comprare-azioni-unicredit

Conviene comprare azioni Unicredit oggi? Guida definitiva

Vuoi sapere se conviene comprare azioni Unicredit? Fondata nel 1998, Unicredi è una società italiana di servizi bancari e finanziari, precedentemente nota come Unicredito Italiano. Unicredit venne fondata dal presidente Giuseppe Vita e dal CEO Jean Pierre Mustier. Attualmente la sede principale di Unicredit è a Milano.

La banca opera sul mercato attraverso i seguenti segmenti: Commercial Banking Italia, Commercial Banking Austria, Commercial Banking Germany, Corporate & investment Banking, Fineco, Group Corporate Center e altri segmenti meno importanti.

UniCredit offre servizi bancari al dettaglio, privati ​​e aziendali, nonché servizi di trading, credito e investimenti; finanziamento strutturato; soluzioni assicurative, di copertura e di tesoreria e servizi transazionali e creditizi. L’azienda si espande in oltre 50 mercati e 18 paesi, tra cui Germania, Bulgaria, Romania, Repubblica Ceca e Russia. 

UniCredit è quotata e quotata alla borsa italiana (BIT: UCG), alla borsa di Francoforte (FWB: CRI) e alla borsa di Varsavia (WSE: UCG). È anche un componente dell’indice di borsa EURO STOXX 50 e un componente dell’indice di borsa FTSE MIB.

Al giorno d’oggi, investire su Unicredit è molto semplice. Attraverso la tecnologia più moderna è possibile farlo con un solo click. Alcune delle piattaforme di trading online come ad esempio eToro e Investous offrono a tutti gli utenti l’opportunità di comprare azioni Unicredit grazie alle loro peculiari funzioni. Vuoi scoprire di quali stiamo parlando?

All’interno dell’articolo conoscerai i principali vantaggi dei broker citati e capirai se conviene comprare azioni Unicredit oggi attraverso le nostre analisi finanziarie.

Comprare azioni Unicredit oggi: Piattaforme di trading

Acquistare il titolo Unicredit è un ottimo modo per diversificare il proprio portafoglio investimenti e aggiungere valore attraverso una società così gloriosa. Per farlo, è necessario rivolgersi all’aiuto di un broker online e il processo può essere completato in pochissimi step.

Tutto quello che devi fare è registrarti, aprire un account e iniziare ad investire. La scelta di un broker è una decisione molto importante da fare ed è necessario prestare particolare attenzione ad alcuni dettagli fondamentali. Alcuni di questi sono la sicurezza e l’assenza di commissioni.

Le piattaforme di trading presenti in questa guida come eToro e Investous sono attualmente le migliori soluzioni presenti sul mercato degli investimenti online. I loro vantaggi sono finalizzati a rendere il trading semplice e accessibile a tutti. Siamo sicuri che le vorrai provare entrambe per capire quale è in grado di adattarsi alle tue specifiche esigenze. 

Comprare azioni online Unicredit: eToro 

eToro è uno dei broker che è sul mercato da più tempo e ad oggi conta oltre 6 milioni di utenti da tutto il mondo. eToro può essere usato sia come broker normale sia come piattaforma di Copy Trading.

Attraverso il Copy Trading ogni utente ha l’opportunità di copiare le negoziazioni di successo effettuato dai trader professionisti. Su eToro puoi sfogliare i trader migliori e copiare i loro investimenti cliccando su “Copia”.

È bene sottolineare che le performance del passato non sono indicative di risultati futuri. Tuttavia, facendo un po’ di attenzione potresti essere in grado di capire chi copiare su eToro. Alcuni degli elementi da considerare sono il punteggio di rischio, il volume di denaro negoziato, la diversificazione e la percentuale di guadagno.

I trader che puoi copiare su eToro sono presenti nella sezione “Investitori popolari”. È una sezione che è presente all’interno della piattaforma e che raccoglie i trader che hanno registrato un maggiore successo negli ultimi mesi.

Sfrutta il Copy Trading di eToro e compra azioni Unicredit.

Su eToro gli asset sui quali investire sono davvero tantissimi. Ecco un breve elenco:

  • Forex: eToro ha iniziato il suo percorso nel web come broker nel Forex. Attualmente sulla piattaforma sono disponibili tutte le principali coppie di valute.
  • Azioni: puoi acquistare e vendere azioni con leva 1:1 oppure con i Contratti per differenza. Su eToro sono presenti i titoli delle aziende più famose del mondo, tra cui Unicredit.
  • Materie prime: su eToro puoi effettuare negoziazioni su oro, argento e altre materie prime.
  • Criptovalute: eToro ha aggiunto il trading di criptovalute un paio di anni fa. Sulla piattaforma puoi investire in Bitcoin, Ethereum, Ripple, Dash e altre tipologie.

