Investire in borsa

Investire in Borsa: La guida completa [2020]

Questa guida completa di Migliori-Investimenti spiega come investire in Borsa con le migliori condizioni presenti oggi sul mercato.

Le migliori piattaforme, i migliori Asset e gli strumenti finanziari più adatti. Tutto quello che c’è da sapere per un investimenti profittevole e consapevole. Da dove partire? Dalla sicurezza di investire solo con piattaforme certificate. La sicurezza dei nostri soldi è sempre al primo posto.

In seguito, vedremo i passi da fare per svolgere al meglio l’attività di investimento, sia per i trader più esperti che per i nuovi arrivati in questo mondo. Comprendere il funzionamento della Borsa è un aspetto molto importante per essere in grado di generare profitti, accompagnati da Broker di qualità.

Ad esempio, eToro è una piattaforma di fiducia dove ogni giorno operano milioni di Trader da ogni angolo del mondo.

Migliori piattaforme per Investire in Borsa

Ecco una recensione completa dei migliori Broker sul panorama nazionale.

eToro

Piattaforma tra le più grandi ed apprezzate al mondo, opera in Italia dal 2010. eToro permette di negoziare con i contratti CFD senza costi fissi e gli spread sono particolarmente vantaggiosi.

Il numero di clienti che utilizzano eToro è davvero rilevante: oltre 10 milioni in tutto il mondo. Secondo le ultime stime, poco meno della metà utilizza il Copy Trading per ottimizzare i profitti.

Di cosa si tratta? Il Copy Trading è un meccanismo automatico che permette di copiare i Trader più profittevoli. Insomma, si scelgono i più bravi e con un click tutte le loro operazioni verranno replicata in fedele scala 1:1 nel nostro Account.

Si tratta quindi di una modalità di Trading automatico che ha riscosso un successo enorme. In questo modo, i principianti potranno iniziare ad operare sui mercati guadagnando come dei veri professionisti. Questi ultimi verranno remunerati da eToro sulla base dei risultati ottenuti e del numero di copiatori.

Insomma, tutti hanno l’interesse ad avvicinarsi al Copy Trading e questo spiega i milioni di clienti attivi sulla piattaforma. Su eToro, infatti, si trovano i migliori Trader al mondo.

Qualche esempio? Eccolo:

Profitti davvero eccellenti! Inoltre, il Copy Trading può essere provato anche su conto Demo. Impossibile farsi scappare questa grande opportunità:

Iscriviti su eToro ed opera con il Copy Trading

Trade.com

Questa piattaforma riscuote da anni un grande successo tra i suoi clienti, per la semplicità di utilizzo e la vastissima offerta in termini di CFD disponibili. Ne abbiamo contati oltre 2.000!

Regolamentata dalla CySec ed autorizzata ad operare dalla nostra Consob, dispone di tutte le carte in regola per essere considerato uno dei migliori Broker al mondo. Infatti, dispone di una sezione formativa di grande qualità, dove studiare e formarsi gratuitamente.

In seguito, sarà possibile operare su un conto Demo senza nessun vincolo temporale. Mixare teoria e pratica sarà un grande vantaggio per la nostra operatività futura. Infine, per fare sul serio ed investire davvero sui mercati, basterà un deposito di €100. Si opera su Metatrader ed in caso di problemi c’è un servizio di assistenza efficace e cortese.

Registrati su Trade.com per operare sui mercati finanziari

Investire in borsa: I primi passi da fare

Di seguito, un elenco di passi da seguire per approcciarsi al meglio con l’investimento in Borsa.

Studiare i mercati

Per iniziare a fare Trading occorre innanzitutto avere delle buone conoscenze sul mercato in cui andremo ad operare. In commercio si trovano manuali e libri dedicati. Oppure, negli ultimi anni stanno avendo grande successi Webinar e classi virtuali impartite da professionisti del settore. Spesso, sono le stesse piattaforme di negoziazione a mettere a disposizione i loro esperti ed il loro materiale didattico. La finalità è ovviamente quella di formare il Trader al fine di avere sempre più -clienti- soddisfatti.

Scarica qui il corso gratuito messo a disposizione da Trade.com

Fare pratica in Demo

Ogni trader ha mosso i primi passi su un conto Demo. Su questi conti è possibile operare con denaro virtuale replicando fedelmente quanto accade nei mercati reali. La pratica sui mercati finanziari è molto importante. Rappresenta l’unico passo che permette al Trader di apprendere concretamente ad operare sui mercati ed a speculare in borsa con successo. Grazie a questi conti-demo sarà possibile effettuare operazioni di compravendita con un capitale virtuale. Questo capitale può essere di qualche migliaio di Euro o anche fino a 100.000 Euro.

