Comprare azioni Walt Disney

Comprare azioni Walt Disney

Comprare azioni Walt Disney conviene?

Se un criterio di risposta a questa domanda risiede nella solidità dell’azienda quotata, allora possiamo dire con un buon margine di sicurezza che Walt Disney è un’azienda solida. Dalla sua nascita negli anni ‘20 fino a oggi, se si esclude un breve periodo di crisi a seguito della scomparsa dei fratelli fondatori, la sua storia è costellata di successi.

Ognuno di noi conserva nel proprio immaginario i personaggi Disney che lo hanno accompagnato lungo l’infanzia, e i nostri figli confermano la sempre rinnovata capacità delle storie di fare presa in maniera indelebile sulla fantasia.

Se a questo dato di fatto si aggiunge un 22% di rendimento azionario negli ultimi dieci anni, possiamo rispondere affermativamente alla domanda. Noi però vogliamo approfondire ulteriormente le motivazioni che ci conducono a comprare azioni Walt Disney.

Partiamo allora dagli inizi: i ferri del mestiere. Come negoziare azioni Walt Disney?

Qui sotto troviamo tutti i migliori broker regolamentati Cysec con cui eseguire le nostre transazioni in piena sicurezza. Offrono commissioni gratuite, spread vantaggiosi e servizi di ultima generazione. Prima di aprire un conto possiamo provarle tutte con una Demo gratuita.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    **Terms and Conditions apply. **75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money
  • Broker:
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
    • Segnali SMS
    • Leva fino a 400 per trader professionisti
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Comprare azioni Walt Disney con eToro

Il primo requisito che ricerchiamo in un broker è la sua certificazione rilasciata da un organo di controllo riconosciuto a livello internazionale.

eToro, è regolamentato dalla Cysec che ne garantisce la correttezza delle procedure di trading e la protezione del nostro conto da qualsiasi tentativo di truffa.

eToro ci consente di negoziare tutti i titoli azionari sulle principali borse mondiali e migliaia di CFD. Nella piattaforma troviamo anche indici, materie prime e cryptovalute per diversificare il nostro portafogli senza pagare inutili commissioni.

Il deposito minimo per iniziare è di 200 Euro, ma se siamo agli inizi, oppure non vogliamo rischiare prima di avere appreso il funzionamento della piattaforma, allora il conto Demo è la soluzione che fa per noi. Lo apriamo gratuitamente e non abbiamo vincoli temporali. Possiamo utilizzare 100 mila Dollari simulando le stesse operazioni che faremmo con denaro reale, senza rischiare un centesimo e mettendo a punto le nostre strategie di trading online a commissioni zero.

Se però vogliamo monitorare l’operatività dei trader professionisti e replicarne le loro performance migliori, eToro ci offre il sistema brevettato di social trading: il Copytrader.

Cos’è il Copytrader di eToro

Sia in modalità Demo, in seguito a una semplice iscrizione, o con denaro reale, siamo in grado di replicare sul nostro portafoglio l’intera operatività dei migliori trader presenti su eToro, scelti da una classifica aggiornata in tempo reale.

È sufficiente esaminare le loro performance, la loro costanza nel tempo e se il loro profilo di rischio è in linea con il nostro. Con un semplice clik acconsentiremo a copiare tutta o parte dell’operatività del trader che seguiremo, affiancandola alla nostra personale e ottenendo i suoi stessi rendimenti.

L’80% degli oltre 3,5 milioni di conti registrati su eToro sono in positivo. Un dato questo che ci evidenzia i netti vantaggi di un approccio Social al trading rispetto al trading online tradizionale.

Se sei alle prime armi e non ti senti ancora sicuro delle tue operazioni, eToro è la piattaforma ideale per iniziare.

Apri un conto Demo gratis su eToro e negozia CFD a zero commissioni

Walt Disney: le radici comuni del business e della fantasia

Poche altre aziende possono vantare capacità di coniugare creatività, fascinazione e business con tanta maestria quanto Walt Disney è riuscita a fare negli ultimi cento anni.

