Investire in oro nel 2018-2019, l’investimento più sicuro

Investire in Oro nel 2018-2019 conviene ancora? L’oro, in quanto bene fisico dall’altissimo valore e di difficile estrazione, è da sempre il re della nobile categoria dei beni rifugio, dei quali più volte si è parlato sottolineandone pregi e (pochi) difetti. Soprattutto nei periodi di crisi questi ultimi sono in grado di mantenere alto il proprio valore, e in quanto fisici a essi si rivolge la maggior parte dell’attenzione in caso appunto di gravi crisi o particolari tensioni internazionali. Per dimostrarlo basta ricordare i picchi raggiunti dal biondo metallo dopo la crisi del 2008, così come quelli raggiunti nel 2011 dopo che la crisi aveva raggiunto anche Stati Uniti ed Europa.

Tra tensione economiche e politiche, l’oro come solido investimento

In mezzo vi sono tuttavia stati anche ribassi importanti, ma ancora nel 2016 è stato registrato un cambio di tendenza che ha portato in alto le quotazioni dell’oro. Il più puro dei metalli nel primo trimestre del 2018 infatti è emerso ancora una volta come la migliore in assoluto tra le commodities, a livello sia di performance che di solidità. Anche in questi giorni, con le note tensioni tra Stati Uniti, Russia e Corea del Nord e l’inaccettabile quanto in realtà vicina possibilità di una guerra nucleare la corsa ai beni rifugio è già da tempo iniziata, motivo per cui in generale tutti i metalli preziosi stanno tornando in auge sui mercati finanziari.

Quotazione Oro in Tempo Reale

Nel grafico sopra puoi trovare la quotazione in tempo reale del GOLD (XAU/USD) fornita dalla piattaforma di Plus500. Clicca sul bottone Acquista oppure su Vendi per commerciare subito con un broker regolamentato.

Migliori Broker per Investire in Oro

Quali sono i migliori broker in assoluto per investire in questo mercato (XAUUSD)? Noi di Migliori Investimenti abbiamo deciso di stilare una classifica speciale, con la lista delle migliori piattaforme per investire che non applicano commissioni, sono regolamentate CySEC (quindi in tutta Europa) e consentono di investire sia al rialzo che al ribasso (vendita allo scoperto) all’interno di una piattaforma di trading estremamente semplice da utilizzare.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Semplice ed intuitivo
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    **Terms and Conditions apply. **76% of retail CFD accounts lose money
  • Broker: Investous
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Segnali SMS
    • Leva fino a 400 per trader professionisti
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma professionale
    • Demo gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade.com
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Corsi gratuiti
    • Demo gratis
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
Investire in oro 2017
Investire in oro oggi è un ottimo investimento, ma solo prestando attenzione ad alcune variabili.

Le variabili in grado di influire sulle quotazioni dell’oro

Per poter prevedere se questo trend continuerà anche nei prossimi mesi occorre quindi analizzare con precisione le variabili in grado di influire sul grafico, quali l’attuale e diffusa incertezza politica (e quindi economica), il meccanismo della domanda e dell’offerta dell’oro fisico e infine l’andamento dell’inflazione. Il primo fattore è quello più palpabile e facile da comprendere, nel senso che se da un lato vi sono al momento enormi prospettive di crescita per molti Paesi, primi tra tutti gli Usa, dall’altro i vari timori legati all’eventuale guerra e ai rischi politici internazionali (referendum in Turchia, elezioni in Francia, caos politico in Italia) che minacciano l’interesse globale: sono tendenze uguali e opposte che come risultato continuano a tenere alto l’interesse verso i venerati beni rifugio, anche in momenti dove l’avversione al rischio sale come quello in cui stiamo vivendo. Per quanto riguarda invece il secondo fattore, domanda e offerta, possiamo solo sottolineare il ruolo nel 2018 di Paesi come Cina e India, tra i maggiori attori di questo dorato settore: si pensi che da sola Cina si occupa di oltre il 50% della produzione mondiale. Tuttavia a causa della crisi da anni anche in questi Paesi la domanda di oro è notevolmente rallentata, principalmente a causa del crollo del Pil di Pechino che tuttora preoccupa gli analisti ed economisti di tutto il mondo. Le previsioni vedono comunque rimanere alta la domanda anche sul lungo termine, in quanto la Cina ha comunque retto il colpo e l’India continua a essere “affamata” di oro; inoltre esistono molte società che vendono oro cartaceo in grandi quantità, e molte di loro nel caso di una richiesta di massa non sarebbero in grado di effettuare la conversione prevista, contribuendo a quel punto all’inevitabile e conseguente crescita dei prezzi.

Oro 2017
Le quotazioni dell’oro sono legate a doppio filo all’inflazione, che ne erode il potere d’acquisto.

L’inflazione e i prezzi dell’oro

Rimane però da considerare la Spada di Damocle dell’inflazione, forse il fattore in grado di incidere maggiormente sulle quotazioni dell’oro: quando infatti l’inflazione cresce è comune tra gli investitori il ricorso ai solidi beni rifugio, in modo da difendersi dalla perdita di potere d’acquisto. Secondo questa logica dunque anche i prezzi le quotazioni dell’oro dovrebbero crescere di pari passo con l’inflazione, ma di fatto questo si rivela vero principalmente nel breve termine, mentre su orizzonti temporali più lunghi non sempre il più puro dei metalli si dimostra anche il più conveniente: per dare un’idea di quanto l’inflazione possa erodere basti pensare che dal 1980 al 2000 le quotazioni dell’oro sono crollate da 560 dollari a 275 l’oncia, perdendo di fatto ben il 50% del proprio valore. Ben diversi sono tuttavia i conti se si cambia intervallo di tempo. In ogni caso da Washington continuano ad arrivare buone notizie, e anche dal Vecchio Continente giungono timidi ma pur rassicuranti segnali, confermando l’oro ancora come un investimento sicuro e dando qualche spinta alla sua domanda perlomeno per quanto riguarda gli investimenti a breve termine.

Uno dei migliori strumenti per investire online con l’Oro è Investous. Clicca qui e accedi direttamente alla pagina di Investous. Perché diciamo che Investous è la migliore piattaforma online per fare investimenti? Investous è semplicissima da usare, non applica alcun tipo commissioni e permette di investire sia al rialzo che al ribasso. Per aprire un conto DEMO GRATUITO con Investous, clicca qui >>

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]