Miglior conto trading online

Miglior conto trading online | Guida completa e aggiornata

Molti utenti sono alla ricerca del miglior conto trading online che garantisca il loro deposito e i loro profitti. Il mondo del trading online è molto vasto e variegato e non è sempre facile scegliere un intermediario che ci faccia accedere ai mercati finanziari per negoziare. Ad oggi intorno al trading online ruotano sempre più interessi ed il numero dei trader cresce in modo esponenziale giorno dopo giorno.

In questo articolo analizzeremo le caratteristiche che un buon conto trading deve necessariamente avere, terminando quindi con una recensione dei tre migliori broker sul panorama italiano: Plus 500, Trade.com ed eToro.

Cos’è un conto di trading online?

Il trading online è un’attività che permette di negoziare su qualsiasi mercato. Per accedere al trading online è necessario aprire un conto di trading che in sostanza consiste nel portafoglio virtuale di ciascun trader ed è indispensabile per effettuare i propri investimenti sul mercato azionario o forex.

Ma non basta semplicemente aprirne uno, bisogna anche saper scegliere quello giusto

Miglior conto trading online: quali caratteristiche

Vediamo innanzitutto quali caratteristiche deve possedere la piattaforma di trading online ideale:

Deposito minimo: il deposito minimo per cominciare a negoziare va da 10 a 100 euro circa. Scegliere un broker con un deposito iniziale che sia nella media sarà molto importante e non dovrà essere particolarmente alto. E’ importante che sia accessibile a qualsiasi investitore, per iniziare ad investire con cautela, senza dover affrontare un grande investimento iniziale.

Trade minimo: il minimo indispensabile per negoziare va da 1 euro a 20 euro per alcune piattaforme.

Conto demo: aspetto fondamentale per diventare dei veri Trader, questa tipologia di conto permette di speculare sui mercati con denaro virtuale, senza nessun rischio. Iniziare a fare trading online attraverso un conto demo è un passo vincente per diventare professionisti.

Certificazioni e garanzie: Il broker di forex trading o trading Cfd deve essere assolutamente certificato e sicuro. Le certificazioni più comuni sono la CySec Cyprus Securities and Exchange Commission, la Mifid Markets in Financial Instruments Directive, Fca Financial Conduct Authority. Esse possono variare a secondo del paese dove è registrato il broker.

Scuola e formazione: materiale didattico a disposizione degli iscritti, che deve essere di qualità e fruibile gratuitamente.

User friendly: la piattaforma deve essere intuitiva e facile da usare.

Supporto: la piattaforma deve essere affidabile e garantire un’assistenza online 24 ore su 24.

Conto trading: differenze tra banche e broker certificati

Molti si chiedono se sia possibile fare trading con la propria banca, ma siamo certi che questa sia l’opzione più conveniente?

Vediamo insieme quali sono le differenze tra banche e broker online e capirete subito perché consigliamo a tutti la seconda opzione.

La gratuità

Aspetto ormai fondamentale per essere profittevoli nel lungo periodo è la gratuità. Spesso, ci concentriamo esclusivamente sulla sicurezza della piattaforma. Aspetto fondamentale, ovvio. Tuttavia, fanno parte della categoria “piattaforme sicure” anche quelle di matrice bancaria che sono solite applicare commissioni anche abbastanza alte ai Trader.

Attraverso operatori come Fineco o Banca Sella sarà possibile fare trading in sicurezza, ok, ma con costi esagerati per la tenuta conto e per ogni eseguito. Alla lunga, fare trading in questo modo non sarà affatto conveniente.

La soluzione? Le piattaforme con contratti CFD. Solide, regolamentate dalle stesse istituzioni che vigilano sulle banche (come la Consob), sono note per non applicare commissioni al cliente.

Noi della redazione di Migliori Investimenti abbiamo recentemente stilato una classifica dei migliori broker per principianti. Sarà sicuramente utile nella scelta del broker da utilizzare per il nostro trading.

Lo spread

Per prima cosa, nel momento in cui si va a scegliere un conto di trading, è fondamentale verificare che sia completante gratuito. Le due condizioni fondamentali per un Broker sono le seguenti:

  • Niente commissioni sull’eseguito
  • Niente commissioni fisse

I broker che non applicano commissioni guadagnano solo dallo spread. Ci riferiamo alla differenza tra prezzo di acquisto e vendita, di solito stimabile nell’ordine di pochi centesimi. E’ così che guadagna il broker, senza inficiare i guadagni netti del Trader.

