comprare azioni alibaba

Comprare azioni Alibaba: Ecco come fare

Comprare azioni Alibaba non è difficile. Anzi, è senza dubbio molto semplice. Sono necessarie due cose: la conoscenza dello strumento finanziario che andiamo a negoziare e una piattaforma di trading online che ci garantisca sicurezza nella transazione.

Nelle prossime righe cercheremo le migliori risposte a queste esigenze. Scopriremo come investire in un leader indiscusso nel commercio elettronico possa portarci vantaggi economici, senza però trascurare i suoi aspetti meno positivi che potrebbero essere per noi un rischio.

Tratteremo poi il tema delle piattaforme di intermediazione, per scongiurare ogni rischio di truffe e avere la sicurezza di non perdere il nostro denaro.

eToro è una piattaforma d’eccellenza, che oltre fornire un servizio di intermediazione fra i più avanzati e innovativi del settore, ci fa operare a commissioni zero su qualunque titolo e strumento derivato (CFD). Andando avanti nella lettura, inoltre, scopriremo una interessantissima cosa riguardo eToro.

Migliori piattaforme per comparare azioni Alibaba

Qui sotto troveremo una lista di Broker, fra i migliori al mondo, che ci consentono di tradare i nostri titoli in totale sicurezza e senza commissioni.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    **Terms and Conditions apply. **75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money
  • Broker:
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
    • Segnali SMS
    • Leva fino a 400 per trader professionisti
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Comprare azioni Alibaba con eToro

Per comprare azioni Alibaba senza incorrere in truffe da parte di intermediari poco affidabili, è indispensabile utilizzare una piattaforma certificata. eToro è regolamentata da CySec e FCA, due organismi di controllo globalmente riconosciuti che ne certificano l’affidabilità e la correttezza delle transazioni.

Una volta appurato che eToro è un intermediario serio, quali altri criteri di scelta possiamo cercare?

L’assenza di commissioni è un ottimo requisito. eToro, guadagna al momento di apertura di una posizione, sulla differenza fra profitto/perdita (spread) senza erodere il nostro gain.

Altro criterio? Una piattaforma, in lingua italiana, tecnicamente stabile che non ci lascia mai in panne con un titolo in portafoglio pronto alla vendita, e con un servizio di assistenza di qualità eccellente.

Altro? Il Copy trading, l’interessantissima caratteristica anticipata prima.

eToro per copiare le migliori performance

Se non abbiamo molta esperienza di compravendita di azioni, oppure la possediamo ma vogliamo massimizzare i nostri guadagni e portarli ai livelli dei trader professionisti, il Copy trading di eToro è ciò che fa per noi.

Scegliendo fra le migliori performance dei trader iscritti, e la loro costanza di gain nel tempo, possiamo replicare fedelmente la loro operatività attraverso la funzione di Copia, e ottenere, nelle ripartizioni di quote di capitale che decideremo, gli stessi esaltanti risultati.

Su eToro l’80% degli oltre 3,5 milioni di trader è in attivo, anche grazie a questa innovativa e esclusiva funzione.

Iscriviti a eToro e inizia subito a negoziare Alibaba a commissioni zero  

Alibaba fra i grandi del commercio elettronico

Alla fine degli anni ‘90, Jack Ma fonda a Hangzhou una società privata destinata esclusivamente al commercio elettronico a sostegno delle piccole imprese nella vendita dei loro prodotti.

Nasce Alibaba Group, che in pochi anni diventa un punto cardine della economia cinese, articolandosi in più società che operano nel settore del commercio elettronico (Taobao), dei servizi in cloud, motori di ricerca e B2B (Tmall) e dei pagamenti online (Alipay).

La vera espansione del gruppo è a partire dagli inizi del 2000. Nel 2007 viene quotata nel listino borsistico di Hong Kong. L’ingresso a Wall Street invece risale al 2014, facendo registrare il più alto collocamento della storia con un totale ricavato dalle azioni di circa 25 miliardi di dollari.

Le acquisizioni importanti del gruppo iniziano nel 2005, anno in cui acquisisce il controllo di Yahoo! China.

Nel 2013 investe 364 milioni di dollari nell’acquisizione del 2% di Heier, l’azienda produttrice di elettrodomestici e elettronica di consumo.

Nel 2014, acquisisce il 60% della società produttrice cinematografica ChinaVision, AutoNavi per 1,58 miliardi di dollari, Youku Tudou per 880 milioni e completa l’acquisizione del 100% di UCWeb.

Nell’anno successivo, il 2015, entra nel mercato del video on demand cinese stipulando un contratto con la Walt Disney. Collaborazione che tuttavia durerà fino al 2017. Diventa azionista di minoranza di Meizu, acquisisce il controllo di South China Morning Post, e completa l’acquisizione della YouKu.