Si segnala anche un “contro”, che tuttavia non dipende dallo strumento in sé quanto dalla natura stessa del concetto di simulazione. Infatti, se l’ambiente è esente da rischi, non vi è alcun rischio di perdere il capitale. In questo modo, il trader non ha l’occasione si sviluppare la capacità di reggere lo stress, gestire la pressione psicologica ed il carico emotivo che tenere una posizione aperta su conto-reale comporta.

Per ovviare a ciò, sarà necessario iniziare ad operare con un conto reale e dotarsi di una buona strategia di Money Management.

Registrati gratis per il conto Demo di eToro

Adottare il Money Management

L’aspetto psicologico del trading online è cruciale: quando si opera sul mercato ci sono forti sentimenti di paura e avidità. Questi sentimenti non possono essere eliminati. Tuttavia devono essere controllati se si vuole operare con successo.

Il trucco migliore per gestire questi sentimenti durante il trading consiste nell’adottare una strategia di Money Management. Questa parola indica un corretto approccio di gestione del rischio. E’ un concetto meno complesso di quanto si possa immaginare. Fare money management significa suddividere il capitale a disposizione in piccole quote, solitamente mai superiori al 5% del capitale totale.

Su ciascuna operazione di mercato si utilizzerà solamente una di queste piccole quote. In questo modo se l’operazione va male le perdite saranno estremamente contenute rispetto al capitale totale.

Al fine di acquisire esperienza e testare le nostre strategie, ormai i migliori broker permettono di operare anche con poche centinaia di euro. Ne consegue che un capitale iniziale modesto ed un money management ben strutturato rendano il rischio veramente minimo.

Apri un conto di €100 ed inizia ad operare sui mercati

Come iniziare ad investire in Borsa

Investire in Borsa è possibile attraverso le piattaforme di trading CFD (Contract For Difference), che permettono ogni giorno a moltissimi italiani di investire online. I Cfd sono uno strumento finanziario perfetto per investire in borsa, in quanto sono semplici da utilizzare e da capire e consentono di ottenere profitto qualunque sia la direzione del mercato. Questo è un punto molto importante, anzi non è esagerato definirlo fondamentale. Purtroppo, spesso viene trascurato dai Trader alle prime armi.

Per molti principianti, Investire in Borsa significa guadagnare quando la Borsa sale e basta. E’ un errore gravissimo. I veri speculatori, ovvero i professionisti che realizzano profitti milionari giocando in Borsa, guadagnano sempre. In che modo? Ovviamente speculando con i CFD.

Come funzionano i Cfd? Il loro funzionamento è veramente semplice: un Cfd è un titolo finanziario che ha come sottostante un’azione (o un altro Asset) quotata in Borsa. Il Cfd in effetti non ha un suo valore proprio: il suo valore è sempre quello del sottostante. Il CFD sul titolo Amazon, per esempio, ha sempre o stesso valore dell’azione Amazon.

L’investitore può comprare il Cfd su un’azione oppure lo può vendere allo scoperto. Se compri il Cfd su azioni Amazon e le azioni Amazon aumentano di prezzo, allora guadagni. Se pensi che le azioni Amazon perderanno valore sui mercati, allora devi vendere allo scoperto il relativo Cfd.

Il trading di Cfd è il modo migliori per investire su tutti gli Asset finanziari.

Investire in borsa: Gli errori più comuni

Dopo aver analizzato i primi passi da fare per affrontare l’investimento in modo consapevole, vediamo ora quali sono gli errori più comuni che commettono i Trader alle prime armi.

Investire con la piattaforma sbagliata

Come già anticipato, si tratta di un aspetto fondamentale per ogni Trader. Una piattaforma sbagliata può essere semplicemente poco conveniente o, peggio, può risultare priva delle autorizzazione ad operare.

Il Web è pieno di casi di piattaforme truffaldine che hanno rubato i soldi dei loro clienti. Tuttavia, anche senza voler arrivare a questi estremi, ci sono piattaforme che ad esempio applicano commissioni esageratamente alte. Stiamo parlando delle piattaforme bancarie: commissioni di apertura, eseguito, tenuta conta e altro ancora.

Investire con queste piattaforme potrà rivelarsi sicuramente poco profittevole, inficiando la nostra esperienza con il trading. Tutto il contrario rispetto ai grandi vantaggi di operare con piattaforme CFD e guadagnare su ogni scenario di mercato.