Le banche invece applicano moltissime commissioni che andranno a decurtare in maniera incisiva i vostri guadagni.

Miglior conto trading online: i più convenienti

Stabilito che operare con piattaforme che applicano commissioni sull’eseguito non è conveniente, valutiamo adesso quali altre caratteristiche sono fondamentali per la scelta di un buon broker.

Inoltre, la sicurezza dei nostri dati personali e dei nostri capitali è fondamentale. Pertanto un conto conveniente deve essere regolamentato e autorizzato dalla Consob e rispondere alle direttive Mifid.

Questi broker, per legge, sono anche soggetti a tenere i depositi dei clienti separati dal patrimonio societario. Una misura di tutela e protezione volta a garantire il massimo della sicurezza al trader.

Lista migliori broker di trading online

Ecco un’attenta analisi dei migliori broker attualmente in circolazione per fare trading senza commissioni ed in totale sicurezza.

Plus 500

Plus 500 è una piattaforma di investimenti finanziari estremamente seria e professionale. Spesso viene menzionata dagli addetti ai lavori fra le più affidabili all’interno del panorama dei broker di settore. Nel corso degli anni, ha dimostrato sul campo di combinare un’eccellente offerta finanziaria ad una grande trasparenza in termini di rispetto delle normative in vigore e dei suoi clienti.

Il deposito minimo per aprire un conto live con Plus 500 è di 100 euro. In questa guida verrà spiegato come sfruttare al meglio un piccolo capitale per il nostro conto trading. Per finanziare il proprio account si possono scegliere molti modi tra cui carta di credito o di debito, bonifico bancario, portafoglio virtuale.

Licenza e regolamentazione

Plus 500 è un broker con licenza CySEC 250/14 che dà all’utente una fortissima garanzia di affidabilità. Enti come questo, infatti, disciplinano in maniera ferrea l’erogazione di servizi finanziari e di investimento. Le licenze ad essi collegate garantiscono, in maniera certa, l’alto profilo di una società autorizzata.

Costi e spread bassi

Uno dei punti di forza della proposta di questo broker è sicuramente quello relativo ai costi. 

Plus500 offre la possibilità di fare trading online a zero commissioni.

Ciò significa che all’utente non vengono addebitati costi fissi per ogni operazione. Quello che la piattaforma applica, invece, è lo spread che viene calcolato in base alla differenza tra prezzo di acquisto e di vendita dell’asset considerato al momento della realizzazione dell’operazione. Gli  spread vengono calcolati in pip (che corrispondono alla quarta o quinta cifra percentuale). 

Gli spread su Plus 500 sono molto bassi e competitivi.

Clicca qui per fare trading a commissioni zero su Plus 500

Grande varietà di asset 

Plus 500 mette a disposizione dei suoi utenti un’offerta di asset davvero molto ampia e varia. Le categorie negoziabili tramite CFD su Plus500 sono:

  • Azioni
  • Forex
  • Indici
  • Materie prime
  • Criptovalute
  • ETF
  • Opzioni

Clicca qui per investire su Plus500

Trade.com

Trade.com è una piattaforma che opera come broker di forex e CFD, sia in versione desktop che mobile. Propone oltre 2200 strumenti sottostanti fra indici, materie prime, azioni e coppie valutarie, utilizzando sia meccanismi di investimento accessibili dalla pagine web che software in download di ultima generazione.

Licenza e regolamentazione

Per quanto concerne il quadro legale, quest’operatore finanziario è registrato presso la Cyprus Securities and Exchange Commission (CySec) e risulta essere anche negli elenchi ufficiali della Consob in Italia, mediante la società di controllo Leadcapital Markets Ltd. Essere riconosciuti dal CySec significa infatti ottemperare alla direttiva Mifid, vale a dire la serie di normative comunitarie il cui rispetto è obbligatorio per offrire servizi finanziari nella UE.

