Trading online truffa

Il Trading online è una truffa?

Il trading online è una truffa oppure funziona e fa guadagnare? Il quesito nasce in seguito al proliferare di metodi truffaldini che promettono guadagni facili e sicuri grazie al trading online. Purtroppo, si tratta di truffe vere e proprie che possono causare perdite elevate agli investitori ingenui. Anche l’opinione che il trading online sia una specie di truffa legalizzata è completamente sbagliata: il trading non è assolutamente una truffa e ci sono molti trader che riescono a ottenere buoni risultati operando sui mercati finanziari. In fondo, il trading è una forma di investimento speculativo che può generare profitti veramente elevati. A patto, ovviamente, di approcciarsi con serietà, professionalità ed utilizzando i migliori broker come 24option e Iq Option.

Le opportunità del trading online sono letteralmente sconfinate: ad oggi con un computer ed una connessione internet è praticamente possibile investire in qualsiasi mercato a qualsiasi ora. Dagli anni ’90 fino ad oggi sono sempre più le persone che sono entrate all’interno di questo business. Se prima la Borsa era riservata soltanto a pochissime e privilegiate persone, adesso è possibile per tutti investire in Borsa in maniera alquanto semplice partendo da anche qualche decina di euro. In questo articolo è spiegato chiaramente come investire piccole somme in modo profittevole. Non è più necessario quindi essere ricchi per fare soldi nel trading online, occorre tuttavia impegnarsi al massimo delle proprie possibilità, investire nel migliore dei modi e con i migliori strumenti. In questo articolo indichiamo quelli che sono i primi passi da compiere per iniziare a fare trading online.

I 6 segni per evitare una truffa.

Il Trading online è una truffa? – Evitare i broker non regolamentati.

Il web è pieno di immagini che portano a farci credere che nel mondo del trading online sia possibile trasformare 100€ in 40.000€, senza studio e nessuna base teorica. Attratti da questi facili guadagni, ogni giorno molte persone investono i loro risparmi, magari frutto di anni e anni di lavoro e fatica, facendosi trarre in inganno e perdendo l’intero capitale investito.

Nella maggior parte dei casi sono persone desiderose di diventare ricche in qualche mese, finendo per aprire un conto di trading con il primo broker di Cfd che trovano. Di certo queste piattaforme sconosciute e non regolamentate non avranno scrupoli a prendere i soldi degli ignari clienti. Infatti,  sovente in fase di iscrizione vengono fatte accettare le condizioni da loro imposte, in cui sono esonerati da ogni responsabilità a livello legale.

Qualcuno di voi probabilmente si riconoscerà in questa brutta esperienza, dato che sono situazioni che accadono molto più spesso di quanto possiate immaginare. In questo articolo analizziamo in dettaglio i broker migliori con i quali operare senza rischi, con un occhio di riguardo per i neofiti del settore.

Il Trading online è una truffa? – La truffa dei call center.

Capita spesso, soprattutto negli ultimi tempi, di ricevere mail o telefonate da parte di call center che promettono un guadagno alto e senza sforzo, in cambio di un piccolo investimento iniziale. Si presentano come broker, quindi esperti del settore, e anche se non sempre dietro le loro proposte si celano delle truffe, purtroppo spesso l’inganno c’è.

Ci sono dei piccoli accorgimenti possibili per evitare di cadere nella truffa. In primis, verificare l’attendibilità della piattaforma di trading che viene proposta. Inoltre, non meno importante, evitare di comunicare all’interlocutore i propri dati (soprattutto quelli sensibili, ad esempio quelli bancari).

Il Trading online è una truffa? – I soldi facili non esistono.

Questa regola per riconoscere le truffe di trading è utile per riconoscere le truffe in qualsiasi settore. Infatti, dobbiamo diffidare sempre da chiunque promette soldi facili senza bisogno di impegno o di tempo.

Il benessere economico o la ricchezza sono un sogno e ci piace tanto sognare. Ecco perché chi organizza le truffe fa leva proprio su questo elemento. Fa balenare l’idea di facili guadagni ed inventa le storie più emozionanti di persone povere che miracolosamente, grazie al loro sistema, risolvono tutti i loro problemi.

