Piccoli Investimenti

Piccoli investimenti: la guida completa

Investire piccole somme può sembrare un’utopia. Oltre l’80% dei sottoscrittori di fondi comuni ha una ricchezza finanziaria che supera i 100.000 euro. Eppure, con qualche accorgimento e sfruttando le opportunità offerte, anche chi dispone di piccole somme può investire con successo. Infatti, anche piccoli capitali possono essere impiegati in investimenti profittevoli. I piccoli investimenti possono potenzialmente portare ad un buon guadagno senza incorrere in fattori di rischio eccessivi. Innanzitutto bisogna scegliere se puntare tra un investimento a lungo termine o uno a breve termine. Una volta fatta la scelta, occorrerà individuare il tipo di investimento che fa al caso nostro e che può portare a dei profitti reali. In ogni caso, sarà fondamentale affidarsi ad enti certificati e regolamentati, come i due broker descritti nel nostro articolo, 24option e Iq Option.

In questa guida analizzeremo le opportunità di investimento tradizionali e le paragoneremo al Trading, per valutarne pro e contro.

Piccoli Investimenti – Le opportunità tradizionali.

Conto deposito.

I conti deposito sono delle forme di investimento solide e affidabili se opportunamente ponderate. Il tasso di interesse dipende dal vincolo al quale si sottopongono i soldi investiti. E’ possibile creare dei conti deposito vincolati per soli 3 mesi o 6 mesi. In questo caso il tasso d’interesse non può essere molto elevato. I conti vincolati dai 12 ai 18 mesi sono generalmente i più convenienti, in quanto possono raggiungere anche l’1,8% di interessi.

Tuttavia il limite dei conti deposito risiede proprio nei tassi d’interesse estremamente bassi, in parte per colpa delle manovre di Quantitative Easing fatte dalla BCE.  Per fare un esempio e sottolineare questo grande problema, di solito le banche offrono un guadagno che si aggira intorno all’1.5% lordo annuo (importante ricordarsi di sottrarre l’IVA del 26% agli interessi).

Questo significa che con un conto deposito da 10 mila euro si ottengono solo 150 euro di profitto lordo, che poi è di soli 111 euro netti. Inoltre ricordiamo che per somme superiori a 5 mila euro c’è l’imposta di bollo del 2 per mille. Quindi è ovvio che che il guadagno netto è molto basso.

Se vogliono tenere parcheggiata la nostra liquidità questi strumenti possono rivelarsi interessanti. Altrimenti, se si desidera fare investimenti più profittevoli anche con piccoli conti, i mezzi sono ben altri.

Titoli di stato.

Tra gli investimenti più sicuri ci sono anche i buoni ordinari del tesoro, noti al grande pubblico con l’abbreviativo BOT, che possono avere una termine di 3 o 6 mesi oppure di 1 anno. Come funzionano i titoli di stato? Possiamo affermare che i titoli di stato sono strutturati in maniera estremamente semplice. Si acquista un buono garantito dallo Stato italiano e alla sua scadenza si recuperano sia i soldi investiti all’inizio, sia gli interessi maturati. Questi buoni non sono solo garantiti dallo Stato, ma indirettamente, anche dall’Unione Europea. Questo significa dunque che nel caso in cui lo Stato dovesse (per qualsiasi motivo) fallire, il denaro verrà rimborsato dall’Unione Europea.

Tuttavia, anche in questo caso i tassi sono ai minimi storici, e se si è dunque alla ricerca di una soluzione per proteggere il proprio investimento ok, altrimenti è meglio migrare su altri lidi.

Buoni fruttiferi postali.

Un discorso a parte meritano i buoni fruttiferi postali che non hanno imposta di bollo e che sono anche tassati (ancora per il momento) con la vecchia aliquota del 12,5%. Sono un modo abbastanza sicuro per conservare il proprio denaro ma definirlo un investimento sarebbe azzardato, dal momento che il ritorno è bassissimo, molto più basso dell’inflazione reale. Insomma, può sembrare che ci sia un guadagno ma in realtà il valore reale dei soldi diminuisce.

