comprare-azioni-banco-popolare

Comprare azioni Banco Popolare conviene? Guida aggiornata 2020

Comprare azioni Banco Popolare e aggiungere il suo titolo all’interno del tuo portafoglio di investimenti è qualcosa a cui stai pensando. Hai solo bisogno di raccogliere altre informazioni per decidere di investire nelle azioni della banca di Milano. Banco BPM è una società che opera nel settore dei servizi finanziari con sede in Italia.

All’interno del nostro articolo potrai scoprire le prospettive e il valore di banco BPM in base ai dati finanziari più recenti per scoprire se investire nel suo titolo vale ancora la pena.

Dopo aver conosciuto la situazione finanziaria di Banco Popolare, sarà il momento di decidere se investire o meno. Come fare in questo caso? Per avvicinarti al mondo degli investimenti online è necessario scegliere i giusti strumenti web. A tal proposito, abbiamo preparato per te una piccola guida ad eToro, la piattaforma più famosa del trading online.

Con eToro scoprirai che investire online è una vera e propria formalità. Basterà iscriverti alla piattaforma, inserire i tuoi dati personali, verificare il tuo conto e iniziare ad investire in Banco Popolare. Continua a leggere la nostra guida per scoprire alcuni dei suoi più famosi vantaggi.

Consigli prima di comprare azioni Banco Popolare

Cosa fare prima di comprare azioni Banco Popolare? Se hai deciso di investire in BPM dovresti valutare alcuni aspetti tradizionali di qualsiasi investimento. Chiediti quali sono i tuoi obiettivi che vuoi raggiungere con questo investimento. Infatti, se non hai definito i risultati che vuoi avere, investire risulterà molto più difficile.

Il passo successivo è quello di analizzare i singoli casi. Prima di investire è necessario che tu comprenda qual è la situazione finanziaria di un’azienda e le sue performance nel tempo. Anche nel caso in cui tu investa in una banca è necessario fare le dovute valutazioni. La banca è solida? Ha una storia alle spalle che consente di fidarti? Le sue prestazioni finanziarie sono buone? Solo dopo aver risposto a queste domande potrai finalmente investire consapevolmente.

Il passo successivo è scegliere una piattaforma che sia in grado di garantire un facile accesso ai mercati finanziari. Al tempo stesso, deve offrirti tutto il necessario per imparare a fare trading come si deve. Inoltre, l’assenza di commissioni potrebbe essere un punto a suo favore. Pensi che non esista niente di tutto ciò?

eToro è la piattaforma che racchiude tutti questi vantaggi. Ma le sorprese non finiscono qui. Nelle prossime righe conoscerai quali sono i vantaggi di eToro.

Clicca qui per accedere gratuitamente a eToro e fare trading nei mercati finanziari

Comprare azioni Banco Popolare con eToro

Dal 2007, eToro è leader indiscusso del trading online. Gli utenti sulla piattaforma sono oltre 6 milioni e eToro continua a fornire servizi di altissima qualità.

In questo paragrafo ci soffermeremo in particolare su una delle funzioni che eToro offre ai suoi utenti: il Social Trading.

In breve, possiamo dire che questa funzione aggiunge un aspetto un po’ social, in quanto gli investitori possono comunicare tra loro in una vera e propria piattaforma. Il Social Trading ti consente di visualizzare i risultati di altri trader. Ciò consente non solo di verificare quali sono stati gli investimenti del trader in questione, ma anche gli scambi effettuati.

Con eToro puoi decidere in piena libertà quale trader copiare. Oppure potrai tranquillamente scegliere di investire in maniera completamente autonoma. Orientando la tua decisione verso la prima opzione sarai in grado di sfruttare l’esperienza di trader professionisti.

Una volta completata l’iscrizione alla piattaforma, puoi visitare la sezione “Investitori Popolari” e scoprire trader con percentuali di profitto superiori al 60%. Prima di scegliere un investitore ti consigliamo di approfondire la tua ricerca. I valori da considerare sono: percentuale di guadagno, punteggio di rischio e numero di copiatori. Per una migliore panoramica del trader, visita anche il suo profilo. Leggi la nostra guida su chi copiare su eToro per scoprire i profili più promettenti.