Ampio ventaglio di Asset a disposizione

Il punto forte della proposta di questa piattaforma risiede nel gran numero di Asset a disposizione degli utenti, infatti possono scegliere fra ben 2.200 Cfd suddivisi in obbligazioni, materie prime, forex, indici, azioni ed Etf. Un bel ventaglio di alternative, fondamentale per quegli investitori alla ricerca di società di trading che permettano, grazie a una buona sequenza di attività, una pianificazione strategica diversificata e versatile del proprio investimento.

Educazione e formazione

Il Centro Formativo mette a disposizione dei sottoscrittori di un conto contenuti tecnici all’avanguardia. Clicca qui per scaricare l'Ebook offerto da Trade.com. Per i principianti è anche dedicato un corso ad hoc, oltre a Ebook e tutorial che spaziano dai concetti finanziari più noti sino a presentazioni dettagliate di concetti determinanti per progettare un serio investimento sul mercato dei Cfd. Con questo broker è possibile anche fruire di videocorsi completi e realizzati da professionisti del settore, un vantaggio notevole rispetto alla concorrenza.

Clicca qui per fare trading su Trade.com.

eToro

Per chi volesse fare trading in modo automatico, suggeriamo la soluzione di eToro. Si tratta della prima piattaforma di social trading al mondo. Con la piattaforma eToro è possibile ricercare gli investitori professionali che hanno guadagnato di più nel passato e quindi copiarli in maniera completamente automatica.

Notiamo subito che i dati dei profitti ottenuti nel passato sono assolutamente certificati in questo caso: nessuno può mentire o falsificare i dati. Ingannare non è proprio possibile, perché è la piattaforma eToro che certifica i dati in tempo reale.

Il Broker eToro è molto più di una piattaforma per fare trading online in maniera sicura, affidabile e gratuita. eToro è infatti la prima piattaforma di social trading al mondo, un vero e proprio social network dove è possibile entrare in contatto con gli altri traders.

Il copy trading con eToro

Come funziona il copy trading? Puoi cercare facilmente chi ha guadagnato di più negli ultimi mesi con un form di ricerca facile ed intuitivo. Una volta individuati i trader dai guadagni più alti, puoi iniziare a copiarli con un semplice click.

Una volta che hai selezionato il trader da copiare, tutte le operazioni che vengono eseguite da lui vengono copiate automaticamente anche nel tuo account. Insomma, è possibile guadagnare con il trading online in modo automatico.

Ovviamente anche il più bravo trader del mondo può commettere degli errori: per questo motivo è sempre opportuno non limitarsi a copiare un singolo trader ma puntare alla diversificazione. I copiatori più furbi di solito copiano 6 o 7 trader esperti, in modo che se uno sbaglia, i profitti degli altri compensano le perdite e generano comunque un profitto complessivo.

Puoi scegliere eToro per il tuo trading cliccando qui.

Ulteriori conti trading 

Ecco altri broker che pur non rientrando in questa classifica si caratterizzano per un buon servizio offerto ai clienti:

Conclusioni

Abbiamo visto nel corso di questa guida cos’è il conto trading online e come aprirne uno. Abbiamo elencato tutti i vantaggi dei broker online rispetto alle banche elencandovi le migliori piattaforme di trading online disponibili al momento. 

Ci teniamo però a specificare ancora una volta che se decidi di fare trading online, devi operare esclusivamente con conti sicuri e affidabili, che non applicano commissioni e che siano semplici da utilizzare.

Per testare in prima persona i broker sicuri e affidabili che ti abbiamo consigliato puoi registrarti gratuitamente su:

Come aprire un contro trading online?

Per aprire un conto trading online basta registrarsi ad un broker gratuito ed affidabile come eToro, Trade.com e Plus500.

Qual è il conto di trading più vantaggioso?

Un conto di trading per essere vantaggioso non deve presentare commissioni fisse, deve essere facile e intuitivo da utilizzare, deve offrire supporto 24 ore su 24 e deve essere regolamentato e autorizzato dalla Consob.

Quali sono le cause più frequenti che portano alcuni principianti a perdere soldi con il trading?

Sicuramente il primo rischio per gli investitori alle prime armi è perdere soldi scegliendo broker non autorizzati. La seconda causa di perdite di denaro è dovuta all’inesperienza. Per questo consigliamo di cominciare ad allenarsi tramite un conto demo gratuito, di accedere alle risorse formative che i broker consigliati forniscono e sfruttare alcune funzioni come il copy trading di eToro.

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]