truffe cripatovalute

Truffe criptovalute: guida alle 5 più comuni

Le criptovalute sono state comunemente associate ad elevata volatilità e quindi alti tassi di profitto. I truffatori di tutto il mondo hanno approfittato di questo punto per promettere ottimi rendimenti da avverare a chiunque “investe” nei loro progetti ma in realtà si trattava solo di truffe con criptovalute. Ed è così che sono riusciti a raccogliere tantissimi soldi, speculando sulla poca conoscenza che si ha dei bitcoin e puntando sull’aspirazione della gente di avere soldi facilmente.

Molte persone sono arrivate a considerare i bitcoin e le criptovalute come truffe, senza sapere come distinguere tra iniziative senza scrupoli e progetti legittimi.

Perché le piattaforme di trading sono uno strumento sicuro per investire in criptovalute ma devono essere legali e regolamentate. Se manca questo presupposto ecco che la truffa potrebbe apparire dietro l’angolo.

Il tutto poi si sviluppa sul gioco facile dell’accostamento del nome Bitcoin a quello di una determinata truffa, così da far passare successivamente il messaggio che tutte le criptovalute nascondano qualcosa di sospetto da cui stare alla larga.

Ma come avvengono generalmente queste truffe di criptovalute? Bastano pochi e semplici passaggi:

  • L’utente si deve registrare sulla piattaforma in questione;
  • Bisogna versare una quota, che solitamente si aggira sui 250 dollari;
  • L’utente si rende conto della truffa e che quei soldi sono scomparsi ma la piattaforma non demorde e si mette nuovamente in contatto con la persona truffata asserendo una serie di scuse e chiedendo altri versamenti.

Nei prossimi paragrafi approfondiremo, uno alla volta, questi passaggi.

Registrazione sul broker

La prima cosa che si chiede di fare quando si è vittima di queste truffe di criptovalute è procedere con l’iscrizione alla piattaforma. I passaggi sono semplici, pensati per il proprio pubblico, basta inserire qualche dato e la registrazione è completata. Dopo aver compilato un form si viene reindirizzati all’interfaccia dell’applicazione. Già da questo primo passaggio potrete capire molto, perché anche se oramai le truffe si stanno “professionalizzando”, tali siti sono sempre piuttosto di basso livello.

Versamento del deposito

Arriva poi il momento di effettuare il deposito, solitamente si aggira intorno ai 250 dollari. Verrai reindirizzato alla pagina di deposito del tuo broker in modo da poter aggiungere fondi al tuo account. La strategia principale utilizzata è farti credere che solo con un investimento minimo la tua vita cambierà per sempre e forse sarà così, ma non nel modo che vorresti. Trattandosi purtroppo di una truffa quei soldi scompariranno ben presto dal tuo account ed è qui che inizierà un’altra fase.

Richiesta di un altro deposito

Qui la situazione si fa sempre più estrema, in quanto i simpatici truffatori, essendosi resi conto che la truffa si è mostrata come tale, devono correre ai ripari per far sì che il tutto non finisca qui.

Avviene così l’impensabile: una telefonata di scuse al malcapitato, adducendo una serie di motivazioni più o meno credibili per giustificare l’accaduto, e poi un’ulteriore richiesta di denaro per portare avanti l’operazione.

La voce di un operatore telefonico amareggiato e dispiaciuto vi ricontatterà, spiegando che si è trattato di un errore tecnico. Per poter recuperare la somma, vi dirà, è necessario investire ancora. Dunque ad un deposito iniziale segue un altro deposito che, com’è ovvio che sia, andrà perso come il primo.

Se malauguratamente doveste capitare di imbattervi in una truffa di questo tipo, datevela a gambe subito, non cedete anche alla seconda richiesta. Purtroppo non cambierà nulla.

Le cinque peggiori truffe di criptovalute

Andiamo ora a fare una presentazione di quelle che sono o che sono state (fortunatamente!) le peggiori truffe di criptovalute di questi anni. Iniziamo subito da Bitcoin Code, una truffa che è tutta un programma.

Bitcoin code

Bitcoin Code dice di basarsi su un algoritmo che genera alti profitti sulla base delle oscillazioni delle quotazioni del bitcoin sui mercati finanziari. La cosa più sospetta di tutte è lo slogan utilizzato, in cui viene promesso di poter guadagnare cifre altissime senza avere nessun tipo di esperienza. Eppure, nonostante sia palese la non veridicità della cosa, sono centinaia le persone in tutto il mondo che hanno tentato la sorte e si sono fidate di Bitcoin Code.