Nel corso della propria storia, Walt Disney ha mutato più volte il proprio modello di business, tuttavia il cuore pulsante dell’azienda si è sempre mantenuto saldo all’idea geniale del suo creatore Walt, quando nel 1957 definì con precisione la personalità della propria creatura.

Perché di ‘creatura’ si può davvero parlare, sfaccettata e con le sembianze dei mille personaggi ormai entrati nell’immaginario collettivo. Se da una parte crea sogni, dall’altra offre strutture per vivere ed entrare fisicamente negli stessi sogni, attraverso parchi a tema, prodotti di consumo, merchandising, TV via cavo, e la nuovissima Disney+.

Ma andiamo per gradi.

Walt Disney: un secolo di fantasia

Tutto nasce a Los Angeles nel 1923, quando i fratelli Walt e Roy fondano The Disney Bros Cartoon Studio, azienda totalmente dedicata alla animazione.

Sorpresi dall’accoglienza calorosa mostrata dagli Universal Studios per il talento di Walt in tema di caricature, i due fratelli colgono le potenzialità di ciò che esce dalle loro matite. Da qui a dare in licenza le loro creazioni il passo è breve.

Topolino nasce nel 1928, diventando in brevissimo tempo il personaggio dei cartoni animati più amato e longevo del mondo. In pochissimi anni la famiglia si amplia con altri personaggi capaci di sbaragliare le concorrenze più agguerrite: Minnie, Paperino, Cenerentola, Pinocchio e decine di altri.

È a questo punto che nella mente di Walt prende forma precisa il modello aziendale che ancora oggi funziona a pieno regime. Nel 1955, a un costo di 17 milioni di Dollari, nasce il primo parco a tema Walt Disney, che rappresenta la strategia di business dell’azienda: creare un sogno e monetizzarlo attraverso vari canali: film, libri, prodotti di consumo, videogiochi, giocattoli, merchandise e parchi a tema.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    **Terms and Conditions apply. **75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money
  • Broker:
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
    • Segnali SMS
    • Leva fino a 400 per trader professionisti
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Comprare azioni Walt Disney: Come l’azienda monetizza

Walt Disney sa benissimo da sempre come offrire ai potenziali clienti ciò che essi desiderano. E per fare questo utilizza innumerevoli opportunità di business.

Dopo la morte dei fratelli, negli anni 1966 e 1971, la Walt Disney affronta un periodo di crisi, dalla quale si risolleva sotto la guida di Michael Eisner che la riporta a essere un’azienda profittevole. Nascono le produzioni di Disney Store, Disney Channel e il potenziamento dei parchi a tema.

Le acquisizioni di Walt Disney

Per la seconda volta parte il percorso che porterà all’acquisizione di quote di mercato sempre maggiori.

Con il Ceo Robert Iger, Disney acquista per 4,05 miliardi di Dollari LucasFilm e il franchise di Star Wars, i supereroi della Marvel per 4,24 miliardi e la Pixar per 7,4. Nemmeno la 21st Century Fox sfugge alla acquisizione e per 71 miliardi cede, fra gli altri, i diritti su Indiana Jones, I Simpson, Avatar e X Men. A questo elenco si aggiungerà anche National Geografphic. Tutte realtà queste che forniranno nuovi contenuti e forza propulsiva nel lancio della futura Disney+.

Al tempo stesso Walt Disney continua a utilizzare il canale dei parchi a tema per dare maggiori opportunità di sviluppo ai nuovi contenuti, aprendo nel Sud-Est asiatico, Cina e Hong Kong. Ma Walt Disney, a partire dal 1985, entra anche nel mondo delle reti televisive, acquistando ABC e ESPN, e nel 2018 lancia ESPN+, il suo primo progetto di streaming media.