Registrati gratuitamente e inizia a fare trading di CFD su eToro.

Investire in Unicredit con Investous

Investous è di proprietà ed è gestito da IOS Investments Limited, che si trova in Belize. Inoltre, la società è ora regolamentata (e autorizzata) dall’International Financial Services Commission del Belize.

Investous offre una scelta di piattaforme di trading ricche di funzionalità. La piattaforma WebTrader basata sul web è intuitiva e la piattaforma MT4 consente un trading mobile senza soluzione di continuità. In questo modo gli utenti hanno la possibilità di effettuare scambi in modo rapido e in tempo reale.

Ognuna di queste piattaforme include metriche, suggerimenti e consigli importanti per aiutare i trader nel prendere una decisione informata.

Investous ha un’app di trading mobile disponibile per iPhone e Android. È disponibile per il download da iTunes Store e Google Play Store. Fornisce agli utenti la maggior parte delle funzionalità disponibili sulla piattaforma web. Puoi trovare grafici mobili, configurare il tuo account, chat dal vivo e trading con un clic.

Con un’interfaccia intuitiva facile da usare e un’alta funzionalità, l’app Investous MT4 rende il trading in movimento il più semplice possibile.

Fai trading con Investous cliccando qui

Investous offre un conto demo gratuito che consente agli utenti di negoziare con $ 100.000 di valuta virtuale senza alcun rischio. Gli utenti della demo hanno accesso alle stesse funzionalità e prezzi degli account live.

L’account demo Investous è un modo utile per i nuovi trader per esercitarsi e consente ai trader esperti di provare la piattaforma Investous per capire se è adatta alle loro esigenze. Gli utenti devono solo fornire un nome e un indirizzo e-mail per registrarsi e ottenere un account demo.

Accedi gratuitamente al conto demo di Investous e inizia a simulare i tuoi investimenti

Conviene comprare azioni Unicredit oggi? 

Qual è il modo migliore per capire se conviene comprare azioni Unicredit oggi? Se sei un lettore abitudinario di migliori-investimenti.com avrai capito il nostro approccio: conoscere la situazione finanziaria della società che stiamo analizzando.

Unicredit è considerato uno dei titoli italiani di maggior valore e uno dei migliori dell’Eurozona. Nel 2007, il colosso del settore bancario ha realizzato entrate per 19 miliardi e un reddito netto di quasi 4 miliardi di euro. La sua salute finanziaria ha registrato importanti segnali di crescita negli ultimi dieci anni. Si prevede, infatti, che la società registrerà una crescita annuale del 13,4% che è una percentuale superiore rispetto alla media del mercato italiano.

Negli ultimi mesi, Unicredit ha visto una significativa volatilità del valore delle azioni, salendo ad un massimo di 18,21 € e scendendo a 13,15 €. L’elevato livello di volatilità offre agli investitori l’opportunità di entrare in azione e acquistare i titoli ad un prezzo più baso.

L’utile netto del terzo trimestre di Unicredit è salito alle stelle, superando le aspettative degli analisti. Nel mentre, la banca completa il suo piano strategico progettato. La performance relativa al miglioramento dei guadagni era prevista, in quanto il risultato è stato confrontato con il trimestre dell’anno precedente. Quest’ultimo ha riscontrato una perdita di valore a causa della partecipazione del finanziatore Yapi Kredi. Nonostante questo, l’utile netto è cresciuto più di quanto previsto dagli analisti.

Infatti, si è attestato a 1,10 miliardi di euro rispetto ad un utile di soli 29 milioni dell’anno precedente. Le entrate sono aumentate dell’1,7% attestandosi a 4,70 miliardi di euro.

Il reddito da interessi netto – la differenza tra ciò che i finanziatori guadagnano dai prestiti e pagano per i depositi, un fattore chiave di profitto per le banche al dettaglio – è sceso del 5% a 2,56 miliardi di euro. Le commissioni sono aumentate del 3%, mentre i ricavi da negoziazione sono aumentati del 29%.

I risultati arrivano quando la più grande banca italiana si prepara per un nuovo piano che ha presentato a dicembre. Nell’attuale strategia, ha venduto attività, ridotto i costi e liquidato i crediti inesigibili per un valore di miliardi di euro. Ha inoltre raccolto 13 miliardi di euro di nuovo capitale.

Comprare azioni Unicredit: Le previsioni

Secondo il rapporto del mercato azionario e finanziario effettuato da Wall Street e secondo i dati attuali, il valore delle azioni ha attraversato un ciclo rialzista negli ultimi 12 mesi. Attualmente, infatti, sembra esserci una tendenza positiva rispetto ai titoli del settore relativo ai servizi finanziari.

Gli analisti affermano che potrebbe esserci un andamento positivo del titolo e che le azioni Unicredit potrebbero essere un buon investimento per ottenere in futuro dei guadagni.

