Arte, un comparto dorato dove investire nel 2018

Arte e criptovalute tra i migliori investimenti futuri

Tra le numerose categorie di asset disponibili oggi per traders e investitori di tutto il mondo sono diverse quelle che nel corso del 2017 hanno saputo imporre la propria supremazia sui mercati: prima tra tutte le criptovalute, le monete virtuali come Bitcoin ed Ethereum che sono state protagoniste di una crescita esponenziale che in alcuni casi ha superato il 500%. Meno innovativi ma certamente ugualmente interessanti, tra i migliori investimenti sicuri rimangono poi anche i tradizionali beni rifugio, asset storicamente solidissimi e in grado di mantenere alto il proprio valore nonostante le crisi e le guerre. Tuttavia il settore che forse più di tutti ha saputo stupire per risultati, performance e prospettive future è stato quello dell’arte, che nel corso degli ultimi anni ma del 2017 in particolare ha aperto le proprie dorate porte a tutti i risparmiatori e investitori creando un mercato globale, folle e colorato che secondo le stime rappresenterà uno dei più vivaci e redditizi comparti finanziari anche nel 2018.

Investire oggi in arte
Investire in arte comporta molti vantaggi, ma non è certo un’operazione facile.

Insomma investire in opere d’arte oggi è secondo molti una scelta azzeccata e attuale, anche se come già accennato in passato per avvicinarsi a questo mercato occorrono prima di tutto passione e conoscenza della materia, altrimenti difficilmente si potrà pianificare una collezione degna di tale nome. Il Belpaese inoltre è da sempre tra le più importanti culle artistiche dell’umanità, e certamente il relativo mercato artistico è tra i più nobili, antichi e interessanti che esistano al mondo. Gli italiani insomma amano la bellezza, si sa, e questo vale anche quando si tratta di investire sicuro: secondo le ultime statistiche infatti le performance di settore in Italia sono state ottime sia per le aziende che per gli investitori privati, sia per gli artisti affermati che per i rampanti esordienti, confermando la crescita a tutti i livelli di un settore tra i più sorprendenti degli ultimi decenni. Su queste solide basi quindi molti analisti credono che anche nel corso del 2018 il mercato dell’arte italiana sarà protagonista assoluto a livello europeo e globale.

Investire oggi in arte, un settore atipico ma redditizio

Insomma investire in arte conviene, e a dirlo non sono solo artisti, galleristi e curatori, ma anche le più recenti statistiche sui rendimenti economici: il comparto ha avuto come accennato un’ottima annata, un trend diffuso e interessante che ha portato alla luce un aspetto finora spesso sottovalutato che gli investimenti in arte comportano, quello della forza mediatica insita in queste transazioni. In un mondo sempre più interconnesso infatti creare una collezione di opere d’arte vuol dire prima di tutto farla conoscere, valorizzarla, esporla, pubblicizzarla, e in questo senso si tratta per molti investitori di un vero e proprio simbolo di status sociale. Non si tratta comunque affatto di un processo facile, si pensi anche solo ai passaggi che occorrono: scouting delle opere, alla ricerca, alla valutazione scientifica e soggettiva legata alla vendita delle singole opere, e quindi l’attesa della rivalutazione, l’esposizione, la pubblicizzazione e infine la vendita.

ar
Secondo molti investire oggi in opere d’arte è uno dei migliori investimenti del momento.

Un investimento insomma complesso, indubbiamente affascinante, potenzialmente molto redditizio ma certo operabile in un mercato che non è per tutti: come infatti dichiarato da un noto curatore londinese “il mercato dell’arte è un super business, uno dei più grandi mercati senza regole del mondo”, una caratteristica esclusiva che a molti ispira diffidenza ma che in realtà è uno dei maggiori punti di forza di questo comparto. Le regole infatti esistono, ma la soggettività del giudizio sulle opere e sul loro valore tende come per i diamanti a far sfumare alcune certezze, aprendo le porte a un mercato certamente sregolato e a tratti elitario ma in grado di stupire far guadagnare i pochi appassionati che sapranno muoversi con attenzione, pianificare sul lungo termine e investire in maniera strategica.