trading online con piccole somme

Imparare a investire online con successo: ecco come fare!

Imparare a investire online con successo non è da tutti, ma questo non significa che sia impossibile né tanto meno fuori dalla tua portata.

Tuttavia, come per ogni attività che implica l’uso del proprio capitale, anche il trading online richiede lo sviluppo di un piano di azione che consenta di ottimizzare al massimo i guadagni e di ridurre il più possibile le perdite.

Imparare a investire online con successo: ecco come fare!

Tabella broker

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
etoro
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
200 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
24option
  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
Markets
  • Trend dei traders
  • Demo gratis
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
Trade.com
  • Corsi gratuiti
  • Demo gratis
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
plus500
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
etoro
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
200 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)
24option
  • Corsi di trading gratis
  • Indicatori e segnali gratis
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)

Chiusa questa premessa, passiamo ora a mostrarti come imparare a fare trading online.

Trading online: comincia dalle basi

Nessun architetto parte mai dal camino per fare una casa, pertanto anche tu, prima di buttarti nella mischia, dovrai imparare le basi del trading online.

Si tratta senza dubbio della parte più noiosa, perché oltre alle varie terminologie come trader, asset, acquistare (sell), comprare (buy) e via discorrendo, dovrai  imparare come funzionano i mercati finanziari.

Certo, per apprendere tutti i concetti potrebbero volerci anche dei mesi, ma ti possiamo già dire che non si tratterà di tempo perso: molti investitori in erba infatti, pensando che il trading online fosse un gioco di fortuna, hanno schivato la teoria e la pratica, con il risultato che poi si sono ritrovati con il conto in rosso.

Libri sul trading online: quali sono i migliori e dove si possono acquistare?

Anche se su internet possiamo trovare molti siti, articoli, guide e video dedicati al trading online, nei fatti per lo studio non c’è niente di più sicuro dei manuali scritti sul tema.

Questo perché un libro, a differenza di una pagina internet, può trattare in modo approfondito un argomento e anche spiegarlo in maniera più semplice grazie alle tabelle, agli elenchi puntati, agli esempi pratici e via discorrendo.

Un esempio? Sul web possiamo trovare molte guide e articoli sugli assets, ma difficilmente ti torneranno utili se non sai come possono essere influenzati dal mercato o dagli eventi che capitano in tutto il mondo né tanto meno se non sai cosa vuol dire asset.

Un libro invece non solo è in grado di spiegarti come può variare il prezzo di un asset, ma anche darti la giusta definizione e fornirti degli esempi pratici attraverso l’uso di grafici e di tabelle.

Quali sono i migliori libri sul trading online? Sicuramente una guida che non può mancare nella libreria di un aspirante trader è Analisi tecnica dei mercati finanziari di Martin J.Pring, un manuale dedicato al trading online completo di grafici e con spiegazioni chiare.

Se invece l’inglese non ha segreti per te, un altro volume da non perdere è Stan Weinstein’s Secrets for Profiting, scritto da Stan Weinstein. Il libro, nonostante non abbia mai cambiato la copertina fin dalla sua uscita (avvenuta nel 1988), non solo include analisi che sono ancora attuali, ma in più spiega in modo approfondito come si muovono i mercati azionari.

Da ultimo, ma non meno importante, segnaliamo un’altra chicca “italiana” e di facile letteratura: I consigli dei grandi trader, pubblicato da Hoepli, dove otto trader italiani raccontano come hanno iniziato ad approcciare il mondo del trading online, quali sono le loro tecniche preferite e come le attuano nella pratica.

Corsi di trading online: sono utili oppure no?

I corsi di trading online, ovviamente se abbinati allo studio di un buon manuale, possono tornare molto utili se hai domande sul tema del trading, se vuoi avere un tutor o un insegnante qualificato, se vuoi approfondire alcuni argomenti e se vuoi passare subito alla pratica.

Una volta l’unico modo per accedere a questi corsi era quello di pagare una retta e di recarsi in una delle università che li organizzavano, mentre oggi gli aspiranti traders hanno a disposizione numerose possibilità.

Oltre ai corsi di trading online che si svolgono interamente via computer, alcuni broker, come eToro, clicca qui per aprire oggi un conto di trading online, propongono dei corsi interattivi dedicati ai traders meno esperti e ai quali si può accedere aprendo un conto sulla piattaforma.

Conto demo: cos’è e come aprirne uno

Il conto demo è un conto che viene offerto dalla maggior parte dei broker autorizzati ad operare in Italia, come il già citato eToro, Plus500, Markets.com e 24Option, che racchiude le stesse funzioni di quello in soldi veri, ma che si distingue da quest’ultimo per un dettaglio.

Il trader, per iniziare ad usarlo, non deve effettuare nessun tipo di deposito, pertanto il suo denaro non viene toccato in nessun modo. In più, non appena effettua l’accesso, ha già a disposizione un capitale molto consistente e che può impiegare per le sue operazioni di trading.

L’aspetto negativo è che, anche i guadagni che vengono generati con questo conto demo, sono virtuali, pertanto l’investitore non può prelevarli.

L’aspetto positivo è che, oltre a non dover mettere in gioco i suoi soldi e ad avere a disposizione una montagna di denaro virtuale, il trader può usare il conto demo praticamente all’infinito per perfezionare la sua strategia di trading oppure per trovare quella più adatta a lui.

Aprire un conto demo è molto facile e richiede pochi minuti: per farlo, è sufficiente registrarsi sul sito di una delle piattaforme di brokeraggio legali e autorizzate ad operare in Italia, dopodiché non si dovrà far altro che effettuare il login per la versione demo.

Dove fare trading online nel 2018

Dopo aver visto come imparare a investire online con successo, per concludere vediamo dove si può investire e fare trading online nel 2018:

  • Forex: insieme a quello delle criptovalute, è uno dei mercati più apprezzati e richiesti dagli aspiranti trader. Nel Forex si scambiano delle coppie di valute tradizionali in ogni momento e si può decidere se acquistarle oppure venderle.
  • Materie prime: oltre al classico petrolio, nella sezione delle materie prime possiamo trovare l’oro, l’argento, il grano, il caffè e il mais.
  • Mercati azionari: sono dei luoghi, non necessariamente fisici, in cui vengono negoziate le azioni.
  • Indici azionari: sono dei numeri che rappresentano le azioni più importanti di una borsa. Spesso questi indici racchiudono anche diverse aziende. I più conosciuti sono il Dow Jones, il Nikkei e il Nasdaq.
Dove fare trading online nel 2018