Con i buoni fruttiferi postali nei fatti non si guadagna assolutamente nulla. Per quanto riguarda la sicurezza di cui accennavamo sopra, in teoria è garantita anche se nei fatti può essere messa a rischio da diversi fattori. Il primo è il degrado continuo della finanza pubblica italiana. Il secondo è l’utilizzo a fini politici della Cassa Depositi e Prestiti, utilizzata ormai per salvare aziende decotte che generano perdite, non profitti. Prima o poi queste perdite saranno scaricate sulla Cassa Depositi e Prestiti e quindi sui risparmiatori che la finanziario tramite i buoni fruttiferi postali.

Piccoli investimenti immobiliari.

L’investimento immobiliare non è di per sè adatto a piccole cifre. Chi pensa di fare piccoli investimenti immobiliari di solito sbaglia di grosso e si ritrova, al massimo, ad essere vittima di truffe di vario genere. Il taglio minimo di un investimento immobiliare si aggira sui 100.000 euro. Inoltre, i prezzi sembrano destinati a lievitare ancora a causa di una ripresa economica in corso ed ad bolla immobiliare già esplosa in diverse città Europee.

Negli ultimi tempi si stanno diffondendo forme di crowdfunding immobiliare, che in teoria dovrebbero consentire a gruppi di persone di unirsi per fare piccoli investimenti immobiliari. Tradotto in termini concreti, occorre sempre tenere bene gli occhi aperti su queste opportunità in quanto spesso sono poco trasparenti e le società indicate operano fuori dalla legislazione europea.

Piccoli investimenti – Le opportunità alternative.

Le alternative tradizionali non ci hanno soddisfatto. Il capitale da impiegare non è correlato al rendimento offerto ed anche al tempo per il quale dovremmo tenere immobilizzati i nostri soldi. Adesso finalmente parleremo di un’opportunità di investimento da tenere in grande considerazione per massimizzare i nostri profitti a fronte di un capitale iniziale davvero esiguo. Scopriamo quindi i vantaggi del Trading online. Inoltre, in questo articolo troverete un’interessante approfondimento in materia.

In questo settore non ci si può improvvisare, anzi. Sarà importante raggiungere un buon livello di formazione ed aver fatto pratica su questi mercati su un conto demo. In seguito, sarà possibile investire il nostro capitale esclusivamente su broker regolamentati e certificati. La sicurezza del nostro capitale è l’aspetto più importante. In questo articolo troverete una lista dei migliori broker per iniziare a fare trading.

Vediamo nel dettaglio.

Formazione professionale adeguata.

Per approcciarsi al Forex occorre innanzitutto avere delle buone conoscenze sul mercato in cui andremo ad operare. In commercio si trovano manuali e libri dedicati, negli ultimi anni la tendenza maggiore è data da Webinar o classi virtuali organizzati da professionisti del settore. Spesso le stesse piattaforma di negoziazione mettono a disposizione i loro esperti ed il loro materiale didattico, al fine di istruire il cliente in materia di Trading e speculazione.

La piattaforma 24option é quella che presenta l’offerta più vasta in materia di formazione. Oltre ai seminari live, sono infatti disponibili gratuitamente una serie di guide estremamente approfondite, sia online che attraverso il download di dettagliati ebook. Queste guide introducono e definiscono in modo chiaro tutti i passaggi necessari all’investimento finanziario, andando anche a toccare elementi finanziari particolarmente tecnici. Strategie, comparazioni, dati analitici, possono infatti risultare determinanti per approdare ad una scelta di trading remunerativa.

Per scaricare il materiale didattico offerto da 24option clicca qui.

Fare pratica in Demo.

Ogni trader ha mosso i primi passi su un conto Demo, dove poter operare con denaro virtuale replicando fedelmente quanto accade nei mercati reali. La pratica sui mercati finanziari è molto importante ed è l’unico passo che permette al Trader di apprendere concretamente ad operare sui mercati ed a speculare in borsa con successo. Grazie a questi conti-demo sarà possibile effettuare operazioni di compravendita sul forex con un capitale virtuale che può essere di qualche migliaio di Euro o anche fino a 100.000 Euro.

Vantaggi e svantaggi del conto Demo.

