bitcoin critiche

Plus500 demo: guida al conto

Plus500 demo è una soluzione a dir poco vantaggiosa per chi inizia a fare trading online. Si tratta infatti del conto senza denaro reale di un broker molto famoso, caratterizzato da diversi aspetti interessanti, come per esempio l’ottima user experience. Se, almeno una volta, hai sentito parlare di Plus500 e vuoi saperne di più, seguici nelle prossime righe. Troverai una guida completa con tutte le istruzioni per iniziare la tua esperienza di trading e qualche consiglio per operare con sicurezza a prescindere dall’asset.
Clicca qui per iscriverti gratis su Plus500

plus500 guida
Plus500 è un broker regolamentato e semplice da utilizzare

Plus500 guida: cosa sapere sul broker

Prima di parlare nel dettaglio di Plus500 demo, è il caso di dire qualcosa sulle caratteristiche del broker in generale. Online dal 2008, Plus500 è considerato una delle alternative migliori per operare prima di tutto perché è molto semplice. Già dalla home, è possibile avere le idee chiare sugli asset disponibili e, ovviamente, su come iniziare a fare trading. Scrollando la pagina principale del broker, infatti, si può trovare un pulsante che riporta la scritta “Inizia a fare trading adesso”. Cliccandoci su, è possibile aprire il conto sia con denaro reale, sia senza denaro reale. Questo aspetto, però, verrà approfondito nelle prossime righe. Prima è bene specificare gli asset disponibili su Plus500. I principali sono i seguenti:

  • Criptovalute
  • Indici
  • Forex
  • Materie Prime
  • Azioni
  • ETF

Per entrare ancora di più nello specifico, è il caso di dire che, per quanto riguarda le criptovalute, è possibile fare trading su Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Litecoin, Ripple e IOTA.

Tutto questo, ribadiamo, può essere concretizzato grazie a un broker legato a diverse consociate, tutte quotate sulla Borsa londinese. Questo, assieme alla licenza CySEC 250/14, è una fortissima garanzia di sicurezza per l’utente.
Operare su un broker del genere significa essere nella cosiddetta “botte di ferro”, almeno per quanto riguarda le truffe. Le operazioni ovviamente possono non andare a buon fine e si possono perdere soldi – questo rischio è ineliminabile e riguarda anche i trader più valenti – ma non c’è alcun pericolo per quanto riguarda interventi poco onesti finalizzati solo a sottrarre soldi agli utenti.

Plus500 demo
Plus500 demo è un conto senza denaro reale facile da aprire e da gestire

Apri ora un conto su Plus500

Plus500 come funziona: guida all’apertura del conto

Dopo questa doverosa premessa, entriamo nel dettaglio di quello che bisogna fare per aprire Plus500 demo. La procedura inizia con l’accesso all’home page del sito. Qui è possibile trovare il già citato pulsante “Inizia a fare trading adesso”. Basta cliccarci su per atterrare su una pagina che permette di scegliere tra conto demo e conto con denaro reale.
Risulta inoltre possibile accedere alle pagine dedicate al download dell’app, disponibile per dispositivi iOS e Android.  Una volta finalizzata l’iscrizione, che prevede la scelta di una user e di una password, ci si trova davanti all’ambiente WebTrader, ossia la pagina principale di Plus500 demo. Da cosa è caratterizzata? Dalla presenza, nella parte centrale, di informazioni sull’andamento dei vari asset. Risulta ovviamente possibile utilizzare gli appositi pulsanti per aprire e chiudere le posizioni.

Nella parte sinistra della pagina, si trovano invece i pulsanti che permettono di accedere a

  • Elenco delle posizioni aperte
  • Elenco degli ordini
  • Dettaglio delle posizioni chiuse

Sempre da quest’area, è possibile iniziare l’esperienza di trading con denaro reale. Il deposito minimo, nel caso di Plus500, è pari a 100 euro.

Plus500 CFD: cosa bisogna sapere

Quando ci si informa su Plus500 demo e sul broker in generale, è bene avere le idee ben chiare sui vantaggi di questa piattaforma. Tra i principali, è presente la possibilità di operare con i CFD. Cosa implica? Rispondiamo iniziando a ricordare che, l’acronimo in questione, si scioglie con Contracts for Difference. I CFD,  a livello tecnico, sono strumenti derivati.
Esistono da circa vent’anni, ma se ne parla con chiarezza da quando è esploso il trading online. La loro caratteristica principale riguarda la possibilità di replicare l’andamento dei vari asset, guadagnando dalle loro variazioni di valore. Grazie ai CFD, per esempio, è possibile trarre profitti dalle criptovalute anche quando perdono quota. Quello che conta, infatti, è aprire la posizione giusta tra long e short.

Un’altra peculiarità importante dei CFD riguarda la possibilità di utilizzarli per fare trading senza bisogno di acquistare nulla. Questo è un grande vantaggio soprattutto per via della volatilità di alcuni asset, dalla quale ci si tutela. I CFD sono inoltre caratterizzati da uno spread molto contenuto e dall’applicazione della leva.
Questo moltiplicatore, consente di esporsi con una somma più alta rispetto al deposito iniziale. Il vantaggio riguarda la possibilità di amplificare i guadagni, il rovescio della medaglia è quello di andare incontro a perdite ingenti. L’intera posizione viene infatti calcolata sulla cifra sopra ricordata. Alla luce di questo aspetto, è necessario avere confidenza con i meccanismi di stop loss.

Conclusioni

L’apertura di Plus500 Demo può rivelarsi una scelta molto intelligente se si è alle prime armi con il trading online. Quello che bisogna sempre tenere presente è il rischio costante. Eliminarlo, come già detto, è impossibile.
Si può però tenere sotto controllo, ricorrendo a strategie come il Money Management – differenziazione dettagliata dell’investimento – ma soprattutto formandosi adeguatamente. Sul web ci sono tantissime soluzioni utili al proposito.

L’importante è operare con coscienza e diffidare delle numerose recensioni negative fake che si leggono anche su Plus500. Alla base c’è infatti sempre o il fallimento di un trader sprovveduto, o la mano del promotore di qualche portale truffaldino che, senza poter ovviamente garantire nulla di vero, mette a punto sistemi che promettono guadagni stratosferici con criptovalute, trading automatico e miracolosi algoritmi scovati da nerd filantropi.