Speculare in borsa

Speculare in Borsa, guida completa per principianti

In questo articolo andremo a scoprire le tecniche e le basi per speculare in borsa con successo, partendo dalle nozioni base per essere un buon Trader fino ad analizzare le migliori piattaforme da utilizzare per il trading. Questo aspetto assume un’importanza cruciale per speculare in borsa con successo e di conseguenza individuare i Broker migliori è un compito importante per ogni Trader. Tra le migliori piattaforme, ne abbiamo selezionate due, ovvero 24Option ed eToro.

Speculare in borsa – Cosa significa e come riuscire

Per capire meglio il significato profondo che si cela dietro l’attività speculativa occorre innanzitutto conoscere l’etimologia della parola. “Speculazione” deriva dal termine latino specula (vedetta), da specere (osservare, scrutare), ovvero colui che compiva l’attività di guardia dei legionari. Da qui deriva il senso etimologico di “guardare lontano” e “guardare in profondità con attenzione”. Di conseguenza, figurando il tutto in materia economico-finanziaria viene fuori il concetto di “guardare nel futuro” o “prevedere il futuro”.

Come abbiamo visto, il termine è quindi slegato dall’ accezione negativa che spesso circonda questa parola. Quindi, ad oggi, cosa vuol dire fare speculazione in borsa?

Speculare in borsa significa effettuare un’operazione commerciale intesa a conseguire un guadagno in base alla differenza tra i prezzi attuali e quelli futuri previsti. E’ possibile quindi effettuare delle speculazioni al rialzo, puntando su azioni o valori sottostimati per poi rivenderli ad un prezzo maggiorato, oppure effettuare una speculazione al ribasso, puntando sulla caduta dei prezzi.

Speculare in borsa – Definizione di Cfd.

Ad oggi, tutte le migliori piattaforme di negoziazione permettono di operare sui mercati finanziari utilizzando i cosidetti CFD (Contract For Difference). CFD è l’abbreviazione di contratto per differenza. Si tratta di un contratto stipulato con il broker in base al quale viene la scambiata la differenza di prezzo di un certo Assett, denominato sottostante, nel momento di apertura del contratto e nella sua chiusura. Questo tipo di strumento finanziario derivato permette di trarre beneficio dall’ oscillazione di prezzo di azioni, materie prime, indici ed altri strumenti, senza dover acquistare direttamente gli asset stessi.  In questo modo si consentente così di risparmiare notevolmente sugli elevati costi legati alle forme tradizionali di trading.

Questo concetto è di fondamentale importanza per capire la differenza tra un Risparmiatore e Speculatore. In altre parole, risparmiatore è colui che acquista materialmente delle azioni (divenendo quindi azionista della società in questione), mentre definiamo Speculatore colui che acquista un CFD puntando sul rialzo o sulla discesa del prezzo della società, dell’indice o della coppia valutaria in questione.

Speculare in borsa – L’importanza dei CFD nella speculazione.

La speculazione sui CFD riflette esattamente quelle che sono le dinamiche di Borsa in quanto aprendo una posizione long o short su un dato CFD, l’investitore scommette sul raggiungimento di un certo prezzo da parte del sottostante legato al CFD stesso. Il profitto o la perdita sono proporzionali alla variazione di prezzo. La possibilità di puntare anche sulla diminuzione della quotazione, fa dei CFD lo strumento finanziario ideale per sfruttare la volatilità. Quanto più un’azione è volatile, tanto più il CFD legato a quell’azione è quindi interessante.

 

Speculare in borsa – Guadagna in Borsa con il Trading.

E’ quindi possibile guadagnare in borsa? Certo, per quanto non è facile come sembra. Prima di entrare nel dettaglio e rispondere in modo esaustivo a questa domanda, occorre specificare che nei mercati finanziari l’oscillazione di un assett (azione, indice, commodities, valute etc etc) si esprime in PIP (Price Interest Point)- Il PIP è un’unità di misura che prende in esame proprio le oscillazioni che si hanno durante la compravendita sui mercati.

Esempio:

Prendiamo in esame il cambio Eur/Usd si muove da un valore di 1.2010 ad un valore di 1.2015, diremo che ha avuto un rialzo pari a 5 pips. Al contrario, se il prezzo fosse sceso a 1.2003, parleremo di un ribasso pari a 7 pips.

Speculare in borsa – Elementi base per speculare con successo.

Da questo esempio si evince come sia possibile ottenere dei profitti speculando in borsa grazie all’utilizzo dei CFD, sfruttando le oscillazioni in Pips degli assett che negoziamo. La speculazione è quindi un’attività da svolgere con criterio, con metodo e con l’ausilio delle migliori piattaforme di negoziazione. Per approcciarsi a questo mondo è importante quindi avere una buona base teorica, in particolare sull’ analisi tecnica e sull’ analisi fondamentale. La prima si occupa di studiare l’andamento dei prezzi dei mercati finanziari nel tempo, allo scopo di prevederne le tendenze future, mediante principalmente metodi grafici e statistici. Si basa quindi sull’analisi dei grafici. La seconda analisi, la fondamentale, considera tutti i dati disponibili per poter determinare il relativo valore di uno strumento, incentrandosi principalmente sui dati Macroeconomici.

