Piccoli Investimenti

Piccoli investimenti: Ecco quali sono i migliori [2020]

Negli ultimi anni il fenomeno dei piccoli investimenti ha subito una bella impennata. Infatti, nel passato il mondo della finanza era riservato solo a grandi investitori, con ingenti capitali da immettere nel mercato.

Anche gli investitori più “piccoli” erano comunque personaggi con cifre non inferiori ai €50.000, e parliamo dei più piccoli.

Negli ultimi anni la tendenza è cambiata. In particolare, dal 2000 in poi la combinazione tra internet e strumenti finanziari innovativi ha aperto le porte anche a piccoli investitori. Certo, operare sui mercati è sempre un rischio e di conseguenza occorre farlo con criterio e serietà.

Per farlo al meglio, sarà fondamentale affidarsi ad enti certificati e regolamentati, come i broker descritti nel nostro articolo, eToro su tutti.

In questa guida analizzeremo le opportunità di investimento tradizionali e le paragoneremo al Trading, per valutarne pro e contro.

Piccoli Investimenti sicuri: Le opportunità tradizionali

Ecco una lista di investimenti definiti “sicuri” e molto utilizzati dai risparmiatori italiani.

Conto deposito

I conti deposito rappresentano una modalità classica e sicura per investire. Come dice la parola stessa, sarà necessario vincolare la liquidità investita per un periodo non inferiore ai tre mesi, Ovviamente, maggiore sarà il tempo di vincolo e maggiore sarà l’interesse percepito.

I tassi di interesse? Negli ultimi anni si sono abbassati drasticamente. Ad oggi, la media è inferiore al 2% annuale.

Infatti, il limite dei conti deposito risiede proprio nei tassi d’interesse estremamente bassi, in parte per colpa delle manovre di Quantitative Easing fatte dalla BCE.  Per fare un esempio e sottolineare questo grande problema, di solito le banche offrono un guadagno che si aggira intorno all’1.5% lordo annuo. A ciò occorrerà poi sottrarre l’aliquota IVA del 26%. Quello che rimarrà, sarà poca cosa.

Questo significa che con un conto deposito da 5 mila euro si ottengono solo 75 euro di profitto lordo, circa €60 netti, davvero poco. A questo si aggiunge il due per mille che bisogna pagare per cifre superiori a €5.000.

Nel complesso, rendimenti insoddisfacenti a fronte di un arco temporale lungo.

Titoli di stato

Altro elemento molto utilizzato dagli investitori Italiani, negli ultimi anno ha perso il suo fascino. In realtà, tutte le obbligazioni a livello europeo non sono più redditizie come un tempo. Crisi del debito, deflazione e guerre commerciali, il rendimento dei Bond è ai minimi storici.

Certo, continuano ad essere uno strumento molto sicuro e garantito dall’unione europea. In altre parole, anche se uno Stato dovesse fallire, la UE garantirebbe comunque i sottoscrittori di obbligazioni statali.

E per quanto riguarda i tassi? Anche qui siamo ai minimi storici, con alcune Nazioni che stentano a garantire l’1% lordo su base annuale. Una miseria.

Buoni fruttiferi postali

Un discorso molto simile va fatto per i Buoni fruttiferi postali. I nostri nonni ne parlerebbero sicuramente bene, ma erano altri tempi e anche le Poste garantivano ottimi ritorni sull’investimento.

Ad oggi la situazione è diversa. Le finanze pubbliche arrancano, le poste sono state in parte privatizzate e competere sui mercati implica la necessità di razionalizzare i costi. Di conseguenza, è ormai impossibile offrire rendimenti superiori al 5% come accadeva un tempo.

Anche in questo caso, soluzione discreta per parcheggiare la liquidità ma nulla a che fare con il concetto di “investimento”.

Piccoli investimenti immobiliari

Questa tipologia di investimento, in realtà, non ha quasi nulla di “piccolo”. Infatti, Il taglio minimo di un investimento immobiliare si aggira sui 100.000 euro. Inoltre, i prezzi sono ancora in salita per via della fine della crisi economica e per una generale bolla immobiliare già in corso su diverse città Europee.

Negli ultimi tempi si stanno diffondendo forme di crowdfunding immobiliare, che in teoria dovrebbero consentire a gruppi di persone di unirsi per fare piccoli investimenti immobiliari. Tradotto in termini concreti, occorre sempre tenere bene gli occhi aperti su queste opportunità in quanto spesso sono poco trasparenti e le società indicate operano fuori dalla legislazione europea.

In ogni caso, anche qualora dovessimo godere dei benefici di un mutuo, la cifra iniziale per acquistare un immobile non sarà mai inferiore ai 20.000/25.000 euro. Non proprio un piccolo investimento.

