Borsa oggi: il calo dell’oro e le prospettive sugli ETF per il 2018

Il biondo metallo, da sempre uno dei migliori investimenti sicuri

L’oro è sempre stato considerato come il principe dei beni rifugio e uno dei migliori investimenti sicuri a prescindere dalle correnti di mercato, una reputazione che ormai precede questo rarissimo materiale in ogni occasione ma che va come sempre contestualizzata per sperare di poterne ottenere il massimo profitto. Investire dunque oggi in oro conviene davvero, e se sì come? Per rispondere a questa domanda occorre prima di tutto analizzare il comparto aurifero in questo particolare momento storico: il 2017 è stato intanto un anno finanziariamente parlando caratterizzato da un opprimente clima di incertezza che ha fatto sentire i suoi effetti su tutte le principali piazze d’affari mondiali, ma nonostante questo vi sono state alcune classi di asset che sono riuscite a uscire rafforzate nonostante l’imperante crisi e la minaccia di una guerra nucleare. Proprio questi fattori anzi sono stati tra le principali cause della febbre dell’oro che sin da inizio anno sembra aver contagiato risparmiatori, trader e investitori di tutto il mondo.

Borsa oggi investire in oro e materie prime
Le materie prime in generale sono tra i migliori investimenti sicuri in assoluto.

Materie prime, protagoniste sui mercati finanziari oggi

Come infatti già ricordato le commodities sono tra le categorie di investimenti solidi più atipiche ed esclusive esistenti, in quanto si tratta di beni fisici dotati di un altissimo valore intrinseco in grado di mantenere alto quel valore anche e soprattutto durante i tempi di guerra e di crisi. Per questo si può dire che dato il costante clima di tensione sui mercati finanziari è naturale che i trader cerchino di ricorrere a tipologie di investimenti che siano sicure ma allo stesso tempo il più redditizie possibili. Tutte le materie prime in questo senso si possono dire adatte allo scopo, ma indubbiamente il biondo metallo rappresenta un asset di assoluto prestigio in grado di mettere in ombra anche temibili colleghi come i diamanti o il petrolio. Abbiamo già però largamente parlato dei vantaggi di questo prezioso materiale, sui quali quindi non ci dilungheremo in questa sede, ma è importante sottolineare che il 2017 ha visto crescere esponenzialmente questa classe di investimento, e si tratta di un trend che secondo gli esperti potrebbe durare anche per diversi anni. Ottime prospettive sul medio e lungo termine dunque, ma nonostante questo le posizioni sugli ETF relativi al più puro dei metalli continuano a rimanere relativamente scarse.

Etf oro migliori investimenti del momento
L’oro e le commodities saranno protagoniste assolute dei mercati finanziari anche nel 2018.

ETF oro, investire sicuro oggi nelle commodities

Questo perché negli ultimi anni gli ETF si sono indirizzati principalmente verso i mercati obbligazionari e azionari, lasciando posto inevitabilmente a un calo delle posizioni sugli ETF dell’oro. Se infatti nel 2012 questi ultimi rappresentavano circa l’8% degli ETF esistenti, oggi quella stessa percentuale si avvicina invece al 2%, un dato in realtà molto positivo in un mondo della finanza caratterizzato ormai da elevatissima liquidità e valutazioni esagerate. Questo non significa comunque che l’oro sia in calo sui mercati: nel 2016 infatti le posizioni sono cresciute di oltre il 30%, mentre finora nel 2017 hanno registrato una crescita del 10%, ed è su queste basi che oggi gli esperti affermano che facilmente nei prossimi mesi gli ETF sull’oro vanteranno un tasso di crescita notevolmente maggiore rispetto alle proprie performance passate e agli altri strumenti finanziari. Al momento comunque il biondo metallo, nonostante la nomea di investimento sicuro, è stato protagonista negli ultimi giorni di un diffuso calo sui mercati dai 1.107,46 euro l’oncia agli attuali 1.088,60, un momentaneo crollo dovuto a diversi fattori in ambito geopolitico internazionale come a motivi prettamente economici che tuttavia non deve sconfortare i trader e i risparmiatori.