Nel paragrafo successivo indicheremo due Brokers che forniscono un ottimo servizio in materia di formazione e materiale didattico. In questo modo, studiando al meglio la teoria insita nei mercati finanziari ed operando con maggior criterio, aumenteremo le probabilità di essere profittevole già nel breve periodo. La conoscenza, in un settore delicato come il Trading, spesso fa la differenza.

 

Speculare in Borsa – Diventare Trader.

Una volta acquisiti i concetti basilari descritti sopra, possiamo analizzare i passi principali necessari per entrare nel mondo della Borsa e della speculazione al fine di operare come un vero Trader professionista.

Primo passo – Studiare l’Analisi tecnica.

È senza dubbio il primo passo se vuoi puntare a diventare un trader di successo. L’analisi tecnica è una materia molto vasta e agli inizi si farà fatica a capire come avvicinarsi ai mercati finanziari e ottenere dei guadagni. Qui in Italia non esistono scuole certificate per aspiranti trader quindi occorrerà formarsi sia da autodidatta, con libri e manuali, sia con l’ausilio dei corsi e dei webinar impartiti dai migliori broker. In questo articolo abbiamo selezionato un paio di Brokers regolamentati e certificati in grado di offrire un ottimo servizio in materia educativa e formativa. Per iniziare a muovere i primi passi nel mondo del trading, la nostra scelta ricade sui seguenti Broker:

24option (clicca qui per sito ufficiale)

eToro (clicca qui per sito ufficiale)

Secondo passo – Fare pratica in Demo.

Ogni trader ha mosso i primi passi su un conto Demo, dove poter operare con denaro virtuale replicando fedelmente ciò che accade nei mercati reali. La pratica sui mercati finanziari è molto importante ed è l’unico passo che permette al Trader di apprendere concretamente ad operare sui mercati ed a speculare in borsa con successo. Grazie a questi conti-demo sarà possibile effettuare operazioni di compravendita su svariati Assett (azioni, indici, commodities, valute, cryptomonete etc etc) con un capitale virtuale che può essere di qualche migliaio di Euro o anche fino a 100.000 Euro. Il mercato è reale, così come gli indicatori e le dinamiche dei prezzi. Solitamente, il conto demo viene rilasciato dopo aver effettuato il primo deposito ed è a tempo: una volta giunta la scadenza è necessario passare all’account reale. Alcuni broker, però, offrono conti demo senza vincoli.

Vantaggi e svantaggi del conto Demo.

Il più grande vantaggio consiste quindi nella possibilità di fare pratica e di utilizzare in un ambiente estremamente realistico quanto appreso precedentemente. Si segnala anche un “contro”, che tuttavia non dipende dallo strumento in sé quanto dalla natura stessa del concetto di simulazione. Se l’ambiente è protetto, quindi non vi è alcun rischio di perdere il capitale, il trader non ha l’occasione si sviluppare la capacità di reggere lo stress, gestire la pressione psicologica ed il carico emotivo che tenere una posizione aperta su conto-reale comporta. Sono tutti elementi tipici del trading e con cui l’investitore ha a che fare ogni giorno. Ovviamente, chi utilizza un conto demo non sperimenta queste difficoltà.

Di conseguenza, consigliamo caldamente di aprire un conto reale non appena si avrà una discreta consapevolezza dei propri mezzi e delle dinamiche di mercato. In questo modo,si potrà uscire dal limbo ovattato dei conto demo e sperimentare cosa vuol dire essere davvero un Trader.

Terzo passo – Trova la tua operatività di Trading.

Questo è un concetto spesso sottovalutato in quando un trader neofita tende a copiare quelle che sono le strategie dei Trader più esperti, cercando quindi di replicarle o di adattarle in base alle proprie necessita. Nella realtà, prima di scegliere la nostra strategia dobbiamo capire:

  • Quanto capitale vogliamo investire
  • Quanto tempo abbiamo da dedicare al Trading
  • Che profilo di rischio intendo assumere

Tipologie di Trading speculativo.

In base al capitale che vogliamo investire possiamo decidere se essere:

  • Trader “di posizione”: operando quindi nel lungo periodo
  • Trader “intraday” con operazioni aperte e chiuse nell’arco di 24 ore
  • “scalper” trader, con operazioni aperte e chiuse nell’arco di pochi minuti o addirittura pochi secondi.

