Investire in borsa

Investire in Borsa: la guida completa

Come investire in Borsa e ottenere profitti elevati? Per tutti gli aspiranti trader, la Borsa è una specie di sogno: investire in Borsa può infatti garantire profitti molto alti a tutti gli investitori.

Questa guida completa di Migliori-Investimenti spiega nel dettaglio come si fa ad investire in Borsa senza rischi, senza pagare commissioni e soprattutto con un buon livello di profitto. La Borsa non è destinata solo agli esperti: anche i principianti possono ottenere risultati eccezionali facendo trading.

E’ molto importante capire come funziona la borsa e dove si investe: lo spieghiamo in questa guida e presentiamo anche le recensioni di alcune delle migliori piattaforme di trading per la Borsa come 24option o eToro.

Investire in borsa: I primi passi da fare.

Quando si investe online bisogna studiare e seguire gli investimenti, dedicando tempo ed energie. Non è un lavoro faticoso nè difficile, anzi la maggior parte degli investitori lo trova esaltante. Tuttavia bisogna mettere in conto che ci vuole del tempo, sia per imparare che per gestire i propri investimenti on line. Vediamo nel dettaglio quali sono i primi passi.

Studiare i mercati.

Per approcciarsi al Trading occorre innanzitutto avere delle buone conoscenze sul mercato in cui andremo ad operare. In commercio si trovano manuali e libri dedicati. Tuttavia, negli ultimi anni la tendenza maggiore è data da Webinar o classi virtuali organizzati da professionisti del settore. Spesso le stesse piattaforma di negoziazione mettono a disposizione i loro esperti ed il loro materiale didattico. La finalità è quella di istruire il cliente in materia di Trading e speculazione.

Fare pratica in Demo.

Ogni trader ha mosso i primi passi su un conto Demo. Su questi conti è possibile operare con denaro virtuale replicando fedelmente quanto accade nei mercati reali. La pratica sui mercati finanziari è molto importante. Rappresenta l’unico passo che permette al Trader di apprendere concretamente ad operare sui mercati ed a speculare in borsa con successo. Grazie a questi conti-demo sarà possibile effettuare operazioni di compravendita con un capitale virtuale. Questo capitale può essere di qualche migliaio di Euro o anche fino a 100.000 Euro.

Si segnala anche un “contro”, che tuttavia non dipende dallo strumento in sé quanto dalla natura stessa del concetto di simulazione. Infatti, se l’ambiente è protetto e quindi non vi è alcun rischio di perdere il capitale. In questo modo, il trader non ha l’occasione si sviluppare la capacità di reggere lo stress, gestire la pressione psicologica ed il carico emotivo che tenere una posizione aperta su conto-reale comporta.

Per ovviare a ciò, sarà necessario iniziare ad operare con un conto reale e dotarsi di una buona strategia di Money Management.

Adottare un Money Management adeguato.

L’aspetto psicologico del trading online è cruciale: quando si opera sul mercato ci sono forti sentimenti di paura e avidità. Questi sentimenti non possono essere eliminati. Tuttavia devono essere controllati se si vuole operare con successo.

Il trucco migliore per gestire questi sentimenti durante il trading consiste nell’adottare una strategia di Money Management. Questa parola indica un corretto approccio di gestione del rischio. E’ un concetto meno complesso di quanto si possa immaginare. Fare money management significa suddividere il capitale a disposizione in piccole quote, solitamente mai superiori al 5% del capitale totale. Su ciascuna operazione di mercato si utilizzerà solamente una di queste piccole quote. In questo modo se l’operazione va male le perdite saranno estremamente contenute rispetto al capitale totale.

Al fine di acquisire esperienza e testare le nostre strategie, ormai i migliori broker permettono di operare anche con poche centinaia di euro. Ne consegue che un capitale iniziale modesto ed un money management ben strutturato rendano il rischio veramente minimo.

Come iniziare ad investire in borsa.

Investire in Borsa è possibile attraverso le piattaforme di trading CFD (Contract For Difference), che permettono ogni giorno a moltissimi italiani di investire online. I Cfd sono uno strumento finanziario perfetto per investire in borsa, in quanto sono semplici da utilizzare e da capire e consentono di ottenere profitto qualunque sia la direzione del mercato. Questo è un punto veramente fondamentale che spesso viene trascurato dai principianti.

Per molti principianti, Investire in Borsa significa guadagnare quando la Borsa sale e basta. E’ un errore gravissimo. I veri investitori, quelli che fanno milioni di euro giocando in Borsa, guadagnano sempre. In effetti è questo il trucco di queste persone: i mercati infatti vanno su e vanno giù, non ci si può fare nulla.

