Investimenti finanziari sicuri: i Piani di Accumulo di Capitale

Nel precedente articolo abbiamo trattato degli investimenti sicuri che è possibile effettuare oggi in banca, accennando alle principali caratteristiche di fondamentali strumenti finanziari come i Bot, le polizze vita o i fondi comuni di investimento, da sempre tra i favoriti dai risparmiatori del Belpaese. Abbiamo analizzato i pro e i contro legati a queste solide forme di investimento, ma si tratta ovviamente di una analisi lunga e complessa che verrà per questo motivo suddivisa in più parti, iniziando proprio oggi con una chiara e precisa spiegazione dei Piani di Accumulo di Capitale.

Solidi e pratici, i Pac si confermano tra i migliori investimenti del momento

I Pac infatti, come solitamente vengono definiti, sono in pratica delle modalità di sottoscrizione legate ad alcuni strumenti finanziari quali Exchange Traded Fund e appunto fondi comuni, che agiscono in modo da rateizzare il versamento di capitale richiesto: nello specifico si stabilisce attraverso un contratto che l’investitore è disponibile ad accedere all’investimento in questione attraverso dei regolari versamenti anche di basso importo, accumulando appunto in questo modo sempre maggiori capitali in vista di un maggiore guadagno.

Migliori investimenti sicuri in banca
Come investire in sicurezza nei Piani di Accumulo di Capitale.

Una strategia dunque che non rappresenta certo una novità nel grande mondo della finanza, ma che certamente costituisce un metodo pratico, semplice e alla portata di tutti i risparmiatori italiani per accumulare del capitale che fornisca rendimenti senza rischi. Infatti è possibile effettuare versamenti minimi anche di 50 euro al mese per aderire a un Pac, che quindi rappresenta davvero la modalità ideale per i molti risparmiatori che non dispongono di ingenti somme. È inoltre davvero semplice da seguire e comprendere, mentre la diversificazione del portafoglio insita nelle tipologie di investimento trattate (Etf, fondi comuni, etc) garantisce una solida protezione dai rischi di perdita che da sempre ha fatto la fortuna di questi strumenti. Insomma riassumendo attraverso i Pac è possibile risparmiare e investire piccole cifre ciclicamente andando ad accrescere il capitale totale, che fornirà quindi ritorni sempre maggiori col passare del tempo. Tutto inoltre viene stabilito durante la sottoscrizione iniziale, dal numero di versamenti al loro importo, dalla durata totale dell’investimento alla suddivisione delle rate, lasciando il risparmiatore libero da pensieri e oneri aggiuntivi ma certo del proprio investimento sicuro.

Perché i Piani di Accumulo di Capitale sono davvero un investimento sicuro

Per quanto riguarda l’intervallo di tempo tra un versamento e l’altro inoltre vi è grande possibilità di scelta, in quanto è possibile effettuarlo ogni mensilità, ogni 2 mesi, ogni 3, 4, 6 o anche una sola volta all’anno. Anche la durata dell’investimento totale varia a seconda delle preferenze dell’interessato partendo da un minimo di 1 anno fino a un massimo di 40 anni. Per quanto riguarda invece il capitolo costi e commissioni, è bene ricordare ai lettori che a volte viene richiesto un primo versamento maggiorato (pari a un numero variabile di rate), e anche per le spese di sottoscrizione esiste un rischio spesso non calcolato: infatti rispetto agli investimenti in un’unica soluzione i Pac tendono a distribuire i costi o attraverso una serie di aliquote più elevate, oppure pagando immediatamente il 30% delle commissioni totali dell’investimento per distribuire poi il rimanente 70% tra le restanti rate. La morale è che volendo abbandonare un Pac si lascerebbero facilmente buona parte delle commissioni totali (valide per l’intero piano quindi) in quanto già versate e investite. Una buona scelta per investire i risparmi dunque, ma che come tutti gli strumenti finanziari possiede vantaggi e svantaggi sempre unici e da valutare.

Investire oggi in banca
Semplici, affidabili e convenienti, i Pac sono una ottima scelta per investire nel 2018.

In generale comunque prima di sottoscrivere un Piano di Accumulo di Capitale conviene sempre valutare con precisione i costi e le tempistiche, le proprie reali possibilità e prospettive future, in modo da poter capire con certezza quale tra le tante opzioni proposte è davvero quella ideale per rispondere alle proprie esigenze di investitore. Occorre dunque informarsi bene sull’istituto di credito o ente interessato, sulle offerte proposte e sui costi imposti, in modo da considerare tutti gli effetti e le variabili del caso. Quindi si può procedere alla scelta del tipo di Pac tra le varie esistenti, tra cui spiccano fondi azionari, bilanciati e obbligazionari: i primi sono come noto i più rischiosi, ma come tali offrono anche i rendimenti più alti; i secondi sono invece una buona via di mezzo tra rischi e payout, mentre i fondi obbligazionari posseggono indubbiamente la minor percentuale di rischio in cambio però di bassi rendimenti. Si tratta comunque di uno strumento solido e apprezzato in tutto il mondo, ideale per tutti i risparmiatori che vogliano investire oggi in sicurezza, e come tale è assolutamente consigliabile anche per investire nel 2018, ovviamente per quanti cerchino bassi rendimenti ma se non altro certi.

Uno dei migliori strumenti per investire online è 24Option, e tramite i CFD (Contratti per Differenza) è possibile ottenere dei rendimenti a dir poco incredibili. Clicca qui e accedi direttamente alla pagina di 24option. Perché diciamo che 24Option è la migliore piattaforma online per fare investimenti? 24Option è semplice da usare, non applica commissioni e consente di investire sia al rialzo che al ribasso. Per aprire un conto DEMO GRATUITO con 24Option, clicca qui >>

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]