Dimenticare il Money Management

Se ci siamo già informati su cosa è il trading online e come funziona il trading online, lo avremo già letto mille e più volte: utilizzare sempre una strategia di trading. E anche un buon piano di money management, ovvero gestione del denaro. Eppure, vi sono ancora trader che spesso, nonostante abbiano una strategia di trading, preferiscono seguire il proprio istinto. Magari un paio di volte può pure andargli bene, e quelle volte che hanno seguito il loro istinto hanno ottenuti dei profitti.

Ma a lungo andare, il loro istinto incomincerà a fargli accusare delle perdite. Se si ha una strategia di trading, bisogna sempre seguirla ed evitare di affidarsi al proprio istinto. Altri trader invece, non utilizzano un piano di gestione del denaro, dando solo importanza alla strategia e investendo “ad occhio”. Un altro errore madornale.

Sapere come gestire il proprio denaro è fondamentale sul lungo andare: siamo tutti bravi ad ottenere dei profitti nel trading tramite delle operazioni, ma quanti di noi possono essere costanti nel farlo, e continuare a guadagnare più di quello che perdono?.

Non considerare le commissioni

Aspetto già introdotto nel paragrafo precedente, spesso questo errore è di vitale importanza per la buona riuscita del nostro Trading.

Quando parliamo con consulenti o promotori, l’aspetto delle commissioni tende a passare in secondo piano. Magari ci si concentra di più su altri fattori, quali la sicurezza o la qualità della piattaforma. In realtà, a conti fatti, le commissioni giocano un ruolo fondamentale nel lungo termine.

Trovare una soluzione a questo problema, ancora una volta, è molto semplice. Basterà affidarsi a Broker specializzati come eToro che applicano la formula Zero Commissioni.

Considerare il trading una truffa

Un luogo comune ormai superato è quello, per l’appunto, di considerare il trading come un qualcosa di poco chiaro. Nulla di più sbagliato. Da anni ormai tutti gli operatori in questo settore devono attenersi a rigide regole dall’Unione Europea. Direttive come la Mifid servono proprio a dare stabilità a tutto il sistema finanziario.

Inoltre, ormai riconoscere le truffe è diventato più facile in quanto società fasulle come Amazon Profit oppure Bitcoin profit tendono tutte a replicare lo stesso modus-operandi. Sono quindi facilmente stanabili. In generale, le azioni truffaldine ci sono come in tutte le attività. Tuttavia, l’esistenza di broker di dubbia moralità, non significa che il trading è nocivo.

Per evitarli basta scorrere la lista CySec e verificare quali compagnie sono autorizzate e regolamentate. Volendo fare un’ulteriore verifica basta andare alla ricerca delle black list e stare alla larga di società dubbie.

Investire in Borsa: L’importanza del conto Demo

Come accennato nei precedenti paragrafi, uno dei modi migliori per imparare a investire in Borsa è utilizzare la demo che tutte le migliori piattaforme mettono a disposizione gratuitamente. Che cos’è una demo? La modalità demo è un modo per investire soldi virtuali sui mercati: la piattaforma è uguale, le quotazioni sono reali, l’unica cosa che cambia è il fatto che non si possono guadagnare o perdere soldi veri.

Tutte le migliori piattaforme per giocare in Borsa offrono gratuitamente la possibilità di cominciare in demo. In questo modo è possibile giocare in Borsa per capire come funzionano i mercati azionari e prendere confidenza nel migliore dei modi con la piattaforma.

Cominciare a giocare in Borsa con una Demo può essere una delle migliori strategie per un principiante: le migliori piattaforme come eToro o Trade.com offrono la possibilità di giocare in Borsa per finta gratis, senza nessun tipo di costo o di impegno.

Queste demo sono anche assolutamente illimitate, quindi è possibile utilizzarle per tutto il tempo necessario a imparare davvero a investire in Borsa.

Ovviamente fare pratica su Demo non ci rende dei grandi Trader. Dobbiamo prendere questa fase del nostro percorso come un semplice proseguo della teoria appresa nei vari corsi. Operare su Demo aiuta e molto a testare strategie e a definire meglio la strategia di investimento di ognuno di noi.

Tuttavia, ciò che viene a mancare è la componente psicologica. Si opera senza stress e senza paura di perdere denaro reale. Tutto cambia quando si inizia ad operare su un conto reale. Ci renderemo presto conto che gestire un’operazione di Trading aperta, a livello psicologico, è molto difficile all’inizio. I sentimenti di avidità o paura di sbagliare saranno molto forti e per gestirli sarà importante operare con piccole somme, in una fase iniziale, ed utilizzare correttamente strategie come il Money Management.

