Investimenti sicuri

Come fare investimenti sicuri: guida completa per principianti

Nell’articolo di oggi cercheremo di spiegarti cosa significhi davvero fare investimenti sicuri. A tal fine è bene chiarire subito una questione molto importante: non esistono investimenti a rischio 0.

Diffida di chi ti assicura che un investimento non comporti nessun rischio e che sicuramente ti porterà dei profitti. Su qualsiasi asset si punti ci sarà sempre una possibilità più o meno alta di perdere del capitale. 

Dunque probabilmente ti starai chiedendo perché fare investimenti sicuri se il rischio non può essere annullato.

Se si vogliono raggiungere dei risultati bisogna esporsi alle fluttuazioni del mercato, ovvero alla possibilità che il proprio investimento vada anche in perdita.

In quest’ottica, fare investimenti sicuri non significa azzerare il rischio o assicurarsi dei profitti stratosferici. Bensì significa essere in grado di fare delle scelte consapevoli, adeguate alla propria situazione e alle proprie necessità e riuscire a muoversi nei mercati in modo tale da ridurre il rischio al minimo possibile.

🤔COME FARE INVESTIMENTI SICURI📌 10 CONSIGLI
1.Studia e informati
2.Fissa una strategia
3.Seleziona asset a basso rischio
4.Investi in beni rifugio
5.Diversifica il tuo portafoglio
6.Investi in base al tuo profilo di rischio
7.Fai attenzione alle truffe
8.Affidati a broker sicuri
9.Fai pratica con i Conti Demo
10.Affidati ad esperti

Nel corso di questa guida ti spiegheremo non solo come fare a costruire una strategia vincente in base alle tue esigenze, ma ti daremo anche consigli pratici. Ad esempio ti suggeriremo come fare investimenti sicuri attraverso asset realmente a basso rischio e i modi migliori per evitare truffe e raggiri, ad esempio affidandoti a broker sicuri e certificati come eToro.

Iniziamo!

1. Studia e informati

L’atteggiamento più rischioso che si possa assumere quando si fanno investimenti è pensare che si tratti di soldi facili. Qualsiasi sia la tipologia di investimento su cui si vuole puntare, come prima cosa occorre avere delle buone conoscenze del settore a cui si è interessati.

Dunque il primo consiglio è studiare con attenzione mercati e asset. Fortunatamente i migliori broker online in circolazione mettono a disposizione numerose risorse formative gratuite.

Per fare qualche esempio, eToro ha sviluppato una Trading Academy tramite la quale fornisce corsi, video e webinar. Inoltre sulla piattaforma è possibile trovare notizie e aggiornamenti in tempo reale su qualsiasi mercato.

Altri broker che hanno fatto della formazione il loro punto di forza sono Plus500 e Trade.com. Sul primo è possibile trovare tantissime risorse formative, più strategiche che puramente teoriche. Non a caso, le lezioni che riguardano l’analisi tecnica si suddividono per livelli: base e avanzato.

Il secondo, invece, mette a disposizione un canale YouTube fornito di video lezioni piene di informazioni utili per gli investitori. 

Clicca qui per fare formazione su Plus500

2. Fissa una strategia

Per fare investimenti sicuri non ci si può affidare al caso e all’improvvisazione. È indispensabile fissare una strategia in grado di individuare le zone più critiche del mercato e le possibilità di investimento.

Una strategia vincente, in grado di portare buoni profitti, deve:

  • essere in linea con il tuo profilo di rischio
  • tenere conto dei costi di gestione
  • operare con strumenti semplici e trasparenti
  • fissare quanta parte del capitale a disposizione si ha intenzione di investire
  • fissare il periodo di tempo per cui è possibile impegnare quel dato capitale

Come abbiamo anticipato, solo uno studio approfondito e costante potrà darti i mezzi necessari per costruire una strategia efficace. Inoltre, nei prossimi paragrafi, ti daremo consigli più dettagliati su come ottimizzare la tua strategia.