La strategia di costruire marchi intorno ai propri personaggi è una percorso di monetizzazione che anche nel lungo periodo mostra i suoi frutti. Dall’ingresso del nuovo CEO, l’azienda ha realizzato 29 film, con un successo di botteghino per ognuno di essi che si aggira intorno agli 800 milioni di Dollari. Film famosi come Frozen e le produzioni Marvel e Star Wars ne sono un esempio.

A partire da qui, l’azienda è riuscita a raddoppiare in soli quattro anni la quota del proprio comparto dei prodotti di consumo.

Comprare azioni Walt Disney: Streaming on demand

Occorre a questo punto essere sinceri. Molto probabilmente Walt Disney non ha colto al volo le potenzialità dei nuovi media on demand ed è rimasta un po’ indietro rispetto a un mondo che procedeva coprendo quote di mercato sempre maggiori.

La Pay Tv già da qualche tempo mostra un sensibile calo degli abbonati che mostrano una netta preferenza per servizi on demand, più funzionali e soprattutto più economici rispetto alla televisione via cavo. Lo streaming Netflix è l’esempio più eclatante di questa emorragia di abbonati verso un intrattenimento TV che incontra con maggiore facilità le esigenze del pubblico.

Walt Disney arriva dunque un po’ in ritardo all’appuntamento, forse appesantita da antiche certezze consolidate. Tuttavia, arriva in grande stile.

Il lancio di Disney on demand

Nel 2019 lancia Disney+, il servizio di streaming media, e nella propria libreria mostra un catalogo di titoli e contenuti in grado di tenere testa anche ai competitor più feroci.

La nuova piattaforma di streaming, attualmente, è diventata la voce che va a incidere maggiormente sui costi di esercizio. Viene stimato un miliardo di Dollari annui come costo aggiuntivo, facendo lievitare il bilancio dei costi di Walt Disney a oltre 44 miliardi all’anno.

Le acquisizioni Marvel, Pixar, 21st Century Fox e National Geographics e LucasFilm, tuttavia, trovano una nuova collocazione in un ambito più fluido e contemporaneo e aprono nuovi spiragli di crescita.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    **Terms and Conditions apply. **75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money
  • Broker:
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
    • Segnali SMS
    • Leva fino a 400 per trader professionisti
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Comprare azioni Walt Disney: Pro

Primo fra tutti i vantaggi è forse anche il più evidente: un brand capace di resistere alle mode, inossidabile al tempo e sempre pronto a creare prodotti in grado di soddisfare i desideri del pubblico. Personaggi fantasia nati oltre un secolo fa, che fanno da ancora da forte attrazione su tutte le generazione nei parchi a tema, fanno sicuramente pensare.

Altro vantaggio nel comprare azioni Walt Disney è sicuramente il lancio di Disney+, le cui previsioni 2021-2022 sono decisamente positive. Attraverso team d’eccellenza, il nuovo streaming media andrà a distribuire i nuovi titoli di Avatar, Star Wars, Indiana Jones, film Marvel e molti altri, facendo lievitare, secondo gli analisti, il numero degli abbonati a 8 milioni nel 2020, fino a raggiungere la cifra record di 150 milioni nel 2030.

Infine, gli innumerevoli canali di monetizzazione, caratteristici del business Walt Disney, condurranno le stesse produzioni destinate a Disney+ a essere occasioni di ulteriori ricavi a partire da prodotti di consumo, parchi a tema e canali via cavo.

Comprare azioni Walt Disney: Contro

Le spese di Walt Disney sembrano essere in aumento. Il nuovo Disney+ abbiamo visto essere diventata la voce passiva predominante, capace di comprimere sensibilmente i margini di guadagno, già compromessi nell’ultimo anno da un incremento delle spese dell’8%.

Walt Disney opera in un comparto a forte leva, dove a fronte di un investimento relativamente basso si possono ottenere guadagni elevatissimi, e viceversa, a seguito di investimenti di produzione molto alti possono conseguire incassi di botteghino deludenti. Alla luce di questo ragionamento, molti analisti sono concordi nel sostenere che i ricavi di Walt Disney non sempre sono in linea con le previsioni della stessa azienda. Le discrepanze ad es. dei successi fra Black Panther e Star Wars: The Last Jedi, ne sono un esempio eclatante.