Iscrivendosi, infatti, ci si ritrova subito di fronte a una richiesta di versamento per poter iniziare a guadagnare. In realtà, i soldi utilizzati per l’iscrizione verranno persi e non saranno mai più recuperati. Già dalle prime operazioni, infatti, il capitale investito si annullerà a causa di operazioni sbagliate e, a quel punto, arriveranno gli operatori telefonici ad allietarvi con la solita solfa. La tecnica continuerà fino a quando l’utente non si renderà finalmente conto della situazione.

Una volta caduti nella rete, recuperare i soldi risulta alquanto improbabile. Questo succede perché la società in capo alla Bitcoin Code versa il denaro in conti che si trovano in paradisi fiscali. In questi luoghi la magistratura italiana ha le mani legate.

Bitcoin Revolution

Altra truffa di criptovalute altra corsa, ma con il medesimo funzionamento, quello “classico”. Occorre la registrazione sul sito e poi arriva il momento del deposito. Così è come si presenta Bitcoin Revolution “un sistema di scambio di criptovalute, il che significa che, per funzionare, incanala i fondi attraverso broker online. Quando imposti l’applicazione in modalità automatica, i tuoi soldi passano attraverso un broker e vengono quindi investiti in attività. Si tratta di un processo automatico e non presenta alcun rischio, poiché i broker utilizzati dalla piattaforma sono tra i migliori del mercato e sono affidabili.”

Ma nonostante ci vogliano far credere non ci sia nulla di losco dietro, i sospetti che si tratti di un sistema ingannevole ci sono tutti. Registrazione all’apparenza gratuita, loghi falsi, testimonial come Bill Gates utilizzati a loro insaputa, insomma il loro sito è proprio un classico esempio di come non dovrebbe essere una piattaforma affidabile. Anche andando oltre, ci rendiamo presto conto che il software miracoloso di cui tanto si parla non è altro che lo stesso (nel funzionamento) di altri programmi truffaldini.

Bitcoin Trader

Bitcoin Trader è un sistema promosso sul web come fenomenale che incassa depositi dagli utenti, convinti di investire in una piattaforma che li reinvestirà in automatico, e invece li veicola verso conti offshore senza generare il benché minimo guadagno.

Nello specifico, Bitcoin Trader si definisce un software automatico per gli investimenti in criptovalute. Vale a dire, un programma informatico che opera nel trading della criptomoneta mediante l’analisi di algoritmi, perfettamente padroneggiata dal robot integrato al software, che garantisce, dunque, la redditività di tutte le operazioni e il loro compimento in totale autonomia.

Possiamo affermare però con assoluta certezza che il suo programma non funzioni e che gli ingenti guadagni promessi non arriveranno mai.

La piattaforma, infatti, più che uno straordinario prodigio dell’intelligenza artificiale unita alla finanza, risulta essere una semplice ma molto pericolosa società di gestione del denaro.

Bitcoin Circuit

Bitcoin Circuit risulta essere un software di trading automatico. Vale a dire, un programma informatico che opera nel trading mediante l’analisi di algoritmi, perfettamente padroneggiata dal robot integrato al software.

Anche in questo caso la piattaforma, presentata come uno strumento in grado di analizzare intelligentemente i dati disponibili mediante un portentoso robot crittografico e dirottare la somma investita verso le operazioni più proficue, altro non è che un portale di facciata. Il funzionamento è sempre il solito: registrazione, deposito, perdita del deposito, telefonata per convincere ad un ulteriore deposito.

Si tratta, infatti, di una macchina non regolamentata in grado di sfuggire alle autorità preposte e, soprattutto, di incassare il denaro depositato dagli utenti senza che questo lasci la benché minima traccia. Le somme, dunque, saranno acquisite per poi convergere verso conti off-shore lontani da forze dell’ordine ed enti di controllo.

Amazon Profit

Amazon Profit è un sistema organizzato da truffatori attraverso il quale si contattano persone alle quali viene offerta la possibilità di lavorare un paio di ore al giorno in cambio di guadagni facili. Le informazioni si fermano qui, nel senso che viene descritto molto poco nel dettaglio, evidentemente perché essendo una truffa c’è ben poco da spiegare.

Tuttavia, facendo leva sui bisogni della gente, questi operatori telefonici riescono a convincere diverse persone della bontà del loro progetto, spingendoli ad investire una piccola somma necessaria per accedere al programma. Per prendere parte a questo progetto occorre versare la cifra di 250 dollari. Ovviamente, questo denaro, purtroppo, sparisce quasi subito.

Il malcapitato tuttavia viene ben presto contattato dalla fantomatica sede di Amazon Profit che annuncia un problema tecnico, risolvibile in poco tempo. A patto, però, di effettuare un nuovo deposito. Purtroppo molti cadono anche in questo secondo tranello: il risultato non cambia, anche questi soldi vanno persi e così via.

