Cos'è il trading Online

Cos’è il Trading Online: i primi passi da fare

Il Trading on Line da anni è entrato a far parte del linguaggio quotidiano di professionisti del settore e non. In questo articolo andremo a scoprire cos’è il Trading online, quali sono le principali caratteristiche e cosa serve per iniziare.

Cos’è il Trading Online  – Cos’è e come funziona.

Il Trading On Line, conosciuto anche con l’acronimo Inglese TOL, indica la compravendita di strumenti finanziari attraverso il web, in particolare dal proprio computer. L’obiettivo di chi fa TOL è guadagnare sulla differenza di prezzo tra acquisto e vendita. E’ quindi un’attività speculativa alla quale bisogna approcciarsi con metodo e disciplina.

Il primo approccio al Trading in maniera virtuale si è avuto nel 1993, quando Borsa Italiana aprì alla possibilità da parte delle S.I.M. negoziatrici di connettersi non più solo attraverso terminali ma anche con altri software. In questo modo si dava possibilità di trascrivere automaticamente gli ordini negoziati ed eseguiti nei registri contabili delle stesse SIM (Società Intermediazione Mobiliare). Un’ulteriore svolta all’automatizzazione del Trading si è avuta nel 1995 con la nascita di Directa SIM. Questa società fu la prima a fornire una piattaforma di Trading on Line per i suoi clienti in Italia. I tempi erano ormai maturi per certificare ufficialmente la nascita di questa disciplina e così nel 1999 la Consob attraverso il “Nuovo Regolamento Consob di attuazione del Testo Unico dei mercati finanziari” ne ha regolamentato gli aspetti.

Cos’è il Trading Online  – I Primi passi da fare.

Per approcciarsi al Trading on Line occorre innanzitutto avere delle buone conoscenze in materia di mercati finanziari. In commercio si trovano manuali e libri dedicati, negli ultimi anni la tendenza maggiore è data da Webinar o classi virtuali organizzati da professionisti del settore. Spesso le stesse piattaforma di negoziazione mettono a disposizione i loro esperti ed il loro materiale didattico, al fine di istruire il cliente in materia di Trading e speculazione.

La piattaforma 24option é quella che presenta l’offerta più vasta in materia di formazione. In questo link si potrà scaricare gratuitamente materiale formativo per muovere i primi passi nel mondo del Trading on Line.

Seguendo un percorso organizzato e ben studiato si riesce ad investire proprio come fanno i professionisti e con risultati paragonabili.

Acquisita una buona base formativa, possiamo così concentrarci sullo Step successivo, ovvero quello di definire la gestione del rischio che siamo disposti ad assumere. Naturalmente, il rischio è tipico di qualsiasi attività di investimento ed ogni imprenditore ne è consapevole. La differenza, in questi casi, viene fatta proprio dalla capacità di gestione e di minimizzazione dei rischi stessi.

In questo articolo troverai un utile approfondimento per la scelta delle migliori piattaforme di trading.

Per molti Traders, il rischio comporta una paura comprensibile, ma per buona parte ingiustificata. Purtroppo coloro che si lasciano spaventare dai rischi degli investimenti derivanti trading, svolgono male il loro mestiere di Traders. Infatti, troppe persone si lasciano impietrire dal rischio e troppi commettono errori banali. Tuttavia, ad oggi queste problematiche si possono superare grazie a piattaforme professionali ottimizzate per limitare i rischi, come ad esempio il Margin Call. In questo modo, il Trader potrà decidere il suo grado di avversione al rischio e concentrarsi solo sul trading, senza incorrere in perdite eccessive o impreviste.

Inoltre, spesso pensiamo che per svolgere al meglio questa attività è necessario un conto trading a tre zeri. In realt, in questo articolo spieghiamo come sia possibile operare con un piccolo capitare ed ottenere buoni profitti.

 Cos’è il Trading Online  – Come iniziare a fare Trading.

Una volta definito il concetto inerente cos’è il Trading on Line, per diventare dei bravi Traders occorre capire con quale modalità operare e su quali mercati concentrare gli sforzi.

Cos’è il Trading Online  – Le tipologie di Traders

Con una buona base formativa e con il livello di rischio che intendiamo assumere ben chiaro nella nostra testa, dobbiamo scegliere quale tipologia di Trader vogliamo diventare. Possiamo individuare almeno 4 macro-categorie e prima di iniziare con la nostra attività di investimento occorre individuare il profilo che meglio si adatta a noi:

Scalper: sono quei Traders che aprono e chiudono posizioni all’interna della giornata e con un orizzonte temporale molto limitato, spesso pochi minuti.

Intraday: sono Traders che aprono posizioni che verranno chiuse nell’arco della giornata. Non vanno mai in Overnight ed azzerano quindi le posizioni aperte solitamente entro le 22 della sera, mai oltre.

