onecoin

Onecoin: Una truffa o funziona davvero?

Guadagnare in borsa senza essere esperti e lasciando che la rendita corra da sé è un po’ il sogno di moltissimi di noi. In realtà metodi legali che consentono una rendita automatizzata esistono davvero. eToro è l’esempio eccellente di questo tipo di investimento, e più avanti ne parleremo per bene, ora però vogliamo mettere in guardia il nostro attento lettore da OneCoin, l’ennesima truffa, che come molte altre già descritte su queste pagine, utilizza la fama delle criptovalute per farsi strada nella buonafede degli investitori.

OneCoin è l’alternativa illegale (e soprattutto inesistente) a Bitcoin. Un sistema piramidale bulgaro ordito con grande maestria dalla dottoressa Ruja Ignatova, che in brevissimo tempo, a colpi di convention e promesse di guadagno alle fasce più deboli di tutto il mondo, ha raccolto miliardi di Euro.

Vediamo di cosa si tratta.

OneCoin cos’è?

OneCoin viene descritto come un sistema alternativo alla complessità della blockchain di Bitcoin. Nasce nel 2014, apparentemente dalla mente del prodigio bulgaro della finanza, la dottoressa Ruja Ignatova.

Bitcoin è una criptovaluta basata su un sistema di estrazione molto complesso, i cui meccanismi sfuggono ai più. OneCoin cripto, invece, origina da un’estrazione semplice e non anonima, che fra le altre cose consente transazioni in tutto il globo con una facilità mai vista prima.

Nelle sue convention, la Ruja si dichiarava addirittura ‘contro’ la Western Union. Si offriva quindi platealmente in soccorso alle esigenze delle fasce più indifese della popolazione mondiale. È proprio da queste categorie che il sistema è riuscito a raccogliere la maggior parte di denaro, sfruttandone la scarsa conoscenza dei meccanismi finanziari. Si parla di cifre che si stenta a credere vere, 4 miliardi di $, ma stime meno ufficiali arrivano a quantificare a 15 miliardi depositati nei conti presso OneCoin.

La fondatrice, ricercata dall’FBI, è ormai irreperibile dal 2017. Suo fratello Igor ha patteggiato con il governo americano una pena di 90 anni di carcere per tuffa e riciclaggio, in cambio di una collaborazione nelle indagini e di un programma di protezione.

OneCoin come funziona?

È stato detto moltissimo su OneCoin e sulla metodologia truffa adottata per raccogliere enormi quantità di denaro, sulla scia del Bitcoin. Le espressioni più comuni che la descrivono fanno riferimento al sistema piramidale, allo schema Ponzi e al sistema multilivello.
Effettivamente si tratta proprio di questo: un sistema strutturato a piramide in cui chi raccoglie un maggiore numero di utenti sotto di sé ha maggiori possibilità di rendita. Il denaro fresco, che arriva dai livelli inferiori, passerà direttamente ai livelli superiori e così via. L’intero meccanismo è gestito dai pacchetti informativi che l’azienda vende ai correntisti.

La difesa della società OneCoin Ltd. dalle accuse di truffa è stata appunto che ciò che viene venduto non sono i OneCoin, criptovaluta inesistente, ma pacchetti informativi con i quali ottenere token. Ogni token consente di estrarre la criptovaluta, a condizione che si raccolga sotto di sé nuovi membri disposti ad acquistare pacchetti informativi. Questi a loro volta cercheranno altri membri e così via all’infinito.

Per ottenere ciò la società ha utilizzato metodi aggressivi di promozione, attraverso convention e recensioni e talvolta prediche in luoghi sacri.

Il vero funzionamento sottostante della OneCoin è in realtà un grande database SQL. Una semplicissima tecnologia alla portata di tutti associata a un sistema di confluenza di grandi quantità di denaro raccolte sfruttando la buona fede delle fasce più deboli. Il denaro così raccolto finisce in una complesso galassia di società vuote che fanno capo a una sede legale in Gibilterra. Tutto qui. Non c’è altro.

Il problema fondamentale, tuttavia, è che i gestori di OneCoin incriminati, tentano di riposizionarsi sul mercato utilizzando gli stessi sistemi ma con denominazioni diverse. È di fondamentale importanza, dunque, utilizzare per ogni nostro investimento broker certificati capaci di dimostrarci di operare legalmente, custodendo in maniera corretta il denaro che abbiamo deciso di affidargli per i nostri trade.

eToro: L’alternativa legale e certificata

eToro è un broker certificato CySec, un organismo di controllo cipriota a cui ogni piattaforma deve essere iscritta per potersi definire legale. La nostra Consob ne consente l’operatività in Italia con il numero di registro 2830.

eToro ha una sede legale a Limisso (Cipro), un CEO Yoni Assia e sul suo sito web sono presenti contatti telefonici, email e chat con cui è possibile ottenere informazioni dettagliate generiche e sul proprio conto deposito e operatività.

Queste sono i tre requisiti fondamentali che ogni broker deve possedere per essere definito legale (certificazione, sede legale, contatti).

A questi elementi imprescindibili eToro aggiunge servizi d’eccellenza che ogni piattaforma può modulare a seconda delle proprie esigenze di marketing. eToro, ad es., consente il prelievo del nostro denaro in qualunque momento concludendolo entro 24/48 ore, ha un servizio assistenza 24h 7/7, consente la negoziazione a commissioni gratuite di migliaia di CFD, azioni, criptovalute, ma anche di materie prime , Forex e indici.

Aderisce al fondo di compensazione degli investitori ciprioti, con il quale garantisce una copertura di 20 mila € sugli investimenti, e una protezione dal saldo negativo su CFD e Forex, impedendo di perdere oltre la propria disponibilità sul conto.