Accedi gratuitamente a eToro e fai trading senza commissioni

Comprare azioni Banco Popolare

Banco Popolare è una società con sede in Italia che è impegnata nel settore finanziaria. La società è una banca multicanale che offre numerosi prodotti e servizi bancari. I suoi principali servizi comprendono il collocamento di azioni, la costituzione e la gestione di fondi di investimenti specializzati, conto correnti societari e individuali, servizi agli investitori.

Il portafoglio della banca comprende prodotti e servizi per privati e clienti commerciali. È attivo in particolare nelle regioni produttive, come Lombardia, Veneto e Piemonte. Banco BPM SpA opera tra l’altro attraverso la Banca Popolare di Milano, la Banca Popolare di Verona, la Banca Popolare di Novara, la Banca Popolare di Lodi e il Credito Bergamasco.

Nel 2017, il consiglio di amministrazione di Banco Popolare ha approvato il progetto di fusione che ha previsto l’unione di due banche che hanno formato Banco BPM. Gli azionisti di Banco Popolare deterranno una partecipazione del 54,6% nel banco BPM, mentre gli azionisti di Banco Popolare di Milano avranno la quota residua.

La società risultante dalla fusione è una società per azione e opera sia come banca che come holding. La società detiene le funzioni operative, responsabilità di coordinamento e gestione di tutte le società che faranno parte del nuovo gruppo. Le azioni del Banco BPM sono quotate sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana.

Previsioni azioni BPM

Considerando un arco temporale pari a 5 anni, le azioni di Banco BPM hanno subito delle leggere variazioni rimanendo sostanzialmente stabili. Il valore delle azioni ad inizio 2015 si attestava a 12,75 euro. Nei mesi successivi è stato raggiunto il massimo degli ultimi 5 anni con 16,17 euro per azione.

Durante gli anni, il prezzo del titolo è diminuito sostanzialmente. Ma questo evento, come ben sappiamo, è riconducibile alla fusione avvenuta nel 2017. Difatti, la diminuzione del valore dell’azione è avvenuta proprio in corrispondenza di questo periodo di tempo.

Agli inizi del 2017, il titolo aveva un valore pari a 2,29 euro per azione. Nel corso dello stesso anno, le azioni sono rimaste praticamente immutate. Ci sono state flebili variazioni che non hanno consentito al valore di aumentare sopra la soglia dei 4 euro per azione. Anche il 2018 ha seguito questo andamento costante. Idem per il 2019. Insomma, negli ultimi 3 anni il valore massimo del titolo è stato di poco superiore ai 3 euro per azione. Attualmente il prezzo di un’azione BPM è pari a 2,21 euro.

Quali sono le previsioni per le azioni BPM? Il titolo sembra sottoperformare. Le performance finanziarie dell’istituto bancario sono finalmente aumentate a partire dal 2018 quando i conti erano di nuovo il rosso. Il 2019, invece, è terminato con un utile netto di quasi 800 milioni di euro. Inoltre, c’è l’intenzione da parte della banca di ridurre significativamente i debiti in sofferenza entro il 2020.

Conviene comprare azioni Banco Popolare 

Nel febbraio del 2019, Banco Popolare ha dichiarato di voler migliorare i suoi obiettivi per eliminare i crediti in sofferenza. In questo modo sarà possibile ridurre il loro peso sui prestiti totali a circa l’11,5% entro la fine del 2020.

Nato nel 2017 dalla fusione del Banco Popolare con la Banca Popolare di Milano, aveva concordato con la BCE di ridurre 8 miliardi di debiti in sofferenza entro la fine del 2019. La banca ha fino ad adesso ottenuto crediti per 4,5 miliardi di euro. L’obiettivo è quello di ridurre i debiti di 13 miliardi entro la fine del 2020.

Nei primi tre mesi del 2019, Banco Popolare ha registrato un aumento dell’utile netto fino a giugno. Questo è stato dettato dalle plusvalenze e da un miglioramento dei ricavi derivanti dalle attività principali.

L’utile netto di aprile-giugno è più che triplicato rispetto all’anno precedente a 443 milioni di euro. Il risultato è stato ottenuto dopo che il Banco BPM ha riorganizzato la sua joint-venture di credito al consumo con Credit Agricole e creando una partnership con il Credito Fondiario. Solo in quest’ultima operazione è stato registrato un ricavo di oltre 330 milioni di euro.

Il reddito da interessi netto, una misura che indica quanto guadagna una banca dalla sua attività principale di vendita al dettaglio, si è attestato a 515 milioni di euro. Nonostante sia stato registrato un aumento su base trimestrale dell’1,9%, questo dato risulta essere in calo rispetto all’anno precedente.