Il più grande vantaggio derivante dall’utilizzo di un conto demo consiste quindi nella possibilità di fare pratica e di utilizzare in un ambiente estremamente realistico quanto appreso precedentemente. Si segnala anche un “contro”, che tuttavia non dipende dallo strumento in sé quanto dalla natura stessa del concetto di simulazione. Se l’ambiente è protetto, quindi non vi è alcun rischio di perdere il capitale, il trader non ha l’occasione si sviluppare la capacità di reggere lo stress, gestire la pressione psicologica ed il carico emotivo che tenere una posizione aperta su conto-reale comporta. Sono tutti elementi tipici del trading e con cui l’investitore ha a che fare ogni giorno. Ovviamente, chi utilizza un conto demo non sperimenta queste difficoltà. Per ovviare a ciò, sarà necessario iniziare ad operare con un conto reale e dotarsi di una buona strategia di Money Management. Inoltre, in questo articolo troverete testimonianze ed opinioni in merito il trading online.

Investire in broker regolamentati.

IQ Option

Una delle opzioni più gettonate per investire con piccoli fondi, è quella di IQ Option. Si tratta di un broker molto famoso, che consente di investire anche con solo 1 euro in moltissimi mercati: forex, materie prime e molto altro ancora.

Sotto moltissimi punti di vista, la piattaforma di trading di IQ Option è un broker di tipo Cfd Forex senza eguali: il servizio risulta essere infatti di altissima qualità all’interno di un ambiente di trading estremamente avanzato. Solitamente i clienti rimangono estremamente soddisfatti dai risultati ottenuti dal trading di IQ Option con piccoli investimenti, dato che questa piattaforma si comporta in maniera estremamente corretta in ogni ambito, grazie alla regolamentazione da parte della CySEC.

IQ Option consente di fare trading all’interno di moltissimi mercati:

479 azioni (asset sottostanti cfd);
ETF (indici e panieri di consumo);
45 coppie forex (valute e criptovalute);
54 opzioni (azioni, indici, forex, ecc);
13 criptovalute (le crittomonete più importanti in assoluto);

La soluzione di IQ Option è quindi senza dubbio una delle migliori attualmente disponibili sul mercato, e rappresenta la soluzione ideale per investire piccole somme in azioni, forex, criptovalute e tutti quei mercati che consentono di investire poco e guadagnare interessantissime cifre.

Clicca qui per fare trading con Iq Option.

24option

24option è una piattaforma di investimenti finanziari estremamente seria e professionale. Spesso viene menzionata dagli addetti ai lavori fra le più affidabili all’interno del panorama dei broker di settore. Nel corso degli anni, hanno dimostrato sul campo di combinare un’eccellente offerta finanziaria ad una grande trasparenza in termini di rispetto delle normative in vigore e dei suoi clienti.
Il deposito minimo per aprire un conto live con 24option è di 100 euro. Per finanziare il proprio account si possono scegliere molti modi tra cui carta di credito o di debito, bonifico bancario, portafoglio virtuale.

Licenza e regolamentazione.

Dal punto di vista amministrativo, il gruppo di riferimento si chiama Rodeler Limited operante sotto licenza numero 207/13 emessa dalla Cypriot Investment Firm (“CIF”), un ente regolamentato dal CySEC. E’ quindi un broker in linea con la Direttiva Mifid. Tali enti disciplinano in maniera ferrea l’erogazione di servizi finanziari e di investimento e le cui licenze ad essi collegate garantiscono, in maniera certa, l’alto profilo di una società autorizzata.

I segnali di trading.

Tra le caratteristiche più apprezzate offerte dal broker 24option annoveriamo la possibilità di ricevere gratuitamente eccellenti segnali di trading. In pratica si tratta di indicazioni precise su condizioni di mercato particolarmente interessanti. Questi segnali hanno un livello di affidabilità veramente elevata, servizi con previsioni così accurate hanno di solito un costo di abbonamento mensile superiore ai 1.000 euro. Nel caso di 24option, invece, il servizio è completamente gratuito.

Clicca qui per ricevere i segnali di trading offerti da 24option.

Il conto Demo.

Il conto demo è semplicemente un programma virtuale per effettuare operazioni di trading nei mercati borsistici. Tutti gli investimenti sulla piattaforma saranno effettuati con una moneta virtuale quindi non saremo sottoposti al fattore rischio. In questo modo avremo modo di capire a fondo come funziona la piattaforma e mettere a fuoco tutte le dinamiche che presenta questo mercato. La piattaforma demo di 24option è gratuita ed illimitata.

Clicca qui per iniziare a fare trading con 24option.