Sembra che i titoli abbiano delle prospettive positive, pertanto sarebbe consigliato aggiungerle al proprio portafoglio investimenti.

Le prospettive future sono un aspetto fondamentale quando stai cercando di acquistare un titolo, soprattutto se sei un investitore che vuole introdurre valore nel proprio portafoglio. Alcuni investitori potrebbero affermare che è il valore intrinseco relativo al prezzo il fattore che conta di più. Un’altra tesi, invece, afferma che l’elemento più importante è l’alto potenziale di crescita partendo da un prezzo economico.

Con un profitto che, nei prossimi due anni, si prevede in crescita di quasi il 60% il futuro sembra dalla parte di Unicredit. Sembra che i flussi di cassa saranno più elevati e questo dovrebbe determinare un aumento della valutazione delle azioni.

Evidenziando la sfida che le banche al dettaglio operano in un contesto di tassi di interesse negativi, UniCredit ha previsto un utile netto di 5 miliardi di euro nel 2023, solo leggermente superiore ai 4,7 miliardi di euro previsti quest’anno.

La banca, che sta ancora lottando per innalzare il prezzo delle azioni dopo anni di ristrutturazioni riuscite, ha dichiarato di aumentare la distribuzione del capitale di quest’anno al 40% dell’utile netto sottostante aggiungendo un riacquisto di azioni al pagamento di un dividendo proposto del 30%. Mira a innalzare il rapporto complessivo al 50% nel 2023.

L’amministratore delegato di UniCredit Jean Pierre Mustier, un ex banchiere di investimenti che ha assunto la direzione a metà 2016 e ha intrapreso un processo di pulizia del bilancio, tagliando i costi e spargendo beni non core, ha dichiarato che UniCredit prenderà in considerazione solo piccole acquisizioni.

Unicredit: La storia della banca

UniCredit è stata fondata nel 1998 dopo la fusione delle banche che costituivano il Gruppo Unicredito Italiano – Rolo Banca e Banca Popolare di Rieti – insieme ad altri gruppi bancari italiani. Un anno dopo, iniziò la sua espansione, acquistando la Banca polacca Pekao; e nel 2000 il gruppo si è fuso con Bank Austria.

Un’altra grande mossa è stata fatta due anni dopo, con quello che è stato chiamato il progetto S3, quando il gruppo ha unito sette società della propria rete bancaria: Cariverona, Cassamarca, Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Rolo Banca, Banca CRT e Cassa di Risparmio di Trieste in Credito Italiano e Credito Italiano. La società è stata ribattezzata UniCredit Banca.

UniCredit ha iniziato a impegnarsi in transazioni più grandi che hanno aiutato il gruppo a diventare un colosso del settore. La società ha venduto i suoi crediti deteriorati e UniCredit Credit Management Bank; il segmento di business dei servizi finanziari rappresentato attraverso 2S Banca – venduto alla Société Générale per € 579,3 milioni; il segmento delle attività commerciali con carte provenienti da Austria, Germania e Italia – venduto alla società italiana SIA per € 500 milioni; nonché la banca ucraina Ukrsotsbank al gruppo Alfa.

Oggi il gruppo UniCredit possiede e gestisce circa 16 filiali; è presente in oltre 50 mercati e 18 paesi. Alcuni dei prodotti che fornisce sono servizi bancari, commerciali e di investimento, nonché servizi assicurativi e creditizi. La sede principale si trova a Milano, in Italia; e le persone chiave sono il presidente Giuseppe Vita e il CEO Jean Pierre Mustier.

Le nostre conclusioni 

Unicredit non è soltanto uno dei tanti titoli presenti sul panorama italiano, ma è un’azienda che ha avuto negli ultimi anni un’espansione a livello globale. La sua capacità di mantenere un tasso di crescita degli utili su base annua e una posizione così imponente nel mercato azionario dell’Eurozona, sono due validi motivi per cui investire nelle sue azioni potrebbe risultare essere un’ottima idea.

Inoltre, gli esperti prevedono che Unicredit avrà una crescita annuale significativa e questo è uno dei migliori segnali che gli investitori possono avere per decidere di investire.

Ebbene, la situazione finanziaria di Unicredit sembra stabile e la società è in continua crescita da oltre 10 anni. Forse è arrivato il momento giusto per mettere le mani sui suoi titoli che attualmente sembra sottoperformare ad un valore pari a 13,15 € ad azione.

Comprare azioni Unicredit è molto semplice. Puoi farlo attraverso eToro e Investous, due piattaforme di trading online che attualmente stanno spopolando sul web.

Fai trading di azioni Unicredit con eToro senza commissioni.

Registrati gratuitamente a Investous e compra azioni Unicredit.

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]