Piccoli investimenti Online: Ecco cosa serve

Le alternative tradizionali non ci hanno soddisfatto. Il capitale da impiegare non è correlato al rendimento offerto ed anche al tempo per il quale dovremmo tenere immobilizzati i nostri soldi. Adesso finalmente parleremo di un’opportunità di investimento da tenere in grande considerazione per massimizzare i nostri profitti a fronte di un capitale iniziale davvero esiguo. Scopriamo quindi i vantaggi del Trading online.

In questo settore non ci si può improvvisare, anzi. Sarà importante raggiungere un buon livello di formazione ed aver fatto pratica su questi mercati su un conto demo. In seguito, sarà possibile investire il nostro capitale esclusivamente su broker regolamentati e certificati.

La sicurezza del nostro capitale è l’aspetto più importante. Per questo motivo è fondamentale scegliere i migliori Broker per principianti e testarli su un conto Demo prima di investire.

Vediamo nel dettaglio.

Formazione professionale adeguata

Per approcciarsi al Forex occorre innanzitutto avere delle buone conoscenze sul mercato in cui andremo ad operare. In commercio si trovano manuali e libri dedicati, negli ultimi anni la tendenza maggiore è data da Webinar o classi virtuali organizzati da professionisti del settore. Spesso le stesse piattaforma di negoziazione mettono a disposizione i loro esperti ed il loro materiale didattico, al fine di istruire il cliente in materia di Trading e speculazione.

La piattaforma ForexTB é quella che presenta l’offerta più vasta in materia di formazione.

Grazie ad un buon numero di seminari anche in Real time, con esperti del settore, questo Broker si caratterizza per la presenza di materiale didattica di qualità e liberamente fruibile. Nello specifico, ForexTB è dotato di un Ebook molto curato e ben fatto, molto utile per coloro che si approcciano al trading per la prima volta. Infatti, è una guida teorica ma anche molto orientata alla pratica. Insomma, dopo la lettura l’utente sarà già pronto per operare su un conto Demo.

Per scaricare il materiale didattico offerto da ForexTB clicca qui

Fare pratica in Demo

Ogni trader ha mosso i primi passi su un conto Demo, dove poter operare con denaro virtuale replicando fedelmente quanto accade nei mercati reali. La pratica sui mercati finanziari è molto importante ed è l’unico passo che permette al Trader di apprendere concretamente ad operare sui mercati ed a speculare in borsa con successo.

Grazie a questi conti-demo sarà possibile effettuare operazioni di compravendita sul forex con un capitale virtuale che può essere di qualche migliaio di Euro o anche fino a 100.000 Euro.

La possibilità di investire in condizioni reali di mercato testando strategie operative è un supporto validissimo per iniziare al meglio la nostra attività di trader.

Scarica qui una Demo gratuita e senza vincoli

Piccoli investimenti che rendono: Il Copy Trading

Tra gli investimenti alternativi, è sicuramente quello più redditizio e profittevole. Stiamo parlando di un sistema brevettato da eToro nel 2010 e che ad oggi conta oltre 5 milioni di utenti che ogni giorno lo utilizzano per investire.

Il funzionamento è molto semplice dal momento che basta scegliere i Trader migliori presenti su eToro e selezionarli cliccandoci sopra. In questo modo, ogni operazioni aperta dal Trader professionista verrà replicata nel nostro Account.

Aspetto molto importante sarà quello di diversificare per bene il nostri portafoglio. Infatti, se allochiamo il nostro capitale in 5 o 6 Traders, le possibilità di terminare il mese in profitto aumentano esponenzialmente!

Per avere un’idea, basta guardare l’immagine qui sotto:

piccoli investimenti

Questo esempio permette di chiarire con maggiore cognizione di causa quanto il Copy Trading sia uno strumento profittevole ed adeguato per tutti coloro che cercano piccoli investimenti che rendono, senza rischiare troppo.

Per orientarsi meglio nella scelta, abbiamo preparato una guida su chi copiare su eToro in questo 2020.

Tra l’altro, il capitale minimo per iniziare ad investire con eToro è di soli €200. Senza dimenticare che il Copy Trading può essere testato su conto Demo gratuito, senza limiti di tempo.

Registrati su eToro ed investi con il Copy Trading

Piccoli investimenti in Borsa: Iq Option

Una delle opzioni più gettonate per investire con piccoli fondi, è quella di IQ Option. Si tratta di un broker molto famoso, che consente di investire anche con solo 1 euro in moltissimi mercati: forex, materie prime e molto altro ancora.

Sotto moltissimi punti di vista, la piattaforma di trading di IQ Option è un broker di tipo Cfd Forex senza eguali: il servizio risulta essere infatti di altissima qualità all’interno di un ambiente di trading estremamente avanzato.