Secondo alcuni dati più recenti, l’utile del quarto trimestre ha denotato maggiori proventi. L’utile netto per tre mesi fino a dicembre è stato di 95,8 milioni di euro, al di sopra di quanto previsto dagli analisti.

L’utile di tutto il 2019 si è attestato a 797 milioni di euro. Considera che il 2018 è stato chiuso con un bilancio in rosso di 59 milioni di euro. Un netto miglioramento, non credi?

Questi risultati positivi hanno consentito alla terza banca italiana di pagare un dividendo di 0,08 euro per azione. Il dividendo viene distribuito per la prima volta da quando nel 2017 c’è stata la fusione poc’anzi citata.

Sempre nell’ultimo trimestre del 2019, gli interessi attivi si sono attestati a 478 milioni di euro. Il dato risulta essere in calco rispetto all’anno precedente ma è più che compensato da una forte redditività. 

Storia di Banco Popolare

 Per scoprire la storia di Banco Popolare di Milano bisogna andare indietro di 150 anni. La storia della banca nasce tra la fine dell’800 e i primi anni del ‘900 quando Luigi Luzzatti e qualche centinaio di milanesi decidono di costituire la Banca Popolare di Milano. L’obiettivo di questo nuovo istituto era quello di dare supporto finanziario alle piccole imprese che nascevano all’ordine del giorno. 

Banca Popolare di Milano attraversa alcuni anni molto interessanti radicandosi sul territorio milanese. Nel contempo, continuava a garantire il supporto necessario allo sviluppo di nuove imprese. Anche durante il Fascismo, Banco Popolare non accenna a diminuire la sua espansione e nel Dopo Guerra, l’istituto finanziario è protagonista della crescita economica.

Proprio durante gli anni del Dopo Guerra, Banco Popolare di Milano inizia ad espandersi anche aldilà dei confini regionali. Dal 1957 in poi la Banca incorpora Banca Popolare di Roma, Banca Briantea, Banca Agricola Milanese e Banca Popolare Cooperativa Vogherese. Successivamente, le altre operazioni che vengono messe in campo dal Banco Popolare sono:

  • Salvataggio di Banco Ambrosiano
  • Controllo di Banca Agricola Milanese
  • Incorporazione di Banca Popolare di Bologna e Ferrara
  • Acquisizione di Banca Popolare di Apricena

Negli ultimi anni, la banca ha mostrato il suo interesse verso il trading online. Infatti, le operazioni che sottolineano l’attenzione agli investimenti online riguardano l’acquisizione di Intesa Trade e l’incorporazione di WeBank.

Conclusioni

Comprare azioni Banco Popolare conviene, lo hai potuto chiaramente leggere all’interno del nostro articolo. Banco BPM si è sempre contraddistinto per essere un istituto di credito solido e all’avanguardia. La sua storia centenaria racconta di operazioni di grande successo e proiettate al futuro.

Negli ultimi anni, le prestazioni finanziarie di Banco Popolare si sono distinte per i continui miglioramenti nel tempo. Il 2019 è stata la prima volta che Banco BPM ha distribuito gli utili in seguito alla fusione: 0,08 euro per azione.

Le azioni di Banco BMP hanno subito delle variazioni molto deboli negli ultimi 4 anni. Il valore del titolo è rimasto immutato non superando mai la soglia dei 4 euro ad azione. Qual è il futuro di Banco Popolare? Sembrerebbe che l’istituto finanziario sia destinato a migliorare le sue performance nel corso degli anni.

Nel giro di un anno le perdite registrate nel 2018 si sono tradotte in un utile di quasi 800 milioni. In particolare, il 2019 è stato l’anno della svolta per Banco BPM. Chissà se il 2020 possa ritenersi tale anche per le azioni.

Per investire in Banco BPM potrai rivolgerti ai servizi di eToro.. La piattaforma offre l’accesso diretto ai mercati finanziari e a centinaia di asset diversi. Potrai scegliere tra azioni, indici di Borsa, criptovalute, materie prime. Qualora non fossi ancora pronto per investire realmente i tuoi risparmi, potrai scegliere di farlo con il conto demo. Simulare il trading online è un’ottima scelta per poter comprendere le dinamiche fondamentali dei mercati finanziari.

Accedi gratuitamente a eToro e fai trading senza commissioni

Our Score
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]