Come difendersi dalle truffe

Chi intende investire in criptovalute può e deve seguire una sola strada: scegliere piattaforme regolamentate, con licenza e riconosciute dalla Consob como eToro, ForexTB e Trade.com.

eToro

eToro è un broker certificato. È autorizzato dalla Cysec, l’ente di controllo cipriota che regolamenta gli intermediari che aderiscono alla normativa Europea in materia di investimenti del MiFID.

Nel sito web della Consob, eToro risulta registrato con il numero 2830 negli elenchi dei broker autorizzati a operare in Italia. Presenta spread molto bassi e competitivi che rendono estremamente conveniente l’operatività con eToro. La piattaforma ha brevettato un sistema di Copy trading che consente di replicare fedelmente i portafogli dei migliori trader professionisti attivi sulla piattaforma, ottenendo le stesse rendite.

Inoltre, se siamo agli inizi del nostro trading online, oppure desideriamo affinare la nostra tecnica o ancora, vogliamo testare la serietà di eToro e la solidità della sua piattaforma, provare il conto gratuito Demo è una buona idea.

Registrati subito su eToro

ForexTB

ForexTB è una piattaforma di ottima qualità, con servizi dedicati sia ai principianti che ai più esperti. Il tutto, con la garanzia della licenza CySec, valida per offrire servizi di investimento in tutta Europa. Il suo numero di licenza è 272/15, ciò implica che ForexTB ottempera a tutte le Direttiva imposte dalla Mifid.

Siamo quindi in presenza di un Broker sicuro e certificato con il quale investire in totale sicurezza.

ForexTB è molto apprezzato dagli utenti anche per la sua piattaforma veloce ed intuitiva, Metatrader, ormai arrivata alla sua quarta release, contiene decine di indicatori e strumenti di comparazione, indispensabili per definire linee operative e trading system, e per servizi di alta qualità come i Segnali di Trading, fondamentali per operare con precisione e successo sui mercati. Gli asset negoziabili con le migliaia di CFD che TraderTB mette a disposizione a commissioni gratuite, sono: Forex, Azioni, Indici, ETF, Materie prime e Criptovalute.

Investi in maniera sicura con ForexTB

Trade.com

La società ha sede a Cipro ed è regolamentata dalle autorità finanziarie della Commissione per i titoli e gli scambi di Cipro. La piattaforma fornisce:

  • mercati Forex
  • Indici,
  • Materie Prime
  • Azioni
  • Criptovaluta.

Questo broker è la soluzione migliore per i trader che si concentrano principalmente sul Forex e sui CFD ma vorrebbero anche negoziare titoli statunitensi e gli ETF. Trade.com utilizza una crittografia Internet migliore dei competitors, il che è stato un grande vantaggio in termini di sicurezza. I Traders che aprono uno dei tre conti disponibili godono di molteplici vantaggi come la formazione personale, un pacchetto educativo esclusivo e l’assistenza clienti multilingue.

Inoltre, i titolari dei conti Standard e Premium ricevono segnali SMS e analisi di mercato premium. Le migliori funzionalità di ricerca offerte da Trade.com sono le applicazioni di creazione di grafici nella loro piattaforma web e MT4.

Registrati qui in pochi minuti su Trade.com

Conclusioni

Abbiamo voluto ripercorrere con voi quali sono i procedimenti che, in linea di massima, accompagnano queste truffe di criptovalute che promettono ingenti guadagni partendo da un piccola somma.

Come abbiamo potuto vedere tutte seguono la stessa linea: si inizia con una registrazione, poi con un deposito e poi con la perdita dello stesso. Purtroppo quei soldi scompariranno e noi rimarremo a bocca asciutta e con le tasche vuote.

Se desiderate investire in criptovalute l’unico modo per farlo in maniera sicura è scegliere broker sicuri, regolamentati e con licenza come Etoro, ForexTB e Trader.com. Tutto il resto lasciatelo perdere, vi porterà solo a dover affrontare brutte situazioni. Statene alla larga.

Domande frequenti

Qual è il funzionamento delle truffe di criptovalute?

Solitamente il copione è sepre lo stesso, si promettono guadagnai facili, in poco tempo, senza alcuna fatica e con una piccola somma da investire. Niente di tutto questo si realizza e i fondi depositati scompaiono nel nulla, o meglio in conto off-shore.

Esistono piattaforme per investire in maniera sicura?

Esistono diverse opzioni per investire in Bitcoin in modo più ragionevole, sebbene nessuna garantisca la redditività. Ciò che conta è che queste siano regolamentate e abbiano una licenza, come eToro, ForexTB e Trader.com.

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]