Come Investire in Conti Deposito: Guida completa ed aggiornata 2021

Se desideri scoprire come investire in conti deposito nel 2021 questa è la guida che fa per te.

Sappiamo tutti come funziona un classico conto corrente bancario: nessun guadagno se non minimo, spese di gestione e costi tutt’altro che da sottovalutare.

Offre altre certezze in compenso, come la totale protezione del denaro, ma non è certamente un investimento profittevole.

I conti deposito, invece, sono un ottimo modo per mantenere tutte le garanzie di un conto corrente, ma con la possibilità di ottenere dei piccoli interessi.

📌Asset🎯 Conti Deposito
👍 VantaggiBassi rischi, rendimenti garantiti
🔴 SvantaggiDover vincolare il proprio capitale
🤔 Come investireRivolgendosi ad una banca
📑 AlternativeBuoni fruttiferi postali, Fondi di Investimento, ETF, Copy Trading di eToro

Nel corso di questa guida vedremo dunque  cos’è un conto deposito, quali sono i suoi vantaggi e svantaggi ma soprattutto come e dove investirci.

Vedremo poi anche alcune alternative ai conti deposito, come ad esempio gli ETF, degli strumenti finanziari a basso rischio, negoziabili tramite eToro , uno dei migliori broker online al mondo.

Clicca qui per iscriverti su eToro

Cosa sono i conti deposito?

Al contrario del classico conto corrente i conti deposito nascono per permettere al risparmiatore di ottenere un piccolo guadagno calcolato proporzionalmente in base al capitale che si tiene fermo sul conto.

Quindi, per tutti coloro che desiderano tutte le sicurezze di un conto in banca ma con i privilegi di un reale investimento sicuro, i conti deposito sembrano essere lo strumento ideale.

D’altronde, l’obiettivo dichiarato di tale strumento è proprio questo: garantire il massimo rendimento possibile sul denaro depositato, richiedendo anche dalla banca un’attenzione ben diversa verso il proprio capitale.

In ogni caso, però, ricordiamo che nessun investimento sicuro è un investimento a rischio 0. Una piccola possibilità di perdere il proprio capitale ci sarà sempre, anche se, nel caso dei conti deposito, si tratta di una possibilità molto remota.

Vantaggi conti deposito

Il conto deposito si presenta come uno degli strumenti più sicuri in cui investire i risparmi, in quanto fornisce la garanzia di un tasso di interesse fisso del quale si andrà a beneficiare nel corso della durata dell’investimento.

In questo senso si tratta indubbiamente di uno strumento tra i più sicuri e affidabili. Inoltre grazie all’estrema semplicità del funzionamento di questo asset, è ideale per quei risparmiatori che non dispongono di tempo o competenze per star dietro ad investimenti più complicati e rischiosi. 

Ovviamente esistono moltissime tipologie e diverse offerte di conti di questo tipo, e a riguardo ogni istituto di credito è in grado di fornire diverse opzioni, quindi per l’investitore è quantomai importante scegliere con precisione solo i migliori conti deposito esistenti sul mercato.

Nonostante quanto si possa pensare, inoltre, la maggior parte di essi non richiede spese di gestione, e comunque quando sono presenti esse sono sempre a percentuali minime, vicine a quelle dei cugini conti correnti.

Svantaggi conti deposito

Quando si parla di conti deposito è necessario prendere in considerazione anche i loro svantaggi.

Innanzitutto bisogna specificare che gli interessi che si possono ottenere tramite questo investimento sono piuttosto ridotti. Come sempre, grande sicurezza comporta piccoli guadagni.

Inoltre un altro svantaggio riguarda i vincoli che sono quasi sempre legati ai conti deposito. Con questo si intende che i soldi depositati non potranno essere prelevati o utilizzati durante la durata dell’investimento ma solo alla scadenza prefissata.

Ovviamente è possibile l’opzione di svincolo anticipato. Tuttavia per questo servizio ogni banca prevede misure diverse, solitamente il pagamento di una penale.

Chi può investire in conti deposito?