Infine, la concorrenza sempre più agguerrita, soprattutto in tema di streaming. AT&T WarnerMedia è forse la prima società che può rispondere con prepotenza alla sfida di Disney+. Seguono altre aziende pronte a lanciare a breve i propri servizi streaming: Comcast e Discovery.

Comprare azioni Walt Disney: Previsioni 2020

La nuova sfida Walt Disney è sicuramente il servizio di streaming media Disney+. Per il 2020 la società prevede 8 milioni di abbonati alla piattaforma.

L’analisi fondamentale dell’azienda ci rivela come nonostante gli enormi investimenti e le acquisizioni, il ritorno sul capitale investito è significativamente superiore a quello dei suoi principali competitor.

Il prossimo futuro sembra essere carico di aspettative ma anche di qualche dubbio. Se da una parte Disney+ lascia intendere rosee prospettive, dall’altra, il prossimo abbandono nel 2021 del CEO Bob Iger, per raggiunta età pensionabile, crea qualche incertezza sulle possibilità di un sostituto di analoghe capacità manageriali.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    **Terms and Conditions apply. **75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money
  • Broker:
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
    • Segnali SMS
    • Leva fino a 400 per trader professionisti
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Comprare azioni Walt Disney: Target price

Le azioni Walt Disney sono quotate sul NYSE. Oggi che scriviamo segnano 105,52 Dollari.
Il medio periodo evidenzia un trend rialzista, che tuttavia conserva un elevato scostamento fra prezzi, rendendo il titolo adatto a investitori con propensione al rischio medio-alta.
Nel breve periodo troviamo una prima resistenza a 110 Dollari, e un supporto a 103,3 e successivo a quota 101.

Conclusioni

L’azienda ha un secolo di vita, 70 anni di borsa, ma non sembra cedere di un passo nei confronti di aziende giovani e tecnologiche pronte a conquistare quote di mercato sempre maggiori.

Inossidabile al tempo e soprattutto inimitabile, pur con qualche ritardo, affronta la TV on demand con Disney+ e una libreria di contenuti da fare tremare i polsi ai competitor più aggressivi.

Comprare azioni Walt Disney può essere interessante in un’ottica di medio-lungo periodo, tenendo sotto controllo, tuttavia, la situazione mondiale, causa pandemia Covid-19, che paradossalmente sarà andata a incrementare il numero di abbonati a seguito dei lockdown planetari.

Ma può essere altrettanto remunerativo negoziare CFD Walt Disney a commissioni zero, senza possedere il titolo e amplificando anche le minime variazioni di prezzo attraverso l’effetto leva.

Fondamentale per il nostro investimento è la scelta della piattaforma, che deve essere certificata da un organo di controllo e non deve farci pagare inutili commissioni.

eToro oltre a offrici spread competitivi, ci permette la negoziazione di azioni Walt Disney e i CFD anche in modalità Demo, facendoci fare esperienza di trading senza rischiare il nostro capitale.

Apri un conto Demo con 100 mila Dollari su eToro e fai subito trading

 

 

Walt Disney è un’azienda solida?

Sì. È stata fondata oltre un secolo fa ed è quotata in Borsa da oltre 70 anni. È un’azienda che riesce a essere sempre al passo con i tempi, e talvolta anche ad anticiparli.

Da dove provengono i suoi guadagni?

La strategia da sempre adottata da Walt Disney è utilizzare i propri personaggi e i contenuti come trampolini di lancio per servizi e prodotti a essi collegati.

Su cosa si sta attualmente focalizzando la sua attenzione?

Il 2020 è l’anno in cui Disney+, lo streaming on demand, dovrebbe iniziare a consolidare la propria platea di abbonati.

Posso comprare azioni Walt Disney e CFD a zero commissioni?

Sì. eToro offre spread molto competitivi e ti consente di negoziare azioni e strumenti derivati a commissioni gratis.

 

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]