Swing: questa tipologia di Traders opera in un arco temporale che va tra i 3 ed i 5 giorni. Cercano quindi di intercettare le tendenze rialziste o ribassiste presenti nei grafici e sfruttarle a loro vantaggio. Solitamente, queste operazioni non vengono tenute aperte oltre l’arco settimanale.

Position Trader: come dice la parola stessa, indica operatori che si basano su un approccio di lungo periodo per le loro operazioni. Sono quindi dei “cassettisti” e le loro operazioni vengono tenute aperte per settimane. Ovviamente, per appartenere a questa tipologia di Traders occorre essere ben capitalizzati per far fronte a tutte le fluttuazioni del mercato senza rimanere scoperti.

Cos’è il Trading Online  – I mercati del Trading On Line.

Le migliori piattaforme di brokeraggio permettono di operare essenzialmente su 5 mercati. Ogni mercato, a sua volta, contiene decine e decine di Assett dove poter operare in completa autonomia.

1. Cos’è il Trading Online  – Forex

Il termine inglese “forex” è l’abbreviazione di FOReignEXchange market, che significa mercato di scambio di valuta estera. Il mercato del forex è quindi il mercato dei cambi valutari, in cui vengono scambiate coppie di valute diverse attraverso un tasso di cambio. Il mercato del forex consente quindi di cambiare la propria valuta (esempio l’euro) con altre valute estere (esempio il dollaro, la sterlina, lo yen, ecc.).

Quando si parla di forex trading si intende quindi l’attività di investimento fatta per speculare sul mercato del cambio delle valute estere. In questo modo, si potrà guadagnare dalla compravendita di divise estere sfruttando le oscillazioni di prezzo delle valute. Il forex è il più grosso e ampio mercato al mondo in termini di valore delle transazioni. Si pensi che secondo alcune stime ogni giorno vengono investiti circa 4.000 miliardi di dollari nello scambio di valute.

Clicca qui per fare Trading sul Forex.

2. Cos’è il Trading Online  – Criptovalute

Il trading online di criptovalute è salito alla ribalta negli ultimi due anni. Ha garantito guadagni da capogiro a chi è entrato sul mercato con tempismo. Ad oggi, continua ad offrire soddisfazioni in doppia e tripla cifra a chi sa orientarsi tra le nuove criptovalute. Il Bitcoin è sicuramente la cryptomenta più famosa, tuttavia ci sono più di 10 criptovalute che soltanto negli ultimi mesi hanno più che centuplicato il loro valore.

Il mercato delle criptovalute è uno dei più interessanti tra quelli attualmente a disposizione del piccolo e medio investitore. Bastano capitali contenuti per cominciare ad investire e presentano un ottimo livello di volatilità. Questa è una buona notizia per chi vuole testare le proprie capacità con il trading, infatti con la vendita allo scoperto è possibile guadagnare anche durante i trend negativi o durante le fasi di correzione. Per approfondire il discorso relativo le criptovalute, in questo articolo troviamo un interessante approfondimento per conoscerne tutti i segreti.

Clicca qui per fare Trading con le Cryprovalute.

5. Cos’è il Trading Online  – Azionario

Il trading sulle azioni è la scelta dei Traders accorti e sempre ben informati. Infatti, mentre alcuni sottovalutano le opportunità dell’azionario, i traders più furbi eleggono questo mercato a loro cavallo di battaglia dove impiegare al meglio il denaro ed ottenere il massimo, ogni giorno, a partire da ogni singola operazione.

Fare trading online sulle azioni non ci rende azionisti della società e non comporta la ricezione di un dividendo annuale, ma possiamo ricevere i benefici del nostro investimento in modo diretto ed immediato semplicemente acquistando o vendendo azioni tramite le piattaforme dei migliori broker online. Attraverso queste piattaforme si opera con i CFD, ovvero Contract For Difference. Questo comporta anche il fatto di poter fare investimenti di qualsiasi entità, anche pochi euro alla volta possono essere investiti nell’ azionario e nonostante ciò puoi essere partecipe (anche se dall’ esterno) dei destini di aziende enormi e molto importanti come ad esempio Amazon. In base ai risultati ottenuti da queste società, sarà possibile ritrovarsi presto con un capitale raddoppiato o anche triplicato, tutto dipende soltanto dalle scelte fatte sul mercato.

Clicca qui per fare Trading con le Azioni.

4. Cos’è il Trading Online  – Commodities

Le materie prime vengono dette in gergo “commodities”. Investire su questo mercato da sempre esercita un fascino enorme su tutte le categorie di traders, in primis per le peculiarità degli asset che qui si possono trovare e per il grande clamore che spesso si genera intorno a loro.