Se pensi di guadagnare solo quando i mercati sono positivi, non solo non potrai guadagnare per la maggior parte del tempo ma potresti perdere anche moltissimi soldi.

Come funzionano i Cfd? Il loro funzionamento è veramente semplice: un Cfd è un titolo finanziario che ha come sottostante un’azione quotata in Borsa. Il Cfd in effetti non ha un suo valore proprio: il suo valore è sempre quello del sottostante. Il Cfd sull’azione di Amazon, per esempio, ha sempre o stesso valore dell’azione Amazon.

L’investitore può comprare il Cfd su un’azione oppure lo può vendere allo scoperto. Se compri il Cfd su azioni Amazon e le azioni Amazon aumentano di prezzo, allora guadagni. Se pensi che le azioni Amazon perderanno valore sui mercati, allora devi vendere allo scoperto il relativo Cfd.

Il trading di Cfd è un modo semplice, sicuro e affidabile per investire su tutti i mercati finanziari. Con il trading di Cfd si guadagna sempre, sia quando l’asset su cui si investe cresce, sia quando scende. I profitti che si ottengono quando si investe con i Cfd sono proporzionali alla variazione di prezzo. Tra l’altro quando si opera con i Cfd è possibile utilizzare la leva finanziaria e quindi moltiplicare i profitti.

Investire in borsa: Gli errori più comuni.

Quali sono gli errori più comuni di chi inizia ad investire in borsa? Come mai ci sono persone che quando investono in Borsa perdono soldi mentre alcuni investitori riescono a guadagnare. Quando si comincia a investire in Borsa si possono anche commettere errori. Proviamo ad esaminare quelli che sono gli errori più comuni commessi dagli aspiranti trader. Evitare questi errori è il modo migliore per investire in Borsa senza rischi.

Investire con la piattaforma sbagliata.

Quando si decide di iniziare investire in Borsa, bisogna fare attenzione alla piattaforma. Si possono guadagnare tanti soldi ma solo e soltanto se la piattaforma è di alta qualità e risponde alle esigenze specifiche del trader. Per dire, un trader che non sa nulla di Borsa e di trading avrà bisogno di corsi e tutorial, un esperto vuole una piattaforma avanzata che gli consenta di operare in maniera flessibile e sicura. Sicuramente per evitare brutte sorprese una buona piattaforma deve essere sicura e affidabile. Solo la Consob può garantire davvero che una piattaforma sia affidabile, ecco perché il consiglio è sempre quello di utilizzare piattaforme autorizzate e regolamentate dalla Consob.

Ma questo non basta, purtroppo. C’è il problema della convenienza del trading: una piattaforma che applica commissioni sull’eseguito, anche se è autorizzata Consob, finirà per mangiarsi una parte importante del capitale. Meglio evitare se si vuole guadagnare. Ecco perché una buona piattaforma di trading deve applicare zero commissioni. Purtroppo piattaforme come Fineco o Trading Poste applicano commissioni elevate.

Non usare il money management.

Se ci siamo già informati su cosa è il trading online e come funziona il trading online, lo avremo già letto mille e più volte: utilizzare sempre una strategia di trading. E anche un buon piano di money management, ovvero gestione del denaro. Eppure, vi sono ancora trader che spesso, nonostante abbiano una strategia di trading, preferiscono seguire il proprio istinto. Magari un paio di volte può pure andargli bene, e quelle volte che hanno seguito il loro istinto hanno ottenuti dei profitti.

Ma a lungo andare, il loro istinto incomincerà a fargli accusare delle perdite. Se si ha una strategia di trading, bisogna sempre seguirla ed evitare di affidarsi al proprio istinto. Altri trader invece, non utilizzano un piano di gestione del denaro, dando solo importanza alla strategia e investendo “ad occhio”. Un altro errore madornale. Sapere come gestire il proprio denaro è fondamentale sul lungo andare: siamo tutti bravi ad ottenere dei profitti nel trading tramite delle operazioni, ma quanti di noi possono essere costanti nel farlo, e continuare a guadagnare più di quello che perdono?.

Non considerare le commissioni.

Gli investitori che acquistano prodotti finanziari da venditori su commissione. I venditori sembrano di sapere sempre ciò che è meglio per i loro clienti investitori, ma in realtà la loro bravura è nel capire come possono fare soldi tramite i consigli che dispensano in modo da non farsi scoprire.

Ci sono decine di motivi per cui gli investitori non dovrebbero lavorare con i consulenti su commissione, per esempio perché le commissioni costano molto di più di quanto si pensa. Questo è un altro degli errori più comuni da evitare per investire con successo.