I soldi facili non esistono in questo mondo: se qualcuno vi promette soldi facili, allora vi sta truffando. Benessere e ricchezza non devono essere un sogno, devono essere un progetto di vita concreto da perseguire con impegno, passione, dedizione assoluta.

Il trading può far guadagnare soldi ma questi soldi non sono soldi facili. E’ denaro che anche un principiante può guadagnare, è vero, ma solo a patto di studiare e impegnarsi seriamente. Non basta metterci dei soldi e aspettare che aumentino come promettono di solito i truffatori. In questo articolo analizziamo quelli che sono i trucchi per guadagnare davvero con il trading online.

Il Trading online è una truffa? – Evitare lo Spam.

Nessuna piattaforma di trading autorizzata fa spam. Se riceviamo mail con promesse di guadagni fantastici, si tratta di spam. Inviare posta non desiderata e non richiesta è sempre un sintomo di mancanza assoluta di serietà. Quando riceviamo queste mail, occorrerà cancellarle immediatamente senza cliccare sui link e soprattutto senza lasciare in nessun modo i nostri dati personali a questi truffatori.

Anche questa è una regola che aiuta ad evitare le truffe di trading online ma può salvarci anche da ogni tipo di truffe che girano su internet. In generale, chi invia una mail non richiesta (spam) non merita la nostra attenzione e sicuramente sta progettando di darci qualche fregatura.

Il Trading online è una truffa? – Evitare le pubblicità ingannevoli.

Molti quotidiani online fanno una pubblicità intensa a queste truffe di trading che promettono di far diventare ricchi in poco tempo. Molto spesso questo tipo di pubblicità appaiono come “articoli correlati” dell’articolo pubblicitario.

Esistono due formati principali. Il primo, ovvero il racconto della storia di una persona povera che diventa ricca tramite un sistema di guadagno miracoloso. Il secondo, consistente nella raccomandazione da parte di un personaggio famoso ad investire in pseudo-programmi dai facili guadagni.

Ovviamente tutte queste testimonianze sono completamente false anche se qualche ingenuo ci può credere.  Come si fa a smascherare questi truffatori? Semplice, basta leggere le scritte in piccolo che questi stessi signori pubblicano. Molto spesso, in fondo alla pagina, c’è scritto che si tratta di storie verosimili ma non vere. Evidentemente lo fanno per pararsi da eventuali cause legali intentate da coloro che sono stati truffati.

Il Trading online è una truffa? – Attenzione ai bonus dei broker non certificati.

Di recente di è parlato di truffe anche per quanto concerne i bonus offerti dai broker. I bonus sono degli incentivi che gli intermediari offrono ai loro nuovi clienti per stimolarli ad operare. Occorre quindi distinguere i bonus offerti da broker certificati da quelli offerti in modo ingannevole da broker senza giurisdizione.

Infatti, alcuni traders hanno lamentato problemi con i bonus dicendo che non potevano prelevare il denaro offerto dal broker. Questo può essere normale in quanto i soldi bonus devono poi essere usati per fare investimenti. Altrimenti, il broker si trasformerebbe in un bancomat da quale andare a prelevare soldi in qualsiasi momento.

Il Trading online è una truffa? – Evitare le truffe con la Consob.

Come possiamo evitare in modo certo tutte le varie truffe in cui rischiamo di imbatterci? Il primo accorgimento è quello di sfruttare al massimo l’organo di regolamentazione che abbiamo in Italia, la Consob. La regola principale di chi fa trading è sempre quella di registrarsi su un broker che sia ufficializzato e registrato dall’ente più importante per gli investimenti in Italia: la Consob.

Consob è l’acronimo di “Commissione Nazionale per le società e la Borsa”. Si tratta di un’istituzione che è nata nel lontano 1974, ed è un’autorità dello stato indipendente ed imparziale. Inoltre, possiede personalità giuridica e svolge le sue funzioni in piena autonomia. La finalità è quella di tutelare gli investitori nel mercato mobiliare italiano.

L’ente Consob è quindi estremamente importante per qualsiasi trader che desideri iniziare ad investire nel mondo del trading online. Se un broker di trading online è registrato nella lista Consob, significa che è stato sottoposto allo scrutinio di questo organo e garantisce la massima affidabilità. Se si decide di fare trading su una piattaforma di trading online registrata Consob si è quindi tutelati in caso di qualsiasi problema ed è impossibile essere truffati.