Molti traders hanno fatto le loro fortune investendo esclusivamente sulle materie prime. Sono numerose le strategie e le tecniche di trading ideate proprio per tradare sui beni cardine dell’economia mondiale. Uno dei punti di forza delle materie prime è la grande vastità di commodities sulle quali è possibile operare. I migliori broker offrono una variegata scelta di materie prime da tradare. Spesso provengono dal settore energetico come il famoso Petrolio, oppure sono dei metalli come l’Acciaio o ancora possono essere materie prime come il grano o il caffè.

Clicca qui per fare Trading con le Commodities.

5. Cos’è il Trading Online  – Indici

Gli indici di borsa hanno una grande importanza simbolica per l’economia di una Nazione. Questi indici sono un vero e proprio termometro delle condizioni generali e della salute economica di un Paese. Per questo motivo, conoscere gli indici permette di capire meglio anche come muoversi sul Forex o sull’ azionario.

Mentre nel caso del mercato azionario il trader si trova ad investire su una singola azienda che detiene le azioni e le immette in un mercato per essere quotata, nel caso degli indici il discorso è simile e diverso allo stesso tempo. Gli indici infatti rappresentano insieme di società e non singole aziende. Questo li rende più semplici da seguire e comporta analisi forse anche meno dettagliate e complicate del classico trading azionario. Infatti, mentre nel caso dell’azionario occorre analizzare bilanci, risultati delle vendite, lanci di prodotti e così via, per gli indici questo non accade in quanto occorre solo individuare il trend di quel determinato segmento di mercato.

Clicca qui per fare Trading con gli Indici.

 Cos’è il Trading Online  – I migliori broker.

Come abbiamo visto, prima di iniziare a fare trading è di fondamentale importanza scegliere la piattaforma migliore sulla quale negoziare. Un buon broker rappresenta quindi il principale attore di questo mercato, in quanto permette anche un piccolo investitore di accedere ad Assett e strumenti finanziari che fino a qualche anno fa erano accessibili solo a pochissime persone.

Il Trading on Line con i CFD.

I CFD replicano in maniera esatta l’andamento di un bene sul mercato. Questo permette a tutti di fare trading e di acquistare valute, materia prima o un titolo in borsa. I Cfd consentono semplicemente di utilizzare prodotti derivati al fine di speculare sul prezzo dello strumento in questione.

Esempio Pratico:

Ipotizziamo di fare trading su Titoli azionario di Amazon. A questo punto, la prima cosa da fare è aprire la piattaforma di trading ed individuare il titolo Amazon (Codice: Amzn).

Grazie ai Cfd, possiamo scegliere di investire al ribasso e guadagnare con esso se il prezzo dell’azione sarà più basso rispetto al prezzo di acquisto. Quindi, acquistando l’azione Amazon ad un prezzo esemplificativo di €100, con il nostro Cfd ribassista riusciremo a trarre profitto se il valore dell’azione dovesse scendere, ad esempio, fino a €90.

Se invece decidiamo di acquistare un Cfd rialzista, come già specificato non diventeremo azionisti della società in quanto il Cfd è solo uno strumento finanziario che replica fedelmente l’attività di un sottostante, in questo caso Amazon. Quindi, ipotizzando di acquistare un Cfd rialzista con il valore dell’azione a €100, andremo a trarre profitto dall’oscillazione positiva del valore azionario di Amazon.

La possibilità di trarre profitto sia in caso di rialzo che di ribasso dei prezzi è un’opportunità incredibile se confrontata con gli investimenti tradizionali. Se disponiamo di una somma di denaro da investire, possiamo scegliere di acquistare titoli di Stato ed ottenere un profitto del 2% – 4% ogni anno. Se invece scegliamo di investire con il trading online, la statistica dice che possiamo ottenere  anche fino al 15% – 20% nel breve termine.

Cos’è il Trading Online  – Il Broker per iniziare.

Di seguito i passi necessari per iscriversi al Broker che ci permetterà di speculare in borsa

Iscrizione: si completa un modulo su una pagina con i propri dati personali.

Prova della piattaforma: in questa fase è consigliabile utilizzare la modalità Demo per provare tutti gli strumenti necessari.

Versamento iniziale: serve per aprire il proprio conto trading. I broker affidabili forniscono metodi di deposito sicuri come i bonifici, le carte ricaricabili o le carte di credito. La maggior parte di questi siti offre una leva finanziaria, ovvero uno strumento che consente di amplificare la portata dell’investimento anche se non si la la liquidità necessaria.

Operatività sui mercati: una volta che il conto trading è stato verificato, possiamo finalmente iniziare ad operare, sfruttando i tools ed il supporto personale che ci viene fornito dal nostro Broker.

Per investire in borsa, ti offriamo la possibilità di farlo con il miglior broker di trading CFD: 24Option