Chiunque abbia dei risparmi può investire in conti deposito. In generale comunque è una scelta più indicata per gli investitori che hanno poca tolleranza al rischio e poca esperienza con il mondo degli investimenti.

Si tratta infatti, come abbiamo detto, di un investimento sicuro adatto per chi non vuole mettere a rischio il proprio capitale e si accontenta di piccoli guadagni nel lungo periodo.

Se invece sei alla ricerca di profitti più alti e nel breve periodo, devi rivolgerti ad altri mercati come il forex o le criptovalute. In questo caso però devi essere consapevole del fatto che il rischio di perdere il tuo capitale sarà molto più alto e queste tipologie di investimento richiederanno molto più studio, formazione e dedizione.

Comunque, a prescindere dal tuo profilo di rischio, l’obiettivo di ogni investitore dovrebbe essere quello di costruire un portafoglio bilanciato e diversificato. Dunque potresti pensare di investire in conti deposito anche con l’obiettivo di equilibrare il tuo portafoglio.

Si tratta insomma di un ottimo investimento, realizzabile anche con cifre comprese tra i 5.000-10.000 euro e quindi alla portata del risparmiatore privato medio. Soprattutto permette all’investitore di dormire sonni tranquilli, in quanto si tratta di uno degli strumenti più sicuri esistenti sui mercati finanziari.

Come investire in conti deposito?

Innanzitutto, prima di investire in conti deposito, devi trovare quello più adatto alle tue esigenze. Per scegliere quello giusto confronta le offerte dei diversi istituti di credito operanti in Italia.

Le caratteristiche di un conto deposito che devi valutare prima di investire sono:

  • Le spese di apertura
  • I costi di gestione
  • Il tasso di interesse proposto
  • Il rendimento effettivo
  • La durata del vincolo 
  • La penale in caso di chiusura anticipata
  • L’esistenza di tassi deposito liberi (non vincolati) e le loro condizioni

Solo dopo aver attentamente esaminato e confrontato tutte queste caratteristiche potrai scegliere il conto deposito migliore per te. 

Miglior Conto Deposito 

Parlare di miglior conto deposito, in realtà non è del tutto corretto. Come abbiamo detto nel paragrafo precedente, le necessità di ogni investitore sono diverse e non è possibile trovare un conto deposito che sia in assoluto il migliore per tutti. Bensì, attraverso un’approfondita analisi potrai stabilire quello che rappresenta al meglio le tue esigenze.

In ogni caso vogliamo consigliarti uno dei conti deposito particolarmente convenienti e interessanti per una grossa fascia di investitori. Stiamo parlando del conto deposito del Banco Santander, denominato “Io Posso”.

Vediamo le sue performance a fronte di un investimento iniziale di €10.000.

📌Conto deposito👍 Io Posso (Santander)
Guadagno € 48,08 (Interessi netti – Spese)
Tasso effettivo0,47% (a regime 0,39%)
Tasso lordo1,00%: 181 gg di promozione 0,80%: 184 gg di tasso base

Alternative ai conti deposito

I conti deposito non sono l’unica tipologia di conto in grado di garantire un basso rischio e dei profitti sul lungo periodo (sebbene limitati).

Vediamo dunque insieme quali sono le alternative a questo tipo di investimento e le loro principali caratteristiche.

  • Buoni fruttiferi postali

I buoni fruttiferi postali sono l’investimento più simile ai conti deposito. Si tratta nello specifico di titoli emessi da un ente controllato dal Ministero dell’economia italiano che garantiscono degli interessi ai loro investitori, a partire dai 6 o 12 mesi dal momento del deposito del capitale e aumentano con il passare del tempo.

Le differenze principali rispetto ai conti deposito consistono nel fatto che i Buoni fruttiferi postali non richiedono spese di apertura o di gestione e non prevedono nessun vincolo, il capitale può essere prelevato in qualsiasi momento, senza l’applicazione di nessuna penale (tranne ovviamente la perdita degli interessi). Anche vero però che generalmente i rendimenti garantiti dai Bfp sono più bassi rispetto a quelli della maggior parte dei Conti deposito.

  • Fondi comuni di investimento

I Fondi comuni di investimento sono degli strumenti finanziari tramite i quali una società di gestione del capitale raccoglie gli investimenti soprattutto di privati e li reinveste in numerosi asset per poi distribuire i rendimenti in base alla percentuale di capitale investito.

Tramite i fondi comuni per molti investitori è possibile raggiungere più facilmente quel principio di diversificazione degli investimenti che spesso, per un singolo, risulta piuttosto complicato da ottenere.

Per quanto sia un investimento dal rischio ridotto che può portare a dei guadagni interessanti nel lungo periodo, questa tipologia di asset presenta comunque degli svantaggi legati essenzialmente alle commissioni fisse e ai costi di gestione.

  • ETF

Gli ETF hanno lo stesso funzionamento dei Fondi Comuni ma, a differenza di questi ultimi, sono degli strumenti a gestione passiva. 

Questo significa che, una volta definiti gli asset contenuti nell’ETF, questo non sarà più modificato. Alcuni vedono questo tipo di gestione come uno svantaggio, poiché non tiene conto dei repentini cambiamenti dei mercati. Secondo altri, invece, si tratta di una migliore tipologia di gestione in quanto, non solo i cambiamenti della gestione attiva potrebbero aumentare i rischi piuttosto che diminuirli, ma anche perché gestione passiva significa minori costi.

Inoltre gli ETF sono negoziabili sui migliori broker online come eToro tramite i CFD. 

I CFD (o Contratti per Differenza) sono strumenti derivati tramite i quali è possibile scommettere sulle variazioni di valore di un asset sottostante. Dunque con i CFD potrai guadagnare sia se scommetti sul rialzo che sul ribasso di un asset, l’importante è essere in grado di fare le giuste previsioni.

Fai Trading CFD su eToro

  • Copy Trading

Oltre alla possibilità di fare trading CFD, un broker come eToro presenta numerosi altri vantaggi. Primo tra tutti è il  Copy Trading, meccanismo brevettato bel 2007 e ancora di grande successo sui mercati finanziari. Permette infatti di scegliere tra i migliori investitori presenti sulla piattaforma quello da copiare.

I Top Trader possono essere selezionati sulla base di diversi criteri. I principali:

  • Performance ottenute
  • Livello di rischio
  • Anni di esperienza
  • Asset negoziati

Questa funzione è molto utile per gli investitori alle prime armi che non hanno tempo o esperienza per occuparsi in toto dei propri investimenti. Dunque, dal punto di vista della “passività” dell’investimento si tratta di un’ottima alternativa ai Conti Deposito.

Inoltre su eToro si può iniziare ad investire con soli 50 €, mentre per ottenere dei reali profitti tramite i Conti Deposito è necessario investire capitali più consistenti.

Prova subito il Copy Trading di eToro

Conclusioni

Come abbiamo visto i conti deposito sono una tipologia di investimento a basso rischio, con rendimenti moderati sul lungo periodo. 

Nel corso della nostra guida abbiamo analizzato tutti i loro vantaggi e svantaggi, ti abbiamo mostrato come investire in Conti Deposito e alcune tra le più interessanti alternative a questo asset.

Ti abbiamo mostrato anche i vantaggi di un broker sicuro e certificato come eToro. Tra i suoi vantaggi, oltre alla sicurezza, ci sono anche l’economicità, la possibilità di fare trading di ETF e di sfruttare funzioni interessanti come il Copy Trading. 

Inoltre, per imparare ad usare la piattaforma e testare le proprie strategie, il broker consente di utilizzare un Conto Demo gratuito, senza limiti temporali.

Cicca qui per provare il conto Demo gratuito

Investire in conti deposito conviene?

Se sei alla ricerca di un investimento dal basso rischio e dai rendimenti garantiti ma contenuti e sei disposto a tenere bloccato il tuo capitale per un lungo periodo, allora quello in conti deposito è un investimento perfetto per te. Se invece hai necessità diverse ti abbiamo proposto nel corso dell’articolo una serie di valide alternative.

Come investire in conti deposito?

Per investire in conti deposito confronta le opzioni messe a disposizione delle diverse banche e scegli quella migliore per te.

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]