Come e dove investire in diamanti oggi

Oro, petrolio e diamanti: la corsa ai beni rifugio in atto sui mercati

Dato il clima di incertezza imperante ormai da mesi sui mercati finanziari, i traders e i risparmiatori di tutto il mondo sono da mesi alla ricerca di investimenti redditizi e sicuri che possano garantire quella protezione del capitale che giustamente è la prima priorità di ogni investitore. Per questo molti hanno rivolto le proprie attenzioni e le proprie finanze verso solidi comparti come quello tradizionale delle commodities, le materie prime che da sempre garantiscono un valore alto e costante nel tempo. Questo perché si tratta di beni fisici, reali, rari o addirittura rarissimi e di difficile estrazione e lavorazione: già queste caratteristiche bastano a rendere altissimo il loro valore, senza contare gli innumerevoli usi industriali e soprattutto la limitata disponibilità delle commodities. Se infatti le più commerciate materie prime in assoluto, oro e petrolio, sono limitate ma ancora largamente disponibili in natura, per i rarissimi e indistruttibili diamanti la questione è ben diversa.

diamant sur kimberlite (RŽpublique d'Afrique du Sud)
I diamanti come i beni rifugio sono un investimento sicuro per via del loro enorme valore.

Queste pietre infatti nascono dal carbone attraverso processi millenari che avvengono a migliaia di chilometri sotto la superficie terrestre, a condizioni inimmaginabili e non certo riproducibili in laboratorio: i diamanti sono quindi unici e limitati, si può anzi quasi dire che pressoché tutti i diamanti esistenti siano già attualmente in commercio. Si tratta quindi di un bene rarissimo e limitato, ma anche del materiale più duro esistente in natura e di un oggetto di unica bellezza. Le quotazioni infatti sono molto alte e costanti da anni, e in questo senso si tratta davvero di un ottimo investimento in quanto permette di concentrare in un minimo spazio un valore anche enorme: si pensi infatti che un diamante da un carato (0,1g), la grandezza minima di queste pietre, può valere anche 20.000 euro, mentre un diamante da 2 carati (0,2g) può arrivare anche a 40.000 euro. Si tratta però di un settore esclusivo e tradizionalmente non aperto a tutte le tasche, anche se negli ultimi anno è tornato in auge come uno dei migliori investimenti del momento aprendo le proprie porte anche ai piccoli risparmiatori e traders. I partner finanziari a offrire investimenti in diamanti sono infatti molti, dalle banche ai broker online, ma la fiducia degli investitori è drasticamente calata dopo gli eventi che hanno portato allo scandalo reso noto dalla trasmissione Report, e che riguardava tra gli altri anche due grandi gruppi bancari come Unicredit e Banca Intesa.

Cryptovalute e diamanti, i migliori investimenti futuri

Non bisogna però affrettare giudizi che rischiano di essere imprecisi quando si parla di investire i risparmi, e infatti allargando l’obiettivo al di fuori del Belpaese si scopre che la maggior parte degli analisti si trova d’accordo su una prospettiva rosea quanto probabile, che vede le quotazioni dei diamanti (soprattutto i rarissimi diamanti rosa e blu) in crescita almeno fino al 2020. Questo perché in generale il dilagante clima di incertezza sta portando i mercati e gli investitori stessi verso una prevedibile corsa ai beni rifugio che rappresentano ancora, e come sempre, gli asset più solidi che è possibile trovare oggi. Un’altra categoria che potrebbe al momento rientrare in questa definizione è quella in continua evoluzione delle cryptovalute, le monete virtuali in esponenziale crescita in borsa oggi, delle quali abbiamo largamente parlato negli scorsi articoli. Se tuttavia quello delle cryptovalute è un mercato trasparente, quello dei diamanti è invece oscuro al riguardo in quanto non esiste un listino di riferimento per valutare le pietre. Queste infatti sono prodotte in natura e sono ognuna diversa dall’altra, un fattore che rende il bene non valutabile secondo criteri e misure applicabili per tutti i diamanti. L’unico listino che può essere considerato come punto di riferimento è il famoso Rapaport, che fornisce indicazioni generiche sul valore ma che è disponibile solo per i pochi ed elusivi addetti ai lavori, non certo di libero accesso per tutti i traders.

Diamanti migliori investimenti futuri
I diamanti sono secondo molti i migliori investimenti futuri insieme alle cryptovalute.

I diamanti poi possono essere comprati presso i rivenditori specializzati o anche presso molte banche, ma in questo caso sarà necessario prestare massima attenzione alle commissioni e spese imposte dall’istituto di credito selezionato. Abbiamo già citato infatti il caso delle esagerate quotazioni e dei prezzi eccessivi imposti da alcune banche in passato, fattori che possono davvero affondare un investimento che avrebbe certamente potuto essere più interessante. I diamanti sono poi un investimento a lungo termine in quanto forniscono rendimento solo al momento della vendita reale, e comunque sono sottoposti al rischio di cambio in quanto sono internazionalmente quotati di dollari. Si tratta insomma di un investimento non facile e immediato, anzi, ma per quanti possiedano i mezzi, le conoscenze e la volontà essi rappresentano davvero uno dei migliori investimenti futuri.