Ovviamente, è questione di tempo. Con costanza e pazienza, riusciremo a gestire per bene queste emozioni e anche il nostro Trading ne risentirà positivamente. Non dobbiamo dimenticare che i migliori Trader, a detto loro, sono diventati profittevoli proprio quando hanno iniziato a capire come gestire al meglio la psicologia durante l’operatività.

Per mettersi subito alla prova, è possibile scaricare in modo gratuito e senza vincoli il conto demo messo a disposizione da eToro.

Quanto costa investire in Borsa

Il “costo” effettivo dell’investire in Borsa dipende esclusivamente dalla piattaforma che scegliamo di utilizzare. Come anticipato, ci sono piattaforme che presentano costi ed altre che sono gratuite. Quindi, molto dipende dal Broker che scegliamo di utilizzare.

A titolo di esempio, ci sono piattaforme bancarie come ad esempio Fineco che applicano commissioni sull’eseguito. Di conseguenza, una buona percentuale dei nostri profitti sarà “mangiata” dalla commissione stessa.

Altre piattaforme come eToro applicano la formula zero commissioni e l’unico costo sarà dato dallo Spread. Ovvero, il piccolo differenziale tra prezzo di acquisto e vendita. Ovvio che in questo caso fare trading risulta essere un’attività quasi del tutto gratuita!.

Se i costi veri e propri sono zero, qual è il capitale da investire inizialmente? Come anticipato, non serve un grande capitale per iniziare a investire in Borsa, anzi è tutto il contrario. eToro consente di cominciare con appena 200 euro, Trade.com con la metà, ovvero €100.

In questo caso, teniamo a specificare che non possiamo parlare di un “costo” sostenuto in quanto si tratta di soldi depositati sul nostro conto Trading. Saranno qui a nostra disposizione e prelevabili in qualsiasi momento.

Al riguardo, le normative Europee sono molto rigide ed i Broker devono essere snelli e precisi quando si tratta di gestire i depositi dei loro clienti. Ancora una volta, affidarsi a piattaforme regolamentate ci permette di dormire sonni tranquilli.

Quindi, per farlo, qual’è il miglior conto trading? Scopriamolo nel prossimo paragrafo.

Investire in borsa: Caratteristiche dei migliori broker

Vediamo quali caratteristiche deve possedere la piattaforma di trading online ideale.

Deposito minimo: il deposito minimo per cominciare a negoziare va da 10 a 100 euro circa. Scegliere un broker con un deposito iniziale che sia nella media sarà molto importante e non dovrà essere particolarmente alto. E’ importante che sia accessibile a qualsiasi investitore, per iniziare ad investire con cautela, senza dover affrontare un grande investimento iniziale.

Trade minimo: il minimo indispensabile per negoziare va da 1 euro a 20 euro per alcune piattaforme.

Conto demo: il conto demo sarà indispensabile per tutti quei trader che sono alle prime armi ed ancora devono imparare ad utilizzare la piattaforma e a conoscere un minimo di teoria riguardante tutto ciò che c’è da sapere sul trading e sulle opportunità diverse che offre. Il consiglio più importante è iniziare a fare trading online attraverso un conto demo.

Certificazioni e garanzie: Il broker di forex trading o trading Cfd deve essere assolutamente certificato e sicuro. Le certificazioni più comuni sono la CySec. la Mifid Markets in Financial Instruments Directive, la Fca ed infine la nostra Consob.

Scuola e formazione: materiale didattico a disposizione degli iscritti.

Conclusioni

Investire in Borsa è un’attività sempre più in voga soprattutto dopo l’arrivo di piattaforme CFD che hanno reso più democratico il mondo degli investimenti. In passato, l’attività di investire era redditizia solo se si avevano grandi capitali a disposizione. Al contrario, ad oggi è possibile operare con poche centinaia di Euro e questo ha reso l’attività di investimento molto seguita e popolare.

Fondamentale è scegliere il giusto broker, aspetto cruciale per ottenere dei profitti. In queste guida, abbiamo selezionato i due migliori broker a livello europeo per un trading professionale e profittevole.

Giunti alla fine di questa guida, ti chiediamo di condividerla sui tuoi contatti social per permettere ai tuoi amici di investire in modo sicuro e con le piattaforme migliori.

 

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]