Cryptokartal

Cryptokartal: Broker o truffa?

Nella guida di oggi ci occuperemo di una delle piattaforme che in questi ultimi giorni risulta essere una delle più chiacchierate: CryptoKartal. Funziona veramente questa piattaforma per le criptovalute? È regolamentata oppure è una truffa?.

È ormai diverso tempo che noi di Migliori Investimenti ci occupiamo di provare a recensire i vari metodi per guadagnare e le piattaforme che consentono di investire online sui mercati del forex, azioni, criptovalute, materie prime e molto altro ancora. Durante gli anni abbiamo recensito piattaforme valide, autorizzate ed affidabili.

La piattaforma di eToro ad esempio, è un broker autorizzato CONSOB e regolamentato CYSEC. Con questa piattaforma è possibile investire in moltissimi mercati finanziari, senza commissioni:

  • Criptovalute
  • Materie Prime
  • Forex
  • ETF
  • Indici

Ancora prima di registrarsi e depositare fondi , è necessario sincerarsi che la piattaforma sia regolamentata e autorizzata dagli enti presenti sul territorio. Solo così si potrà essere sicuri al 100% di non rischiare di venire truffati da piattaforme truffaldine e non autorizzate.

Negli ultimi mesi abbiamo ricevuto decine e decine di segnalazione da parte di utenti scettici circa il CryptoKartal. Gli utenti che ci hanno chiesto di verificare se questa piattaforma è affidabile o meno sono stati moltissimi e continuano ad aumentare.

Scopriamo quindi cosa si nasconde dietro CryptoKartal.

CryptoKartal: Cos’è.

Questa piattaforma si presenta come un broker forex che offre trading in un’ampia gamma di strumenti negoziali. Tuttavia, non siamo riusciti a ottenere le specifiche di trading essenziali che offre. Non è neanche possibile testare la sua piattaforma gratuitamente.

CryptoKartal utilizza la piattaforma Activ8 di Leverate. Questo software di trading include 3 categorie: “Analisi del mercato”, “Notizie” e “Calendario”. Vengono visualizzate sul lato destro dell’interfaccia. Sfortunatamente, non abbiamo potuto testare Activ8 di CryptoKartal. Infatti, il broker in realtà non offre account demo gratuiti.

L’offerta di CryptoKartal sembra molto ampia in termini di attività disponibili per il  trading. Il portafoglio di prodotti del broker include Forex, indici, materie prime, criptovalute ed altro.

Tra i limiti più evidenti, almeno quelli tecnici, occorre dire che né MetaTrader4 (MT4), né MetaTrader5 (MT5) sono disponibili sulla piattaforma.

CryptoKartal: Come funziona.

Secondo il sito web, le società dietro l’intermediazione sono registrate a St. Vincent e Grenadine con il nome Elmond Enterprise LT, con un indirizzo SVG standard che abbiamo visto in innumerevoli altri servizi di intermediazione “oscuri”. La sede della piattaforma si trova presso: Suite 305 Griffith corporate center PO Box 1510 Beachmont Kingstown, St. Vincent e Grenadine e in Estonia con il nome Fukazawa Partnership OU.

Inoltre, non troviamo alcuna menzione di uno status normativo. Ciò non dovrebbe sorprenderci a causa dell’ubicazione dell’intermediario. Il governo di SVG non include il forex trading nel suo quadro normativo e possiamo tranquillamente concludere che CryptoKartal non è soggetta ad alcuna supervisione normativa.

Verificare e incrociare le informazioni principali dell’azienda è infatti uno dei segreti per capire se una piattaforma di trading online è affidabile o meno. Per cercare di capire se ci si trova davanti ad un sistema per investire truffaldino oppure per capire se il broker è regolamentato, è prima di tutto necessario verificare il suo sigillo di regolamentazione.

L’importanza delle certificazioni.

Una licenza di regolamentazione europea viene rilasciata dall’ente di controllo CySEC, con sede a Cipro. Il compito di questo ente di regolamentazione è quello di osservare l’operato del broker. In sostanza, il rispetto delle normative e dei suoi rapporti con i clienti investitori registrati sulla piattaforma.

Gli enti CySEC e CONSOB (l’authority di regolamentazione italiana) sono gli unici due enti che possono dare ad una piattaforma di trading online una licenza per erogare i suoi servizi. Crypto Kartal non si trova nel registro CONSOB degli enti regolamentati, ovviamente. Tuttavia si trova nel registro opposto della medesima CONSOB: quello delle piattaforme di investimento segnalate.

Come abbiamo visto in precedenza, CryptoKartal sembrerebbe avere una sede anche in Estonia. Ma questa piattaforma è veramente regolamentata in Europa? L’Estonia è uno stato membro dell’UE e consente il trading Forex. Tuttavia, dopo aver controllato il registro di regolamentazione, possiamo tranquillamente concludere che Crypto Kartal non è regolamentato neanche in Estonia.

Inoltre, dopo aver testato approfonditamente la piattaforma di trading abbiamo notato che non è possibile investire nei CFD. È tutto finto! Non funziona assolutamente niente. Gli inventori del CryptoKartal hanno avuto la bella idea di creare una piattaforma che truffa e ruba soldi. Il loro unico intento è quello di accaparrarsi il deposito minimo di ben 250 euro.

CryptoKartal: Opinioni

Abbiamo anche provato a cercare il CryptoKartal sui vari motori di ricerca. Quello che abbiamo scoperto è stato molto interessante. In generale, possiamo affermare che le opinioni più diffuse su questa piattaforma sono che si tratta di una truffa.

Gran parte degli investitori hanno infatti visto sparire tutto il loro capitale in pochissimo tempo. Sicuramente la polizia informatica è al lavoro per cercare di recuperare i fondi persi dagli utenti. In realtà, crediamo che ciò sia molto difficile dato che i soldi versati vanno subito a finire nei paradisi fiscali (St. Vincent & Grenadines).

Sono molti gli utenti che ci hanno confessato di aver sporto denuncia per truffa presso la polizia informatica o addirittura la CySEC e CONSOB per violazione delle normative MiFID.

Se sei una delle tante persone che si è registrata sul CryptoKartal e si è vista scomparire tutti i fondi investiti, gli inquirenti italiani purtroppo non possono fare molto. Alcuni utenti ci hanno raccontato di essere riusciti a recuperare i soldi effettuando un chargeback con la carta utilizzata per il pagamento. Non tutte le carte di credito/debito hanno tuttavia questa funzionalità.

Le numerose truffe.

Negli ultimi due anni ne abbiamo parlato veramente tantissimo. Esistono tantissime piattaforme di trading online e sistemi di trading automatico che promettono di fare guadagni facili, ma invece fanno perdere soltanto soldi. Ecco un elenco di quelle più famose che abbiamo recensito recentemente:

Potremmo continuare con questa lista per giorni. Purtroppo i pericoli sono sempre dietro l’angolo e chi investe con le criptovalute dovrebbe stare doppiamente attento perché questo settore è uno dei più colpiti in assoluto dai truffatori senza scrupoli.

Come riconoscere una truffa.

I nostri lettori più affezionati avranno già imparato a riconoscere le varie truffe presenti in questo settore. Spesso assumono varie forme e diversi nomi, ma la sostanza rimane la stessa. Per riconoscerle bene, possiamo dividerle in quattro categorie:

. Ci sono le truffe di finti Broker online che spingono i clienti a versare i loro soldi per il trading. Un caso eclatante che abbiamo analizzato in passato è quello di PT Banc.

. Alcune truffe prendono la forma di improbabili piani finanziari per accumulare ricchezza in poco tempo. Ad esempio Tessline prometteva guadagni facili senza fare nulla. Già questa affermazione lasciava presagire falsità e poca trasparenza.

. Truffe che prendono il nome dei trend del momento per specularci sopra. E’ il caso di Bitcoin Future, uno schema ponzi che sfrutta il nome del Bitcoin per adescare i malcapitati.

. Sulla scia di quanto scritto prima, il web è anche pieno di truffe che utilizzano il nome di famosi Brand per attirare gente. Ci riferiamo ad Amazon Profit o Juventus Profit. La Consob sta facendo chiudere diverse società simili ogni tanto, tuttavia continua a spuntare come funghi. Sarà importante riconoscerle e stare alla larga.

Cosa fare in caso di truffa.

Sfortunatamente, gran parte del mondo del trading non regolamentato è terreno libero di truffatori. Tutto ciò che un trader può fare è essere ben informato e, nel caso in cui sia oggetto di una frode – stare calmo e non farsi prendere dal panico.

Ecco le opzioni disponibili se pensi di essere stato truffato:

  • Per prima cosa fare denuncia alla polizia postale.
  • È possibile contattare la propria banca o il fornitore della carta di credito e presentare un chargeback, ma solo entro sei mesi dal deposito iniziale.

Se tuttavia hai fornito al broker i dettagli della tua carta di credito, bloccala immediatamente e non condividere nessuna informazione personale con sedicenti agenzie di recupero. Tali agenzie si rivolgono a trader truffati e vulnerabili nel tentativo di spingerli ulteriormente a depositare altri soldi.

L’importanza di fare trading solo su Broker regolamentati.

Da quanto scritto sopra devono essere chiare due cose:

  • Occorre stare assolutamente lontano da tutti quegli operatori che non sono regolamentati e non sono sufficientemente trasparenti nei confronti della propria utenza;
  • Bisogna fare trading online solo con i broker regolamentati. Investire online con broker regolamentati significa infatti affidare i propri soldi a un operatore che rispetta i requisiti previsti dalle autorità di regolamentazione dei mercati finanziari, e che pertanto possono metterti al riparo da rischi di frode e di truffa.

Tra i migliori broker regolamentati in circolazione, a disposizione anche per gli utenti italiani, annoveriamo sicuramente eToro.

Il miglior broker per fare trading: eToro

Quando si parla di alternative legali a CryptoKartal, è necessario chiamare in causa eToro. Questo broker è degno di nota prima di tutto perché legale (dotato di autorizzazione a operare da parte della CONSOB e di licenza CySEC). I suoi vantaggi vanno ben oltre a questo aspetto oggettivamente importantissimo. eToro è infatti il punto di riferimento online per il Copy Trading.

I vantaggi del Copy-Trading.

Questo meccanismo ha rivoluzionato il modo di fare trading dal 2007, anno in cui eToro è stato lanciato online. Grazie al Copy Trading, chi vuole guadagnare con il trading online può farlo copiando automaticamente e gratuitamente le scelte di chi ha ottenuto successo investendo su mercati finanziari.

Gli investitori in questione nel linguaggio del broker sono definiti come guru e condividono le loro strategie tramite bacheche gratuite. Sì, si tratta di un meccanismo simile a quello di social network come Facebook. Non è infatti un caso che eToro sia conosciuto anche come il social network degli investimenti.

Abbiamo scelto di parlarti di questo broker perché si tratta di una piattaforma estremamente semplice, che consente anche a chi parte da zero di investire in borsa (qui un approfondimento) di cominciare a fare trading. Da non dimenticare è anche la sua gratuità, infatti eToro permette di investire senza commissioni. Questa è una grande differenza ed un notevole vantaggio rispetto al trading offerto da banche tradizionali come Fineco.

I vantaggi del Conto demo.

Tra i suoi vantaggi, è possibile annoverare pure la presenza di un ottimo conto demo. Grazie a questo strumento, è possibile “allenarsi” senza rischiare nulla. L’utente che lo apre opera infatti con denaro virtuale.

Grazie al conto demo, è possibile accedere alle schede personali dei singoli guru. Questi ultimi sono selezionabili mettendo in campo diversi criteri, che vanno dall’asset di interesse, al Paese di provenienza, fino al periodo di attività e al numero di copiatori. Ricordiamo inoltre la possibilità di informarsi sul livello di rischio medio dei singoli investitori.

Dopo qualche ora di “allenamento” con il conto demo, arriva ovviamente il momento di fare il salto di qualità e di aprire il conto con denaro reale. Per attivarlo, è necessario effettuare un deposito minimo di 200 euro, cifra accessibile e in ogni caso inferiore a qualsiasi investimento necessario per acquistare concretamente azioni o valute.

Clicca qui per ottenere un conto gratuito su eToro e per iniziare a copiare i trader migliori del mondo.

Un ultimo ma importantissimo consiglio: utilizzare eToro per guadagnare con il Trading non significa aprire un conto e sperare che il broker faccia tutto da solo. Per ottenere risultati è infatti necessario monitorare costantemente le performance degli investitori seguiti, facendosi trovare pronti ad “aggiustare” la situazione. Fondamentale è che siano almeno 5/6. Seguire un solo guru è infatti molto rischioso! Seppur bravo, si tratta comunque di un essere umano che può sbagliare!

Registrati adesso su eToro ed investi in modo sicuro sui mercati finanziari.

Cryptokartal: Conclusioni

Cryptokartal è una piattaforma per investire sulle criptovalute al centro di molte polemiche. Le recensioni e le opinioni trovate su internet sono estremamente negative. Molti di coloro che hanno utilizzato CryptoKartal per investire in criptovalute affermano che è una truffa e hanno anche presentato una denuncia.

Nell’attesa che gli inquirenti facciano il loro lavoro, sconsigliamo comunque di utilizzare Cryptokartal visto che è assolutamente priva dei requisiti di legge e quindi opera al di fuori di ogni controllo. Chi decide di investire in criptovalute dovrebbe farlo utilizzando piattaforme serie, autorizzate e regolamentate perché sono le uniche che offrono sicurezza e affidabilità. Una delle migliori piattaforme è eToro, particolarmente consigliata ai principianti visto che è semplicissima da usare.

Concludiamo questo articolo con una richiesta: per favore, aiutaci a far sapere a tutti cos’è davvero CryptoKartal, condividi questo articolo su Facebook o su qualunque altro sito web o social network a cui hai accesso. Con un gesto che non ti costa nulla puoi salvare qualcuno dalla rovina!

Fai trading in modo sicuro e professionale su eToro