Nel 2016 diventa socio di maggioranza in Lazadan e acquista per 300 milioni il 32% di Sanjiang Shopping Club.

Nel 2017, per 880 milioni di dollari acquista Money Gram e incrementa la quota di partecipazione in Intime Retial, raggiungendo il 74%. Nello stesso anno destina 18 milioni di euro nella realtà aumentata applicata ai veicoli, attraverso la svizzera WayRay.

Le collaborazioni di Alibaba

Per farci un’idea chiara dell’azienda e delle sue potenzialità, prima di comprare azioni Alibaba, esaminiamo brevemente anche le sue collaborazioni e i partenariati con altri gruppi.

I principali accordi si snodano lungo il 2016. Alibaba firma una collaborazione di partenariato con Axa e Ant Financial Service finalizzata a incanalare la distribuzione e vendita di servizi e prodotti assicurativi attraverso la galassia Alibaba, incrementandola soprattutto fra i consumatori finali e le imprese che usufruiscono già dei servizi di Alibaba.

Il mercato cinese fino al 2016 ha sempre mostrato una forte chiusura per i prodotti Nestlé. Il partenariato con Alibaba apre il mercato ai prodotti della multinazionale che vengono distribuiti sulla piattaforma di vendita online.

Infine, Alibaba, offre spazio sulle proprie piattaforme a Crédit Agricole, offrendo assicurazioni automobilistiche agli acquirenti online di veicoli.

Qualche dato dell’azienda

Dalla sua fondazione, in brevissimo tempo il gruppo è riuscito a diventare un elemento chiave dell’economia cinese, offrendo lavoro a oltre 66 mila dipendenti e coprendo con Alipay, la piattaforma di pagamento online, la metà delle transazioni della nazione.

Ha valutazione stimata fra 55 e 120 miliardi di dollari e i dati di marzo 2018 ci dicono che ha un fatturato di 39,898 miliardi di dollari. Opera principalmente in Cina, e nel 2012 i suoi due portali principali hanno movimentato da soli circa 170 miliardi di dollari in vendite, una somma superiore alle vendite di Ebay e Amazon combinate.

La società Alibaba attualmente ha una capitalizzazione di oltre 400 miliardi di dollari, diventando la prima società per capitalizzazione cinese, con un valore raddoppiato dalla quotazione a Wall Street del 2014.

2500 milioni è il numero di azioni della società attualmente in circolazione. Alibaba è quotata sul mercato NYSE degli Stati Uniti e fa parte del paniere borsistico del Nasdaq 100.

SoftBank è proprietaria del 32% del gruppo, il 15,40% dell’azionariato è posseduto da Yahoo e il 12,50% delle quote risultano assegnate a dirigenti e amministratori.

Chi sono i competitor di Alibaba?

Il gruppo Alibaba si inserisce in un comparto in continua espansione, quello del commercio elettronico, caratterizzato da una competizione agguerrita sempre pronta a offrire nuovi prodotti e servizi ai propri clienti e ad acquisirne nuovi attraverso sinergie e partenariati. Avere un quadro di insieme dei principali concorrenti di Alibaba è un altro elemento in grado di guidarci nelle nostre scelte operative.

Prima in classifica, abbastanza facile da indovinare, troviamo Amazon, che svetta con i suoi oltre 232 miliardi di dollari di fatturato, distanziando di molto JD.com, Apple Inc , Wal-Mart e Suning Commerce Group Co., Otto e Tsclo PLC con 6 milardi di dollari di fatturato annuo.

Perché comprare azioni Alibaba

Primo punto di forza del gruppo Alibaba è sicuramente l’estensione del mercato cinese in cui opera. Il paese più popolato al mondo, in piena espansione, che stenta a trovare momenti di crisi, la Cina è ormai un imprescindibile operatore economico con cui ogni continente deve rapportarsi e soprattutto fare i conti.

Un mercato difficile per gli operatori internazionali, che talvolta possono trovare chiusure anche molto forti, ma in cui il gruppo Alibaba è riuscito da subito a posizionarsi trovando la strada per una rapida evoluzione. Un contesto simile rappresenta senza dubbio prospettive di crescita interessanti.

Alibaba ha fin dai suoi esordi intrattenuto ottime relazioni con i suoi numerosi partner, instaurando un clima di fiducia e offrendo servizi innovativi. Logistiche di stoccaggio efficienti, piattaforme interattive, cloud di prim’ordine e servizi finanziari accattivanti sono state da sempre le chiavi con cui il gruppo è riuscito a garantirsi la fiducia di consumatori e venditori, conservandola nel tempo.