3. Seleziona asset a basso rischio

Uno dei primi passi da compiere per fare investimenti sicuri è individuare degli asset che abbiano un buon rapporto rischio/rendimento. A differenza di asset come le criptovalute che presentano grandi possibilità di profitto, ma anche enormi rischi, alcune tipologie di investimento sono più “sicure” ma allo stesso tempo hanno rendimenti più contenuti e raggiungibili nel lungo periodo.

Di seguito ti facciamo qualche esempio di investimenti a lungo termine, con un buon rapporto rischio/profitto.

  1. Fondi comuni di investimento

I Fondi comuni di investimento sono strumenti finanziari che raccolgono i capitali messi a disposizione dai risparmiatori e li reinvestono in numerosi asset, in modo da fornire ai sottoscrittori un profitto sul lungo periodo.

La diversificazione tipica dei Fondi comuni di investimento, assicura un rischio contenuto: se si abbassa il valore di uno degli asset del paniere, non è detto che si abbassi il valore di tutto il paniere.

I Fondi comuni sono degli investimenti a gestione attiva, il che significa che dei professionisti si prendono carico di stabilire i migliori investimenti e spostare parti di capitale a seconda delle esigenze.

Se da un lato questa tipologia di gestione presenta dei vantaggi dovuti al fatto che ti dà la possibilità di rivolgerti a professionisti in grado di esaminare la tua situazione e guidarti al meglio nei tuoi investimenti, dall’altro lato, però, gestione attiva significa anche più costi e commissioni.

  1. ETF

Un ETF  è un fondo che copia l’andamento di un indice di riferimento senza cercare di batterlo.

Gli ETF sono molto simili ai Fondi Comuni di investimento, ragione per cui questi due asset spesso vengono confusi.

Il loro funzionamento è pressoché lo stesso e la differenza principale risiede nella tipologia di gestione. Infatti, mentre i Fondi comuni sono investimenti a gestione attiva, gli ETF sono a gestione passiva. Una volta stabiliti i titoli da includere all’interno del fondo, la società di gestione che ha emesso l’ETF non dovrà più lavorare sulla sua composizione, salvo che per riallineamenti periodici. Per questo motivo gli ETF sono generalmente più economici dei Fondi comuni.

Inoltre gli ETF sono negoziabili tramite CFD sui migliori broker di trading online. Grazie a questa caratteristica è possibile investire in ETF anche partendo da poche decine di euro.

Clicca qui per investire subito in ETF

  1. Conti deposito

Il conto deposito è probabilmente il più sicuro degli investimenti in quanto fornisce garanzia assoluta di un tasso di interesse fisso proporzionale al capitale investito.

Nonostante i profitti non siano elevatissimi, rappresenta comunque un’interessante possibilità di investimento, poiché dà tutte le sicurezze di un conto in banca ma con una sicura prospettiva di guadagno.

Ovviamente, il lato negativo consiste nel fatto che i capitali investiti in un conto deposito devono essere vincolati per un certo periodo di tempo. Ciò significa che non potrai prelevare o utilizzare i tuoi soldi fino alla data di scadenza prefissata al momento dell’apertura del conto.

  1. Obbligazioni

Le obbligazioni sono degli strumenti finanziari che permettono ad un investitore di guadagnare investendo soldi.

Per essere più precisi, l’investitore presta il suo denaro a una società o un ente (può trattarsi anche di uno Stato) che ha bisogno di liquidità e si impegna a pagare un tasso di interesse ai suoi finanziatori.

Il tasso di interesse varia a seconda del rating dell’emittente e della durata dell’obbligazione.

Dunque gli investitori che scelgono emittenti con rating basso, beneficiano di rendimenti più elevati ma si espongono anche a maggiori rischi di insolvenza.

Invece, per quanto riguarda la durata dell’obbligazione, più lungo è il vincolo obbligazionario, maggiore sarà il tasso di interesse.

Le obbligazioni sono ritenute investimenti sicuri perché generalmente sono emesse da enti molto affidabili, ma come abbiamo visto, il fattore di rischio può essere diverso da un ente all’altro e in nessun caso si può parlare di rischio 0.