Come è facile intuire, nel primo caso occorre un capitale notevole in quanto nell’arco di giorni o settimane il nostro Assett può salire o scendere di diverse decine di pips. In tal caso, dobbiamo avere un conto-trading tale da permetterci di sopportare queste oscillazioni senza toccare il margine o, peggio, terminare il saldo presente sul conto. Negli altri due casi, in particolare per lo scalping, il capitale da utilizzare può essere decisamente inferiore così come il tempo da dedicare. Una volta effettuata una corretta analisi del mercato, aver lanciato un’operazione di acquisto o vendita ed aver posizionato correttamente lo stop loss, possiamo anche dedicarci ad altro senza essere necessariamente davanti al grafico.

Insomma, diventare trader richiede studio e disciplina, non solo della materia ma anche di noi stessi. Operare sui mercati finanziari richiede passione, costanza e l’utilizzo delle migliori piattaforme di negoziazione.

Speculare in borsa – Le migliori Piattaforme.

Arrivati a questo punto, abbiamo ben chiaro che per speculare in borsa con successo è necessario avere una buona base di nozioni teoriche, un buon allenamento su conto demo e la possibilità di operare con piattaforme sicure e regolamentate. In questo articolo troverete un approfondimento sulla migliori piattaforme in Italia.

Ne abbiamo selezionate un paio, entrambe con le seguenti caratteristiche principali:

  • Regolamentate e certificate dai maggiori enti Europei e dalla Consob italiana.
  • Ampio spazio dedicato alla formazioni, con corsi online, webinar, tutor personali e materiale didattico.
  • Possibilità di fare pratica su una Demo del tutto simile alle condizioni che si andranno a trovare una volta aperto un conto reale.
  • Velocità ed esecuzione degli ordini professionale, al fine di garantire le migliori condizioni di mercato per i traders.

Le due piattaforme scelte sono 24Option ed E-toro. Scopriamole nel dettaglio:

Speculare in borsa – 24option.

La piattaforma di trading 24option è una delle migliori in Italia  ed è considerata una delle migliori al mondo perché è regolata CySEC e offre un’ampia gamma di interessanti caratteristiche.

24option è disponibile in italiano: sia il sito internet che il supporto online sono infatti disponibili nella nostra lingua. Il servizio di supporto tecnico di 24option è di grande qualità, infatti ci lavorano veri esperti di trading online e sono sempre disponibili ad il cliente in tutte le sue esigenze.

Particolarmente interessanti sono i segnali di trading gratis. Questi segnali sono elaborati da prestigiosi centri di analisi finanziari e sono considerati molto affidabili dai trader che li usano. Tutti coloro che hanno aperto un conto di trading su 24option ricevono gratuitamente i segnali di trading che indicano principali eventi dei mercati finanziari.

Inoltre, tutti gli iscritti hanno diritto a partecipare a webinar gratuiti che spiegano, passo dopo passo, il funzionamento dei mercati finanziari e le tecniche migliori per fare trading. E’ possibile anche scaricare un ebook molto completo e semplice da studiare che spiega nel dettaglio come si fa trading online (clicca qui per scaricare gratis l'ebook di 24option) oltre alla possibilità di ricevere gratuitamente una preziosa formazione personale one-to-one, fatta da veri esperti.

Infine, la piattaforma di trading 24option non offre solo un supporto online in quanto è possibile ricevere delle telefonate in real-time dai loro professionisti che spiegheranno passo dopo passo come muoversi sul mercato per essere profittevoli.

Per iniziare a fare Trading,  registrati gratis su 24option cliccando qui.

Speculare in borsa – eToro.

Il Broker eToro è molto più di una piattaforma per fare trading online in maniera sicura, affidabile e gratuita. eToro è infatti la prima piattaforma di social trading al mondo, un vero e proprio social network dove è possibile entrare in contatto con gli altri traders.

Con eToro si può scoprire chi sono gli investitori più bravi (quelli che hanno guadagnato di più in passato) e si può imparare da loro. Ancora più importante, è possibile copiare in maniera automatica e senza costi tutto quello che fanno i trader più bravi! In pratica con il social trading della piattaforma eToro è possibile guadagnare da subito come un guru del trading, anche se si parte veramente da zero.

Come funziona il social trading? Puoi cercare facilmente chi ha guadagnato di più negli ultimi mesi con un form di ricerca facile ed intuitivo. Una volta individuati i trader dai guadagni più alti, puoi iniziare a copiarli con un semplice click. Una volta che hai selezionato il trader da copiare, tutte le operazioni che vengono eseguite da lui vengono copiate automaticamente anche nel tuo account. Insomma, puoi guadagnare con il trading online in modo automatico.

Ovviamente anche il più bravo trader del mondo può commettere degli errori: per questo motivo è sempre opportuno non limitarsi a copiare un singolo trader ma puntare alla diversificazione. I copiatori più furbi di solito copiano 6 o 7 trader esperti, in modo che se uno sbaglia, i profitti degli altri compensano le perdite e generano comunque un profitto complessivo.

Adesso  puoi registrarti gratuitamente su eToro cliccando qui.