Altro punto di forza del gruppo è la sua estensione in termini di quote di mercato. Attualmente ricopre circa il 60% del mercato, distanziando di quasi 40 punti il suo concorrente più vicino. Sono numeri prodigiosi questi, che lasciano intendere come il gruppo sia riuscito a inserirsi con efficacia nella rete produttiva garantendosi forniture di prodotti non solo sul mercato cinese ma anche a livello mondiale.

Un’ultima considerazione va fatta sulla visione innovativa del fondatore di Alibaba. Come altri ideatori di imprese, al pari di Amazon, Apple, Microsoft, Jack Ma ha esordito sul mercato con un approccio di rottura rispetto a ogni schema precedente, mostrando doti gestionali di altissimo livello e intuizioni vincenti. Si può presumere che questo assetto mentale del leader e dei suoi collaboratori continui a guidare il gruppo e a preservare la posizione di dominanza sul mercato asiatico.

Cosa tenere a mente prima di comprare azioni Alibaba

Abbiamo esaminato fino a poco fa i punti di forza del gruppo. Non dobbiamo però dimenticare nel nostro processo valutativo che l’azienda mostra alla stessa maniera alcuni elementi che potrebbero renderla meno attraente all’investitore, piccolo o grande.

Il primo punto debole è quasi un paradosso. La stessa politica di business del gruppo prevede un numero indefinito di venditori presenti sulle proprie piattaforme. Soltanto poco tempo fa il loro numero si aggirava intorno agli 8-9 milioni, e anche ora non mostra segni di rallentamento. Numeri simili generano inevitabilmente concorrenza fra gli stessi operatori, con la conseguenza che molti di loro nel lungo periodo potrebbero non essere più in grado di sostenere prezzi di vendita eccessivamente bassi e si troverebbero costretti ad abbandonare il sistema.

Correlato a questo, vediamo come la stessa politica del basso prezzo di Alibaba potrebbe generare diserzioni da parte dei venditori. Il gruppo, infatti, ricava i suoi maggiori introiti dalle inserzioni dei venditori e facendo leva sul consumatore finale attraverso il sistema degli sconti. Anche questo mezzo, attraente sul compratore, può essere un’arma a doppio taglio per il gruppo che potrebbe vedere ridursi il suo parco venditori e di conseguenza tutto il sistema di scontistiche sostenuto dalla stessa concorrenza fra i venditori.

Infine, la politica dello stato cinese talvolta mostra segni di chiusura nei confronti delle imprese locali e dei loro tentativi di sviluppo. Questo va tenuto presente, in quanto gruppi esteri potrebbero beneficiare di una maggiore liberalizzazione, togliendo quote di mercato a Alibaba vincolata nel suo sviluppo da politiche interne restrittive.

Comprare azioni Alibaba: previsioni per il 2020

La galassia Alibaba è una realtà variegata in continua espansione. La piattaforma di pagamento online è ormai abilitata alle transazioni anche al di fuori dei confini cinesi (Italia compresa) e la logistica mira a estendere capillarmente la rete incrementando le quote di mercato nell’Occidente.

Allo stato attuale il piano strategico per i prossimi anni vede un’espansione del gruppo e un incremento del peso commerciale soprattutto in Occidente, nel tentativo di sottrarre quote di mercato ai principali competitor, primo fra tutti Amazon.

Per gli analisti il gruppo genera forte appetibilità, soprattutto alla luce dell’aumento dei ricavi del 51% registrato nel 2019 e prevedono un trend al rialzo sovraperformate rispetto al comparto di riferimento.

Azioni Alibaba: Target price

Nel momento in cui scriviamo le azioni Alibaba sul NYSE registrano 195,32 Dollari.

Dopo alcune incertezze negli anni passati, la fine del 2019 ha visto il titolo inserirsi in un trend ascendente. È verosimile fissare un primo target price a 250 Dollari, da raggiungere entro la fine del 2020. Alcuni analisti, sono convinti di potere spostare ancora più in alto l’asticella.

Conclusioni

Abbiamo constatato come il gruppo Alibaba sia mosso da due strategie: innovazione e espansionesoprattutto al di fuori del mercato cinese, e come il suo incremento di quote di mercato sempre maggiori sembra non arrestarsi.

Comprare azioni Alibaba può essere dunque un’ottima occasione di investimento con un profilo di rischio medio, anche in un ottica di diversificazione.

Affidiamoci quindi a un intermediario in grado di garantire il buon esito di questa operazione.

Se non siamo esperti di trading online eToro ci offre due soluzioni: una demo gratuita con 100 mila dollari virtuali per prendere confidenza con la piattaforma e i meccanismi di negoziazione, oppure il copy trading con cui replicare le performance dei migliori trader.

Ora abbiamo tutto cosa ci serve per negoziare azioni Alibaba senza pagare commissioni.

Registrati a eToro e inizia subito a comprare azioni Alibaba

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]