Considerare il trading una truffa.

Perché comprare un’automobile se si è dell’idea che non faccia al caso nostro? Perché iniziare una relazione con una persona presupponendo che finirà male? Ci sono trader che considerano il trading online una truffa. Che senso ha allora iniziare ad investire se si pensa questo?

Fare trading è un’attività finanziaria a tutti gli effetti, regolamentata e sicura. Non è affatto una truffa. Altrimenti bisognerebbe iniziare a dubitare di migliaia di trader che operano in tutto il Mondo, di autorità di vigilanza nazionali che autorizzano società di brokeraggio, di decine di broker con bilanci a più cifre. Inoltre, ormai riconoscere le truffe è diventato più facile in quanto società fasulle come Amazon Profit oppure Bitcoin profit tendono tutte a replicare lo stesso modus-operandi. Sono quindi facilmente stanabili.

In generale, le azioni truffaldine ci sono come in tutte le attività. Ci sono dentisti onesti e altri disonesti. Ci sono ristoratori che portano in tavola al cliente prodotti di qualità, altri che propongono piatti fatti male. L’esistenza di broker di dubbia moralità, non significa che il trading è nocivo. Per evitarli basta scorrere la lista CySec e verificare quali compagnie sono autorizzate e regolamentate. Volendo fare un’ulteriore verifica basta andare alla ricerca delle black list e stare alla larga di società dubbie.

L’importanza del conto demo.

Come accennato nei precedenti paragrafi, uno dei modi migliori per imparare a investire in Borsa è utilizzare la demo che tutte le migliori piattaforme mettono a disposizione gratuitamente. Che cos’è una demo? La modalità demo è un modo per investire soldi virtuali sui mercati: la piattaforma è uguale, le quotazioni sono reali, l’unica cosa che cambia è il fatto che non si possono guadagnare o perdere soldi veri.

Tutte le migliori piattaforme per giocare in Borsa offrono gratuitamente la possibilità di cominciare in demo (o di utilizzare la demo ogni qual volta si voglia). In questo modo è possibile giocare in Borsa per capire come funzionano i mercati azionari e prendere confidenza nel migliore dei modi con la piattaforma.

Cominciare a giocare in Borsa con una Demo può essere una delle migliori strategie per un principiante: le migliori piattaforme come eToro o 24option offrono la possibilità di giocare in Borsa per finta gratis, senza nessun tipo di costo o di impegno. Queste demo sono anche assolutamente illimitate, quindi è possibile utilizzarle per tutto il tempo necessario a imparare davvero a investire in Borsa.

Attenzione però: giocare in Borsa con una Demo non ti convertirà in un grande investitore da un giorno all’altro. Quando si investe per finta, infatti, non si rischia nulla e quindi non c’è nemmeno tensione psicologica. Tutto quello che bisogna fare è applicare la teoria: per chi ha studiato dai migliori corsi (l’ebook di 24option è veramente completo e facile da leggere) investire in Borsa diventa facile.

Le cose cambiano leggermente quando si iniziano a utilizzare soldi veri: le tecniche e le strategie da applicare sono le stesse. In questo caso però conta anche molto la psicologica: potresti aver paura di perdere i tuoi soldi oppure potresti essere spinto dall’avidità.

I grandi investitori milionari non sono i più bravi, i più intelligenti o quelli che conoscono strane strategie segrete (non esistono): gli investitori che guadagnano di più sono quelli che riescono a controllare le emozioni.

E’ un processo graduale: devi cominciare a studiare e operare in demo, quando sarai sicuro potrai iniziare a operare con denaro reale ma con pochissimi soldi. Solo quando sarai diventato bravo potrai pensare di iniziare a fare le cose sul serio e metterci più soldi. Alcuni di coloro che iniziano a investire in Borsa, in ogni caso, non fanno un secondo deposito: semplicemente riescono a guadagnare molto fin dall’inizio e quindi reinvestono i profitti ottenuti.

Quanto costa investire in Borsa.

La maggior parte delle persone pensa che la Borsa sia un’immensa opportunità per guadagnare soldi senza difficoltà ma che per cominciare sia necessario un capitale molto elevato.

Ma quanto costa veramente investire in Borsa? Se dovessimo interpretare la domanda alla lettera dovremmo rispondere che investire in Borsa costa zero, non ci sono assolutamente costi, fissi o variabili, oppure commissioni. Questo è vero se scegli piattaforme come 24option o eToro che non applicano commissioni. Per completezza, ricordiamo che ci sono anche piattaforme come Fineco che invece applicano commissioni (e in questo caso bisogna anche tenere in conto l’imposta di bollo deposito titoli).