Ma cosa differenzia eToro da tutti gli altri broker è il sistema di investimento brevettato di Copytrader, che nessuna altra piattaforma possiede.

Anticipiamo qui che è un sistema automatizzato di investimento che si basa sulla replica dei portafogli dei migliori trader operativi sulla stessa piattaforma. Se sei interessato a questo metodo innovativo di rendita, nel prossimo paragrafo ne parleremo diffusamente e potrai fartene un’idea più precisa.

Registrati su eToro e copia le rendite dei migliori trader

eToro: Copytrader, un investimento automatizzato legale

Siamo partiti parlando di OneCoin che alla sua maniera illegale promette false rendite automatizzate. Nella realtà questo tipo di procedure automatiche che consentono rendite anche a chi ha scarse conoscenze di finanza, sono possibili e legali. Soprattutto non mettono in pericolo i nostri soldi oltre al rischio insito a ogni tipo di investimento borsistico. Vediamo allora in cosa consiste il Copytrader.

Guardiamo attentamente la descrizione di questi trader e le loro performance.

Copy eToro

Ciascuno di loro, insieme a moltissimi altri, rientrano nella classifica dei migliori trader presenti su eToro, aggiornata quotidianamente. Le loro caratteristiche possono essere selezionate attraverso il motore di ricerca della piattaforma utilizzando i filtri di performance, rischio, settore di investimento, e altri parametri.

Una volta individuato il trader che più si avvicina al nostro modello di trading, decidiamo la quota di capitale da destinare alla replica del suo portafoglio. Automaticamente il sistema procederà a comprare e vendere attività finanziarie copiando fedelmente l’operatività del trader che abbiamo deciso di seguire.

Copy eToro

eToro: Su cosa investe il trader che copiamo?

Il trader copiato investirà secondo i criteri per cui lo abbiamo scelto in precedenza. È tutto suo vantaggio riuscire a ottenere performance sempre migliori per ottenere maggiore visibilità nel mondo dei trader, consentendo a noi che lo seguiamo di replicarne le rendite.

Il trader copiato potrà investire in CFD e azioni con commissioni gratuite, su indici, Forex, materie prime e criptovalute sulle principali borse mondiali in qualunque momento di apertura dei mercati. Le condizioni di negoziazione (commissioni zero), ovviamente saranno applicate anche a tutte le nostre Copie, in linea con la politica del broker.

Approfittiamo di questa occasione per fare un brevissimo chiarimento sulle commissioni gratis che eToro offre fra i suoi servizi. Come fa, ci chiediamo, a intermediare per noi un’operazione di borsa senza chiedere nulla in cambio?

La cosa è possibile grazie al meccanismo della differenza di spread, ovvero quella differenza fra prezzo di vendita e di acquisto di un titolo qualunque o CFD. Attraverso spread competitivi, eToro riesce a ottenere un piccolo guadagno e ci consente di negoziare liberamente senza preoccuparci di tenere d’occhio il saldo delle commissioni.

Prendiamo come esempio la negoziazione di un’azione qualunque presso uno sportello bancario. Se optiamo per una commissione fissa per operazione, di solito intorno ai 7-9 €, in 25-30 compravendite avremo esaurito completamente circa 200 €. Questa somma corrisponde esattamente al deposito minimo richiesto per aprire un conto su eToro, con cui potremmo ottenere buone rendite.

Rispetto a una uno sportello bancario, inoltre, eToro offre un’assistenza clienti d’eccellenza su tutte le tematiche finanziarie, una piattaforma di analisi tecnica per effettuare previsioni sui titoli, news, analisi fondamentali societarie e il servizio social trading brevettato di Copytrader.

Conclusioni

Sistemi di guadagno completamente automatizzati non esistono. Chiunque proponga un metodo del genere è sicuramente una persona o una società né onesta né affidabile.

OneCoin ne è un esempio eclatante, con denunce e indagini da parte dell’FBI per truffa e frode. Il suo sistema subdolo di raccolta di denaro fra le fasce più deboli della popolazione purtroppo ha funzionato per un paio di anni, e sotto alte denominazioni continua a trovare persone ancora disposte a crederci.

L’investimento azionario non è un atto di fede, ma è una riflessione su strumenti di rendita e su metodologie. Possiamo essere più o meno competenti. La tecnologia in ogni caso ci viene in aiuto, il Copytrader di eToro dimostra ampiamente come anche il trader principiante può ottenere risultati molto interessanti.

Fondamentale, in ogni caso è affidarsi a una piattaforma certificata CySec come eToro che ci garantisce la protezione del nostro denaro da qualunque tentativo di furto e servizi di primaria qualità.

Attiva su eToro la versione Demo ed investi sulle crypto

Cos’è OneCoin?

È un sistema piramidale, o multilivello, che raccoglie denaro, soprattutto dalle fasce più deboli, attraverso l’inganno e l’illusione di facili guadagni.

Ho letto che OneCoin è l’alternativa a Bitcoin. È vero?

No. Hanno cercato di fare credere questo. In realtà è esclusivamente un sistema subdolo per raccogliere denaro e depositarlo su conti offshore.

Chi c’è dietro OneCoin?

È una società bulgara con sede a Gibilterra. La titolare, attualmente irreperibile, è ricercata dall’FBI.

Esiste un’alternativa legale a un sistema automatizzato di rendita?

Il Copytrading di eToro consente di ottenere le stesse rendite dei trader professionisti, copiandone i loro portafogli. eToro è un broker certificato Cysec con cui negoziare CFD e azioni a commissioni gratis.

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]