  1. Buoni fruttiferi postali

I Buoni fruttiferi postali funzionano in maniera simile alle obbligazioni. Si tratta infatti di titoli emessi da una società statale controllata dal Ministero dell’Economia, che garantiscono degli interessi ai loro investitori (gli interessi però maturano dopo un periodo di tempo che va dai 6 ai 12 mesi, a seconda del tipo di Bfp scelto).

A differenza delle obbligazioni o dei conti deposito, i buoni fruttiferi postali garantiscono la disponibilità immediata del proprio capitale: dunque potrai richiedere indietro il tuo capitale in qualsiasi momento senza dover pagare more.

4. Investi in Beni rifugio

I beni rifugio sono beni fisici che hanno un valore intrinseco reale, ossia il loro valore non dipende dalle fluttuazioni dei mercati e resta più o meno sempre stabile.

Sono definiti beni “rifugio” proprio perché permettono di mettere a riparo il proprio capitale nei momenti di crisi.

I principali beni rifugio sono materie prime come:

  1. Oro
  2. Diamanti
  3. Petrolio

Vengono spesso considerati beni rifugio anche opere d’arte e immobili. Ovviamente questa tipologia di investimenti non è esente da rischi (seppur limitati), ma soprattutto richiede una conoscenza approfondita del settore e dei prodotti in cui si vuole andare ad investire.

Ad esempio, una conoscenza profonda di diamanti o di opere d’arte ti aiuterà a prevenire le truffe, a ottenere i migliori prezzi e a rivendere più facilmente gli asset quando lo riterrai opportuno.

Qui puoi negoziare beni rifugio a condizioni competitive

5. Diversifica il tuo portafoglio

Fin ora ti abbiamo parlato degli asset migliori per fare investimenti sicuri. Quello che però devi tenere a mente è che il modo migliore per ridurre il rischio di perdere i capitali investiti è creare un portafoglio di investimenti vario e diversificato.

I fondi comuni di investimento o gli ETF sono strumenti realizzati in modo tale da garantire già una buona diversificazione ma, nel caso volessi investire tu in singoli asset, dovresti prendere in considerazione anche Azioni, Forex e Criptovalute . Gli ultimi due mercati sono tra i più rischiosi ma anche tra i più profittevoli, data la loro altissima volatilità.

Per quanto riguarda le azioni, invece, ci sono alcune aziende su cui è più rischioso investire e altre che, invece, hanno confermato negli anni la loro crescita costante e la loro affidabilità. È il caso per esempio di aziende come Amazon  o Apple.

In ogni caso, secondo Peter Lynch, esperto investitore e gestore di fondi comuni, il modo migliore per investire è farlo su quello che si conosce.

Quindi probabilmente il modo più sicuro per investire in azioni è selezionare quelle di aziende che conosci a fondo, dalla storia al modello di business.

Solo quando conosci bene un asset, infatti, sei in grado di prevederne crescita o recessione e individuare i fattori che lo influenzano.

Dunque potrebbe essere una buona idea investire in aziende italiane che conosci bene come Enel, Eni o FCA.

Un altro modo per creare un portafoglio ben diversificato è copiare quello di trader esperti. Come? Attraverso la funzione Copy Trading di eToro che permette di selezionare all’interno della sua piattaforma i Popular Investor e copiare la loro operatività.

Prova subito il Copy Trading di eToro

INVESTIMENTI SICURI

6. Investi in base al tuo profilo di rischio

Come abbiamo anticipato, uno degli aspetti fondamentali da prendere in considerazione quando si crea una strategia di investimenti, è il proprio profilo di rischio.

Per misurare il proprio profilo di rischio è necessario valutare vari fattori come la propria situazione finanziaria, le proprie necessità e la capacità di tollerare le perdite.

Infatti, a seconda di questi fattori, quelli che per alcuni potrebbero essere degli investimenti abbastanza sicuri, per altri potrebbero rivelarsi tremendamente rischiosi.

Ci sono diversi modi per delineare il proprio profilo di rischio, lo si può fare da soli seguendo dei questionari o affidandosi a un consulente.  

Una volta delineato il tuo profilo di rischio, sarai in grado di capire se un asset è adatto a te e alla tua situazione economica e ti aiuterà a non investire più di quanto sei disposto a perdere.

Ricordati comunque che il tuo profilo di rischio deve essere costantemente aggiornato, poiché con il passare del tempo, cambiano le tue necessità e le tue priorità.

7. Fai attenzione alle truffe

Può sembrare scontato, ma è sempre bene ribadirlo, quando si fanno investimenti si corre sempre il rischio di incappare in truffe e raggiri.

Il modo migliore per evitarle, quando si comprano beni materiali come diamanti, oro o opere d’arte, è conoscere bene il settore. Solo in questo modo potrai essere in grado di valutare se il bene che ti stanno vendendo vale davvero i soldi che sei disposto ad investire e se nel futuro potrà essere facilmente rivenduto e generare del profitto.

Una conoscenza approfondita, inoltre, permette di riconoscere e smascherare i falsi.

Invece, per quanto riguarda gli investimenti finanziari, le due modalità più sicure per operare sono:

  • Rivolgersi ad una banca
  • Rivolgersi ad un broker online certificato

8. Affidati a broker sicuri

Affidarsi alle banche per fare investimenti finanziari ha sicuramente il vantaggio della sicurezza e dell’affidabilità ma possiamo dire che i vantaggi siano più o meno tutti qui.

Infatti per investire tramite uno sportello bancario bisogna aprire un conto che comporta lunghi tempi burocratici ed elevate spese di commissioni.

I broker online invece permettono investimenti veloci e, nel caso di broker come eToro, Plus500 e Trade.com, si tratta anche di operazioni senza costi fissi e assolutamente sicure. Infatti tutti e 3 sono certificati e regolati dagli enti di controllo europei e italiani  in ambito finanziario (come la CONSOB). Inoltre ciascuna di queste piattaforme presenta della caratteristiche uniche e distintive che le hanno fatte emergere nel panorama dei broker online.

Vediamo insieme i loro principali vantaggi.

  1. eToro

Oltre alla già citata funzione di Copy Trading, eToro presenta numerosi altri vantaggi.

Innanzitutto consente di fare trading su in moltissimi asset secondo due modalità:

  • Investimento diretto
  • Negoziazione in CFD

Nel primo caso ti basterà andare nella sezione dedicata alla tipologia di asset su cui vuoi investire, selezionare quello a cui sei interessato e cliccare sul tasto “Compra”. Azioni, materie prime, ETF: sulla piattaforma sono presenti migliaia di asset.

Per quanto riguarda i CFD, invece, si tratta di una particolare tipologia di contratti in cui due parti, venditrice e acquirente, convengono per scambiare denaro sulla base della variazione di valore dell’attività sottostante che intercorre tra il momento in cui l’operazione viene aperta e quello in cui viene chiusa.

In altre parole puoi scommettere sulla variazione di prezzo di un asset e, se fai la giusta previsione, puoi guadagnare sia se il valore aumenta, sia se diminuisce.

Oltre a queste funzioni, eToro si distingue anche per la sua piattaforma semplice e intuitiva e per il suo deposito minimo bassissimo. Per aprire un conto sulla piattaforma, infatti, basta versare un deposito di soli 50 €.

Clicca qui per iscriverti su eToro

  1. Plus500

Anche Plus500 permette di negoziare tramite i CFD in maniera semplice e veloce.

Inoltre, tra i vantaggi di questa piattaforma, ci sono:

  • La possibilità di produrre e beneficiare di grafici in tempo reale, che forniranno andamento, quotazione e prezzi di acquisto e vendita relativi all’asset selezionato.
  • Assistenza veloce ed efficiente, in italiano, disponibile 24 ore su 24. L’assistenza è disponibile sia tramite chat che email e le risposte, precise e accurate, arrivano in genere in meno di un’ora.

Clicca qui per investire con Plus500

  1. Trade.com

Broker CFD, come i due già citati, anche Trade.com presenta della caratteristiche uniche e differenzianti.

Ad esempio il broker offre le seguenti possibilità:

  • Accedere ad un Account Manager dedicato, il che significa che potrai farti seguire e consigliare durante le ore di negoziazione da un trader esperto (occasione imperdibile, ma dedicata solo ad alcune tipologie di conti).
  • Consultare il calendario finanziario, tramite il quale potrai sempre tenere sott’occhio news ed eventi importanti dei mercati finanziari. Il calendario, infatti, raccoglie in ordine cronologico gli eventi economici, e li organizza in modo che siano facili da trovare e consultare.

Clicca qui per aprire un conto su Trade.com

9. Fai pratica con i Conti Demo

Ciascuno dei 3 broker citati offre la possibilità ai propri utenti di esercitarsi tramite un Conto Demo prima di iniziare realmente ad investire i propri soldi.

Esercitarsi tramite il Conto Demo, infatti, è importantissimo per varie ragioni. Innanzitutto permette di testare e conoscere la piattaforma e capire se sia adatta o meno alle proprie esigenze.

In secondo luogo il Conto Demo mette a disposizione degli utenti dei soldi virtuali con i quali potrai riprodurre esattamente gli investimenti che hai intenzione di fare.

In questo modo potrai testare per quanto tempo vuoi le tue strategie, cambiarle e affinarle.

Grazie alle esercitazioni sul Conto Demo, dunque, potrai ridurre il rischio di perdere soldi a causa dell’inesperienza e fare investimenti più sicuri.

Attiva qui un conto Demo gratuito

10. Affidati ad esperti

Nel caso in cui, nonostante la formazione, le possibilità che ti danno i broker online di copiare o interagire con esperti e i nostri suggerimenti, ti sentissi ancora poco convinto, l’ultima opzione che puoi prendere in considerazione per investire in maniera sicura il tuo capitale è rivolgerti a degli esperti.

Come abbiamo anticipato parlando di fondi comuni di investimento, ci sono delle società di gestione del capitale o dei consulenti finanziari che si occupano proprio di fare investimenti al posto tuo, prendendo le scelte migliori per te.

Avrai così la possibilità di fare riferimento a professionisti competenti in grado di guidarti e spiegarti bene i tuoi investimenti.

Unica pecca di questa scelta: gli elevati costi di commissione e gestione che potrebbero erodere in maniera consistente i tuoi profitti.

Conclusioni

In apertura abbiamo detto che non esistono investimenti a rischio 0 e nel corso della guida hai potuto constatare anche tu come, anche l’investimento ritenuto più sicuro porti con se una percentuale di rischio o degli aspetti negativi.

Il modo migliore per ridurre il più possibile i rischi di perdite è seguire i nostri 10 consigli per fare investimenti sicuri. Dall’importanza della formazione all’utilità del Conto Demo, abbiamo analizzato tutti i passaggi indispensabili per rendere i propri investimenti il più sicuri possibile.

Ribadiamo, infine, che uno dei modi più facili per seguire la maggior parte di questi step è affidarsi a broker online come eToro, Plus500 e Trade.com che mettono a disposizione materiale formativo e molti asset in cui investire, offrono la possibilità di esercitarsi sui Conti Demo e, grazie alle loro certificazioni, puoi essere sicuro di non cadere in truffe e raggiri.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    **Terms and Conditions apply. **67% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money
  • Broker: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    *Il 72,30 % di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre l’elevato rischio di perdere il suo denaro. **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Demo Gratuita Illimitata
    • Deposito minimo basso
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

FAQ

Quali sono gli investimenti sicuri oggi?

Non esistono investimenti totalmente sicuri e il modo migliore per ridurre i rischi di perdite è seguire i nostri 9 consigli. Tuttavia se stai cercando asset a basso rischio in cui investire i migliori sono: Conti Deposito, Fondi comuni di investimento, ETF, Obbligazioni, Buoni fruttiferi postali.

Come fare investimenti sicuri?

Il modo migliore per investire in sicurezza è affidandosi ai broker online certificati e regolamentati eToro, Plus500 e Trade.com

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]