Se i costi veri e propri sono zero, qual è il capitale da investire inizialmente? Non serve un grande capitale per iniziare a investire in Borsa, anzi. eToro consente di cominciare con appena 200 euro, 24option con un capitale poco inferiore, 100 euro.

Questo capitale non può essere considerato come un costo perché è denaro che rimane sempre e comunque di proprietà dell’investitore: può ritirarlo quando vuole senza nessun problema. I conti aperti su una piattaforma di investimento autorizzata e regolamentata sono identici ai conti correnti: il denaro può essere ottenuto immediatamente, con una semplice richiesta, ed è sempre tutelato dalla normativa europea.

L’idea che per investire in Borsa devi essere ricco è totalmente sbagliata e ti potrebbe far perdere grandi opportunità di guadagno. Quindi, per farlo, qual’è il miglior conto trading? Scopriamolo nel prossimo paragrafo.

Investire in borsa: Caratteristiche dei migliori broker.

Vediamo quali caratteristiche deve possedere la piattaforma di trading online ideale.

Deposito minimo: il deposito minimo per cominciare a negoziare va da 10 a 100 euro circa. Scegliere un broker con un deposito iniziale che sia nella media sarà molto importante e non dovrà essere particolarmente alto. E’ importante che sia accessibile a qualsiasi investitore, per iniziare ad investire con cautela, senza dover affrontare un grande investimento iniziale.

Trade minimo: il minimo indispensabile per negoziare va da 1 euro a 20 euro per alcune piattaforme.

Conto demo: il conto demo sarà indispensabile per tutti quei trader che sono alle prime armi ed ancora devono imparare ad utilizzare la piattaforma e a conoscere un minimo di teoria riguardante tutto ciò che c’è da sapere sul trading e sulle opportunità diverse che offre. Il consiglio più importante è iniziare a fare trading online attraverso un conto demo.

Certificazioni e garanzie: Il broker di forex trading o trading Cfd deve essere assolutamente certificato e sicuro. Le certificazioni più comuni sono la CySec Cyprus Securities and Exchange Commission, la Mifid Markets in Financial Instruments Directive, Fca Financial Conduct Authority. Esse possono variare a secondo del paese dove è registrato il broker.

Scuola e formazione: materiale didattico a disposizione degli iscritti.

I migliori broker.

24option

24option è una piattaforma di investimenti finanziari estremamente seria e professionale. Spesso viene menzionata dagli addetti ai lavori fra le più affidabili all’interno del panorama dei broker di settore. Nel corso degli anni, hanno dimostrato sul campo di combinare un’eccellente offerta finanziaria ad una grande trasparenza in termini di rispetto delle normative in vigore e dei suoi clienti.

Il deposito minimo per aprire un conto live con 24option è di 100 euro. Questo broker è regolamentato dal CySEC. E’ quindi un broker in linea con la Direttiva Mifid. Tali enti disciplinano in maniera ferrea l’erogazione di servizi finanziari e di investimento e le cui licenze ad essi collegate garantiscono, in maniera certa, l’alto profilo di una società autorizzata.

L’offerta formativa.

Uno dei punti di forza della proposta di questo broker è sicuramente quello relativo l’offerta formativa. Oltre ai seminari live, sono infatti disponibili gratuitamente una serie di guide estremamente approfondite, sia online che attraverso il download di dettagliati ebook. Puoi scaricare gratis l'Ebook cliccando qui. Queste guide introducono e definiscono in modo chiaro tutti i passaggi necessari all’investimento finanziario, andando anche a toccare elementi finanziari particolarmente tecnici.

I segnali di trading.

Tra le caratteristiche più apprezzate offerte dal broker 24option annoveriamo la possibilità di ricevere gratuitamente eccellenti segnali di trading. Clicca qui per ricevere i segnali di trading offerti da 24option. In pratica si tratta di indicazioni precise su condizioni di mercato particolarmente interessanti. Questi segnali hanno un livello di affidabilità veramente elevata, servizi con previsioni così accurate hanno di solito un costo di abbonamento mensile superiore ai 1.000 euro. Nel caso di 24option, invece, il servizio è completamente gratuito.

Inizia a fare trading con 24option cliccando qui.

eToro

Per chi volesse fare trading in più modo automatico, magari perché si ha meno tempo a disposizione, suggeriamo la soluzione di eToro. Tramite questa piattaforma è possibile fare trading su forex, azioni, materie prime, criptovalute. E’ un broker completamente gratuito e mette a disposizione un’interfaccia veramente semplice e intuitiva. eToro applica spread davvero competitivi e vantaggiosi. Si tratta della prima piattaforma di social trading al mondo. Con la piattaforma eToro è possibile ricercare gli investitori professionali che hanno guadagnato di più nel passato e quindi copiarli in maniera completamente automatica.

Come funziona nel dettaglio? In pratica, c’è un motore di ricerca interno veramente molto efficiente che consente di trovare i migliori trader, quelli che hanno guadagnato di più nel passato. E’ possibile visualizzare i livelli di profitto generati da ciascun trader ma anche il livello di rischio medio associato alle operazioni di quel trader. In base a tutti questi dati è facile selezionare i trader che veramente vale la pena copiare: basta un click per cominciare a replicare automaticamente tutte le operazioni fatte da quel trader. Il sistema brevettato CopyTrader è molto efficace e si è dimostrato essere migliore della maggior parte dei servizi professionali di previsioni forex.

I vantaggi del copy-trading.

Che cosa ci guadagnano i trader che danno l’autorizzazione ad eToro per essere copiati? Ovviamente, soldi. Infatti oltre ai normali profitti di trading ottengono da eToro un premio che dipende dal numero di follower, ovvero i trader che copiano. Per questo motivo questi trader professionisti hanno tutto l’interesse ad accumulare il maggior numero di follower e quindi non solo forniscono il consenso per farsi copiare ma, di solito, sono anche molto generosi con i consigli ai trader principianti.

Ovviamente anche il più bravo trader del mondo può commettere degli errori: per questo motivo è sempre opportuno non limitarsi a copiare un singolo trader ma puntare alla diversificazione. I copiatori più furbi di solito copiano 6 o 7 trader esperti, in modo che se uno sbaglia, i profitti degli altri compensano le perdite e generano comunque un profitto complessivo.

Puoi scegliere eToro per il tuo trading cliccando qui.

Iq option

Una delle opzioni più gettonate per investire con piccoli fondi, è quella di Iq option. Si tratta di un broker molto famoso nel panorama Europeo. Questa piattaforma consente di investire anche con solo 1 euro in moltissimi mercati: forex, materie prime e molto altro ancora.

Sotto moltissimi punti di vista, la piattaforma di trading di Iq option è un broker senza eguali. Il servizio risulta essere infatti di altissima qualità all’interno di un ambiente di trading estremamente avanzato. Solitamente i clienti rimangono molto soddisfatti dai risultati ottenuti dal trading di Iq option. Molto apprezzata è la possibilità di operare con piccoli investimenti. Inoltre, questa piattaforma si comporta in maniera estremamente corretta in ogni ambito, grazie alla regolamentazione da parte della Consob.

IQ option consente di fare trading all’interno di moltissimi mercati:

479 azioni (asset sottostanti cfd).
Etf (indici e panieri di consumo).
45 coppie forex (valute e criptovalute).
54 opzioni (azioni, indici, forex, ecc).
13 criptovalute.

La soluzione di Iq option è quindi senza dubbio una delle migliori attualmente disponibili sul mercato. Inoltre, rappresenta la soluzione ideale per investire piccole somme in azioni, forex, criptovalute e tutti quei mercati che consentono di investire poco e guadagnare interessantissime cifre.

Clicca qui per fare trading con Iq Option.

Investire in borsa: Conclusioni.

Investire in Borsa può essere veramente molto conveniente soprattutto se si utilizzano gli strumenti giusti. In effetti le azioni sono uno degli investimenti più redditizi ma bisogna imparare a guadagnare sia quando salgono sia quando scendono. Investire in Borsa pensando di guadagnare solo quando il valore delle azioni sale porta sempre a perdere dei soldi.

Imparare a investire in Borsa non è affatto difficile, anzi, tutti ci possono riuscire. Ci sono molti corsi gratuiti per imparare a investire in Borsa con successo, ma lo studio da solo non basta: è sempre consigliabile sperimentare subito tutti i concetti appresi utilizzando una buona piattaforma demo.

Fondamentale è scegliere il giusto broker, aspetto cruciale per ottenere dei profitti. In queste guida, abbiamo selezionato i tre migliori broker a livello europeo per un trading professionale e profittevole. Giunto alla fine di questa guida, ti chiediamo di condividerla sui tuoi contatti social per permettere ai tuoi amici di investire in modo sicuro e con le piattaforme migliori.

 

Inizia a fare trading con 24option.

 

Scopri i vantaggi del social trading con eToro.

 

Investi sui mercati finanziari con Iq Option.