Solitamente i clienti rimangono estremamente soddisfatti dai risultati ottenuti dal trading di IQ Option con piccoli investimenti, dato che questa piattaforma si comporta in maniera estremamente corretta in ogni ambito, grazie alla regolamentazione da parte della CySEC.

Leggi anche la nostra recensione completa su Iq Option

La soluzione offerta da questo Broker è quindi senza dubbio una delle migliori attualmente disponibili sul mercato, e rappresenta la soluzione ideale per investire piccole somme in azioni, forex, criptovalute e tutti quei mercati che consentono di investire poco e guadagnare interessantissime cifre.

In definitiva, la possibilità di speculare sui mercati a partire da solo €10 è un’ottima opportunità per tentare la strada del “piccoli investimenti grandi guadagni“. Con Iq Option, questo è possibile.

Clicca qui per fare trading con Iq Option

Piccoli investimenti che fruttano: I Segnali di ForexTB

Questo Broker è sempre stato conosciuto per la sua serietà e professionalità. Estremamente affidabile, ForexTB rispetta in pieno tutte le più recenti normative Europee in materia di investimenti.

Attivo da diversi anni, ha sempre combinato un’eccellente offerta finanziaria ad una grande trasparenza in termini di rispetto delle normative in vigore e dei suoi clienti.

Il deposito minimo per aprire un conto live con questo Broker è di 100 euro. Una cifra alla portata di tutti e perfetta per fare piccoli investimenti in modo professionale sul Forex o su altri Asset.

Leggi anche la nostra recensione completa su ForexTB

Tra le caratteristiche più apprezzate offerte dal broker ForexTB rientra senza dubbio la possibilità di ricevere gratuitamente precisi segnali di trading. Di cosa si tratta? I segnali sono delle notifiche in tempo reale che arrivano al cliente, contenenti indicazioni su dove e come operare nei mercati. Insomma un supporto molto valido di analisi operativa.

Il tasso di affidabilità è molto alto, solitamente oltre il 70% delle operazioni indicate dai Segnali si chiudono in profitto. Insomma, la base statistica è sufficiente per affermare con i segnali di ForexTB sono un’ottima opportunità per realizzare piccoli investimenti che fruttano davvero!

Inoltre, il servizio è completamente gratuito per tutti i clienti del Broker. Per richiederli, bastea cliccare nel Link qui sotto:

Clicca qui per ricevere i segnali di trading offerti da ForexTB

Piccoli investimenti a breve termine

A livello generale, ogni investimento fatto con il Trading online può essere considerato a breve termine. Infatti, una delle metodologie di trading più utilizzate è rappresentato dallo scalping o dall’intraday. Entrambi i metodi prevedono la chiusura totale delle operazioni entro la giornata.

Sono lontani i tempi in cui si compravano le azioni e si tenevano “nel cassetto”, aspettando mesi per eventuali rialzi. Ad oggi, con le piattaforme di CFD, l’investimento si mobilita e smobilita nel giro di poche ore se non di pochi minuti.

Certo, metodologie come il Copy Trading necessitano di più tempo per vedere il ritorno di profitti sostanziosi. I segnali, invece, sono adatti anche per un’operatività giornaliera. In entrambi i casi, l’orizzonte temporale è comunque breve.

Conclusioni

In questa guida abbiamo visto come gli investimenti tradizionali sono ormai poco redditizi e non al passo con i tempi. Il capitale da investire è elevato in relazione il rendimento offerto.

Ne consegue che occorre individuare soluzioni alternative per effettuare piccoli investimenti ed il mercato del Forex rappresenta un’ottima alternativa, soprattutto se supporti da analisti esperti e professionali come nel caso di ForexTB.

In tutti i casi menzionati nell’articolo, c’è possibilità di fare un test gratuito su un conto Demo. Il nostro suggerimento è testare ogni piattaforma, anche contemporaneamente, per vedere quella che si addice di più al nostro stile di Trading.

Per iniziare, riportiamo i Link per la registrazione gratuita:

 

Quale capitale occorre per effettuare piccoli investimenti?

E’ possibile iniziare anche con €10 con il trading online su Iq Option.

Qual’è il piccolo investimento più redditizio?

Dati alla mano, il Copy Trading di eToro è quello con le performance più alte. Nel corso dell’articolo ci saranno diversi esempi.

Esistono piccoli investimenti automatici?

Si, il Copy Trading permette di scegliere i Trader più capaci per un’operatività totalmente automatica.

I piccoli investimenti tradizionali convengono?

Al momento, buoni fruttiferi e/o conti deposito offrono rendimenti troppo bassi per poter essere definiti convenienti.

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]