Il Trading online è una truffa? – I migliori broker regolamentati.

Analizziamo adesso i due migliori broker operanti sul territorio Italiano ed autorizzati dalla Consob.

24option

24option è una delle migliori piattaforme di trading in assoluto a livello europeo. E’ una piattaforma sicura e affidabile, molto intuitiva e quindi accessibile anche ai principianti più assoluti. Trattasi di una piattaforma di trading veramente importante, è partner ufficiale della Juventus e offre un numero incredibile di vantaggi per i suoi utenti.

Per prima cosa, tutti gli iscritti possono richiedere l’assistenza telefonica di un vero esperto di trading online. I consigli e le indicazioni precise di questo esperto possono aiutare chiunque a cominciare il trading online con successo.

Chi vuole, può scaricare gratuitamente un ottimo corso di trading online: è uno dei migliori corsi disponibili oggi per chi parte da zero e vuole imparare sul serio il trading online. Questo corso si caratterizza per il fatto che è veramente semplice da comprendere, non utilizza termini tecnici complessi ma spiega a fondo come si fa a guadagnare con il trading online. Il corso è completamente gratuito e vale sicuramente di più della maggior parte dei corsi di trading a pagamento. Puoi scaricare gratis il corso cliccando qui.

Inoltre, tutti gli iscritti hanno diritto a ricevere eccezionali segnali di trading gratuiti. Che cosa sono i segnali di trading? Sono indicazioni precise su situazioni di mercato interessanti per il trader.

I segnali di 24option hanno dimostrato nel tempo di essere veramente buoni: segnali con un livello di accuratezza così elevato hanno un costo di abbonamento di solito anche elevato. I segnali di 24option sono completamente gratuiti: puoi richiederli semplicemente cliccando qui.

24option è effettivamente una delle migliori soluzioni in assoluto per chi vuole fare trading in sicurezza e con condizioni veramente convenienti. E’ disponibile anche un conto demo completamente gratuito, senza limiti e senza vincoli.

Clicca qui per fare trading con 24option.

IQ Option

Una delle opzioni più gettonate per investire con piccoli fondi, è quella di IQ Option. Si tratta di un broker molto famoso, che consente di investire anche con solo 1 euro in moltissimi mercati: forex, materie prime e molto altro ancora.

Sotto moltissimi punti di vista, la piattaforma di trading di IQ Option è un broker di tipo Cfd Forex senza eguali: il servizio risulta essere infatti di altissima qualità all’interno di un ambiente di trading estremamente avanzato. Solitamente i clienti rimangono molto soddisfatti dai risultati ottenuti dal trading di IQ Option con piccoli investimenti, dato che questa piattaforma si comporta in maniera estremamente corretta in ogni ambito, grazie alla regolamentazione da parte della Consob.

IQ Option consente di fare trading all’interno di moltissimi mercati:

479 azioni (asset sottostanti cfd);
Etf (indici e panieri di consumo);
45 coppie forex (valute e criptovalute);
54 opzioni (azioni, indici, forex, ecc);
13 criptovalute (le crittomonete più importanti in assoluto);

La soluzione di IQ Option è quindi senza dubbio una delle migliori attualmente disponibili sul mercato. Inoltre, rappresenta la soluzione ideale per investire piccole somme in azioni, forex, criptovalute e tutti quei mercati che consentono di investire poco e guadagnare interessantissime cifre.

Clicca qui per fare trading con Iq Option.

Il Trading online è una truffa? – Conclusione.

In questo articolo abbiamo visto quanto sia facile cadere in una delle truffe presenti sul web, in tema di trading. Proprio per questo motivo, teniamo a specificare ancora una volta l’importanza di operare solo su piattaforme regolamentate e certificate. Purtroppo nel corso degli anni si sono verificati casi di broker poco seri che hanno rischiato di rovinare l’immagine dell’intero settore. Il Trading è un mondo solido e regolamentato e la scelta di un broker affidabile è il primo passo per iniziare un percorso in questo settore.

Ogni lettore può condividere questo articolo al fine di informare adeguatamente tutti coloro che si avvicinano al mondo del trading, insegnando loro l’importanza di affidarsi solo a professionisti del settore, come i broker da noi menzionati: